De Laurentiis: “Stiamo gettando le basi per un futuro importante”

13
27

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di "Radio anch’io", rubrica di approfondimento sportivo di Rai Radio 1. Di seguito la sintesi dell’intervista a cura di Napolisoccer.NET: "I primi cinque anni a Napoli sono serviti ad approfondire la mia cultura e la mia conoscenza calcistica. E sono molto contento di come è andata, sia sportivamente e sia imprenditorialmente. E’ stato un periodo felice e prolifico. Adesso bisogna guardare avanti. In questo mondo si fa presto a giudicare ed è facile sia condannare che esaltare. Il calcio è così, bisogna ragionare partita dopo partita. Io credo che il Napoli abbia una rosa ampia e ben fornita. E penso che a gennaio avremo una prima coscienza del nostro valore e di come andare a costruire al meglio il futuro. Intanto sto lavorando industrialmente, progettando una struttura societaria solida e ben attrezzata che sia dotata anche di un’area di osservatori a respiro internazionale, sia per la prima squadra che per il settore giovanile". Riguardo al momento felice che la squadra sta attraversando ed al rapporto con Mazzari spiega: "Mazzarri lo cercavo da tempo. Poi è stato contattato e finalmente la trattativa si è chiusa felicemente. E’ un allenatore che ha un carattere molto vicino al mio e tecnicamente ha cercato di variare il modulo tattico, ottenendo risultati importanti. E’ un tecnico che sa leggere bene anche in corsa le partite e sa fare i cambi giusti al momento giusto".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: sscnapoli.it

Condividi
Articolo precedenteNapoli: domani si ricomincia
Prossimo articoloDe Laurentiis: “Bravo Quagliarella, Mazzarri? Scelta giusta”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

13 Commenti

  1. Secondo me lui è quello che ci mette i soldi….ed anche tanti…ha ambizioni..e si vende (in realtà vende il “prodotto” Napoli) attraverso le interviste…quindi fa bene a parlare..se in questo modo, ora per esempio non ha detto niente di male..
    Mica preferivate Ferlaino che gli ultimi anni non parlava mai?…
    Il problema era quando De Laurentiis destabilizzava società ed ambiente, ma tutto sommato è il miglior presidente che il calcio Napoli poteva avere!!…

  2. E’ vero forse visto i predecessori salvo Ferlaino e A: Lauro è il migliore che ci potesse capitare ! Forse pur sganciando i soldoni farebbe bene a non pavoneggiarsi troppo di fronte ad un microfono ! Ora non so se i suoi sfoghi contro lavezzi e gargano siano stati motivati o pretattica ,ma bene ha fatto a non scendere a compromessi! Hai firmato un contratto e lo devi rispettare poi se il tuo impegno in campo è strabiliante si puo’ anche parlare di mgliorie! FORZANAPOLISEMPREeCOMUNQUE !

  3. Io dico solo: “Un grossissimo grazie, Presidente!!”…. Ci ha riportato in alto, dopo anni di delusioni ed ora, dopo cinque anni comunque grandi (ritorno in serie A dai fasti della C, ritorno in Europa), ha saputo scegliere di proprio pugno, cambiare e prendere uno dei mister più preparati e più bravi del campionato… Quindi, grande Presidente e lasciamolo parlare…. In fondo, è lui che tira fuori i soldi e mi pare che abbia già investito e investira ancora tanto denaro…… Grazie Presidente e forza magico Napoli!!

  4. ragazzi ma siate fieri e felici che abbiamo un presidente cosi……….ci ha dato tanto e continuerà a darci tanto.
    Ricordate che qualsiasi cosa, se costruita pian piano dura nel tempo quindi non abbiate fretta, anzi ringraziate che non ha venduto nessun gioiello ad agosto.
    Grazie presidente insieme a te voleremo in alto!!!!!

  5. Ma quando le prendevamo a destra e a manca, il presidente, primo tifoso, dov’era? Nascosto, con il suo silenzio come Marino che non poteva esprimere il suo dissenso per scelte dissennate fatte dal presidente che pretendeva di svendere (parole sue) gli esuberi salvo poi rimangiarsi tutto quando i tifosi protestavano per la cessione di Mannini e Blasi, costretto (sempre Marino ora tanto vituperato da tutti) a vedere i suoi validi giocatori (lo stiamo vedendo oggi) affidati ad un allenatore scelto perchè consigliato dalla “vicina di casa” e così via….
    Mazzarri è stato consigliato da Natali (lo sanno tutti) e da Marino (che ha pescato dalla Samp anche troppo), Cassano e Cannavaro F. non li ha voluti De Laurentiis; ora si pavoneggia. Vedremo alla prima, speriamo mai, nostra sconfitta!

  6. Tifosi del NAPOLI,
    bisogna far capire assolutamente al nostro caro Presidente che non si può usare solo il bastone ma anke la carota e mai come in questo momento è tanto meritata…è chiaro ke mi sto riferendo al POCHO (l’immenso)
    il POCHO è una sublime realtà ke il Napoli, la città, la gente non può fare a meno…è il motore (Turbo!!), il cuore e l’anima della squadra, il trascinatore ke da tempo mancava, ma avete notato ke dopo 10minall’inizio delle partite ha già la maglia tutta sporca perch gli avversari per fermarlo evono solo abbatterlo ???…Carissimi colleghi Tifosi, il Presidente DEVE capire ke i POCHO è tutto questo per Napoli, per la gente ke troppo spesso quotidianamente anke nella vita privata mangia tanto veleno, LAVEZZI è finalmente qell’emozione forte ke fa sussultare quei cuori addolorati e assopiti, quella Gioia rinata ma soprattutto……quella SPERANZA..

LASCIA UN COMMENTO