Agostinelli (All.): “La vittoria è stata meritatissima. Il Napoli ha reagito bene al vantaggio del Parma”

2
25

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Agostinelli, ex tecnico azzurro, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Ieri sera inizialmente ho avuto l’impressione di vedere un Napoli un po’ sottotono, ma del resto dopo alcuni risultati negativi ed errori arbitrali è normale che l’autostima dei calciatori fosse un po’ provata. Però l’importante è che il gruppo azzurro si sia ripreso a partita in corso. La vittoria è stata meritatissima. Il Napoli ha reagito bene al vantaggio del Parma, dimostrazione del fatto che è scesa in campo una squadra forte, nonostante le assenze. Cavani è l’uomo dell’anno, è un calciatore incredibile ma senza Lavezzi il gruppo azzurro perde tanto. Il Pocho riesce a non darti punti di riferimento ed a stravolgere la difesa avversaria. Zuniga sta crescendo in una maniera impressionante. Santacroce ha disputato una bella prestazione. Se il Napoli ora è in zona Champions è merito dell’allenatore, se la squadra azzurra vuole raggiungere traguardi importanti deve solo cambiare mentalità. La società dovrà prendere giocatori importanti, di livello, senza preoccuparsi di chi rimarrà in panchina. La cosa principale della vittoria di ieri, oltre ai tre punti, è stato il recupero dell’autostima che il Napoli aveva un po’ perso dopo l’uscita dall’Europa League e dopo le sconfitte in campionato. Il Napoli può lottare fino alla fine anche per lo scudetto ma bisogna stare attenti alla partita contro il Cagliari, perché è una squadra imprevedibile”.
 

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Radio CRC)
 

Condividi
Articolo precedenteLa legge delle “piccole” scagiona il Napoli: cielo azzurro su Milano
Prossimo articoloMatuzalem: Palazzi “segnala” l’episodio a Tosel
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

  1. il napoli è una grande squadra con grandi giocatori.
    cavani, lavezzi, hamsic, cannavaro, maggio,gargano e zunica sono dei veri canpioni senza nulla togliere agli altri.
    il terzo posto con 17 vittorie e 56 punti sono una logica consequenza delle forze in campo.
    al napoli manca solo una certa esperienza di alta classifica, ma non sarà MAI un genoveffa perchè è fuori della casta.

  2. il napoli è una grande squadra con grandi giocatori.
    cavani, lavezzi, hamsic, cannavaro, maggio,gargano e zunica sono dei veri canpioni senza nulla togliere agli altri.
    il terzo posto con 17 vittorie e 56 punti sono una logica consequenza delle forze in campo.
    al napoli manca solo una certa esperienza di alta classifica, ma non sarà MAI un genoveffa perchè è fuori della casta.

LASCIA UN COMMENTO