Non c’è pace in casa Catania: chiesta condanna per Pulvirenti

0
62

Qualche problema per il patron etneo, che avrebbe commesso delle irregolarità nell’acquisto della società.

Piove sul bagnato in casa Catania. La squadra non va, Atzori non ha ancora trovato il bandolo della matassa. La piazza sembra aver abbandonato la società, come dimostrano le contestazioni ed i pochi spettatori ormai presenti al Massimino le domeniche pomeriggio.
A ciò si aggiunge una piccola spada di damocle pendente sul presidente Antonino Pulvirenti. E’ infatti di oggi la notizia che il pubblico ministero Antonino Favara ha chiesto una condanna di 1 anno e sei mesi di reclusione per il presidente etneo.
Secondo quanto emerge dagli atti d’accusa, all’epoca dell’acquisto del Catania da Gaucci, Pulvirenti avrebbe intestato alcune quote del pacchetto azionario a società esterne (comunque riconducibili a lui) al solo scopo di eludere il pagamento di maggiori imposte sui redditi.
La prossima udienza, dove sarà emesso il dispositivo della sentenza, è prevista per l’11 Luglio.

Fonte: goal.com
 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here