Rinaudo: “Ho rivisto la rimonta in tv stanotte, mi sono addormentato alle 5 per l’emozione”

3
82

 La notte del San Paolo riverbera ancora il brivido di Napoli-Milan. Leandro Rinaudo lo ha vissuto intensamente ed ancora porta negli occhi quei minuti sensazionali…

Leo, una di quelle pagine epiche che sa regalare il calcio…

"E’ stata una gioia immensa. Meritavamo di pareggiare ma arrivati a quel punto eravamo stremati. Poi c’è stata la spinta fantastica del pubblico che non ci ha mai mollato. E’ arrivato il gol di Cigarini, ci abbiamo creduto, con voglia, spirito di rivincita ed alla fine è arrivato il pareggio del Tanque. Una grandissima soddisfazione, rimontare così contro il Milan ci lascia una sensazione bellissima. Peccato per quei 5 minuti iniziali perché avremmo potuto giocarcela diversamente. Ma bisogna dire che anche così è stata una felicità straordinaria".

Tre partite risolte nel finale. L’anima professata da Mazzarri si vede…

"E’ un tecnico che ha portato una bella svolta. Ci ha dato una grande mano ed ha lavorato non solo sul piano tecnico ma anche psicologico. Si vede il carattere del gruppo e non è un caso che chi entra dà sempre il suo contributo importante come hanno fatto Cigarini e Denis ieri. Abbiamo un grande cuore"

Ed anche per te sembra essere spuntata una nuova "primavera"…

"Io non ho mollato mai niente e mi sono sempre allenato da professionista serio, col massimo impegno. Sono contento che il mister mi abbia dato fiducia in queste giornate e spero di aver ripagato la stima. Ogni partita è un esame ed uno stimolo per tutti. Tra noi c’è grande attaccamento e spirito di gruppo. Personalmente spero di poter dimostrare il mio valore perché non ho ancora espresso il massimo".

Adesso si va a Torino col morale a mille contro una Juve in ascesa…

"Sì, l’impresa di ieri ci dà ancora più adrenalina. Ma non ce ne sarebbe bisogno perché sfidare la Juve conferisce di per sè motivazioni importanti. Sarà durissima. Loro hanno una squadra stellare ed io personalmente conosco benissimo Amauri perché ci ho giocato a Palermo e so che può essere devastante. Ma noi stiamo bene e vogliamo dare battaglia. Dobbiamo pensare a noi e restare concentrati sul nostro percorso".

Dove può arrivare questo Napoli?

"Non ci poniamo obiettivi ed è giusto sia così per il momento. Dobbiamo vivere alla giornata, contando sulle nostre forze e sull’aiuto del nostro pubblico che ieri è stato favoloso. Siamo consapevoli di essere un’ottima squadra e di avere potenzialità da esprimere ma dobbiamo acquisire continuità. Bisogna solamente continuare a lavorare e proseguire su questa strada".
Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: sscnapoli.it
 



3 Commenti

  1. Non è facile tenere giocatori come Inzaghi e Pato; il primo un ladro in area di rigore, il secondo velocità, scatto e in area la mette sempre dentro, quello che non fa il nostro Pocho.
    Comunque anche Rinaudo ha tenuto bene in difesa anche se lo vedo meglio quando c’è Contini.
    Avanti così che nel Napoli di quest’anno c’è spazio per tutti.

  2. I 7/6 milioni spesi x acquistarlo sono e sono stati troppi ma bisogna apprezzare la serieta’ l’impegno messo in campo da Rinaudo. Mi auguro x lui e x il Napoli che continui cosi’ anzi che migliori maggiormente come il buon vino.FORZANAPOLISEMPREeCOMUNQUE

  3. Ma che state dicendo.. Rinaudo è un pacco bestiale, ma avete visto la partita col milan?? Vabbè in velocità non ce la può fare con nessuno, anche inzaghi lo ha saltato in dribbling, di testa ha sbagliato due o tre colpi sia in difesa che uno in attacco… Rinaudo è un buon giocatore di B!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here