Ulivieri impietoso con Donadoni: “Macchè questione di carattere, a Napoli è cambiato il gioco!”

2
65

L’ex tecnico azzurro felice per il suo ‘figlioccio’ Mazzarri: "Lui è un allenatore di scoglio…".
Per Walter Mazzarri Renzo Ulivieri è una sorta di ‘padre calcistico’. Entrambi toscani, l’attuale tecnico del Napoli fu portato al Modena da Ulivieri quando era un centrocampista nel pieno della carriera: "Ma fu un disastro – racconta a ‘Il Mattino’ il presidente dell’AssoAllenatori – fu sfigatissimo. Ebbe un sacco di infortuni e giocò poco. Ma proprio perchè non giocava parlava spesso con me, si confrontava. Voleva apprendere. A un altro dicevi: voglio che tu faccia questo movimento e lì finiva. Mazzarri, invece, ti chiedeva perchè. Voleva sapere. Voleva capire…".
A furia di capire, il buon Walter si è costruito una solida carriera in panchina che lo ha portato ad un Napoli ambizioso quanto lui: "E’ una buona accoppiata, la vedo bene – sentenzia Ulivieri – Mi garba. E sa perchè? Perchè per far bene a Napoli bisogna essere capaci di dire sì ma quando occorre anche di dire no. E Walter è fatto così. Ha il coraggio di dire pure no. Come diciamo dalle nostre parti, Mazzarri è allenatore di scoglio. Ci sono pesci di sabbia come quelli viareggini e pesci di scoglio come quelli di Piombino. Quelli di scoglio sono più buoni, hanno più sapore. Lui è di scoglio, è nato a San Vincenzo…".
Meno di scoglio per Renzaccio è sicuramente Donadoni… "Mi dispiace per lui, ma con Mazzarri il Napoli è cambiato. Parlano chiaro i risultati. Leggo e sento che è questione di carattere. Non è vero. E’ questione di gioco soprattutto. Walter al Napoli ha dato un gioco. Gli sta dando un gioco. E poi ha tolto di dosso alla squadra la paura".

Fonte: goal.com



2 Commenti

  1. Ricordi bene….non ricordo quante volte e’ stato capace di farsi espellere….ma al tempo aveva un Napoli che non poteva ambire a niente…Mazzarri invece e’ un buon allenatore/motivatore in una squadra con un ottimo potenziale.
    In ogni caso e’ presto…confermo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here