Gol di Maggio: il Napoli sbanca Firenze!

21
27

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Fiorentina-Napoli: 0-1
De Sanctis: un sontuoso intervento salva risultato con la manona  e tanta sicurezza nelle uscite. Una delle sue migliori gare. 6,5
Grava: diligente, attento e senza fronzoli. Concede poco o nulla ai più titolati avversari: il valore della classe operaia! 6,5
Rinaudo: finalmente una gara senza sbavature, senza errori e soprattutto senza quegli interventi scordinati che troppo spesso in passato hanno regalato giocate e punti agli avversari. 6,5
Contini: attento nella marcatura e preciso nelle chiusure. Eccessivamente duro in alcuni interventi soprattutto quando indugia nel tener alto il gomito. 6
Maggio: per lunghi tratti è stato sovrastato da Vargas ed obbligato alla fase difensiva. Stringendo i denti e soffrendo sfrutta nel modo migliore l’unica occasione concessa dal suo avversario e punisce la sua ex squadra con un gol di rapina. 6,5 
Gargano: buona gara anche se non sempre preciso. Da l’impressione di essere più disciplinato tatticamente, così riuscendo a sfruttare al meglio la sua velocità. 6
Pazienza: completamente trasformato rispetto all’apatico giocatore visto in campo in queste ultime stagioni. Copre il centrocampo, sbaglia pochissimo e riesce anche a proporsi ai compagni. Il tutto senza commettere falli e soprattutto con sapienza tattica. 6,5
Hamsik: le sue gare non sono all’insegna della continuità però dove c’è pericolo c’è lui. Ha l’intuito del rapace sia in fase difensiva quando salva un gol certo sulla linea di porta che in attacco quando si libera tra gli avversari e si procura il calcio di rigore. 6,5
Aronica: il suo compito è quello di tamponare la manovra degli avversari e lo svolge in maniera precisa. Bravo anche nel ripartire palla al piede, mette in mostra buoni dribbling e sicurezza. 6,5
Lavezzi: quando dribbla non si discute ma sotto porta deve migliorare ed anche molto. Non riesce ad essere decisivo ma dal campo esce esce stremato e felice. 6
Quagliarella: brutta gara macchiata anche da un calcio di rigore sbagliato. In una gara sfortunata la sua sfortuna e trovarsi di fronte Frey che in almeno 3 occasioni gli nega la gioia del gol ed una sufficienza in pagella. La vittoria avrà addolcito il suo morale ma deve ritrovarsi, perchè oggi ha reso poco. 5,5

Sostituti
Denis: si inventa una cavalcata ed un passaggio filtrante da cavallo di razza: che sia l’inizio della sua rinascita? Bravo a tener palla e far salire la squadra. 6,5
Datolo: poco tempo ma efficace. 6

Allenatore, Mazzarri: difficile capire se sia merito suo perchè non c’è alcuna controprova, di certo si può affermare che i numeri gli danno pienamente ragione. Due gare due vittorie non sono cosa da poco e di certo prima i riusltati non arrivavano. D’altro canto è opportuno ammettere che in campo – soprattutto dal punto di vista caratteriale – la squadra ha dato notevoli segni di progresso e non può essere un caso che si siano raggiunte due vittorie nei minuti finali. Minuti che fin troppo spesso in passato sono stati di appannaggio degli avversari. La squadra in campo è sembrata, fin dalle prime battute, ben disposta ed ha evidenziato una perfetta disposizione tattica che ha tolto tempi e spazi agli avversari. Il Napoli per gran parte della gara ha controllato senza affanni ed imposto gioco e ritmo. Complimenti mister, il futuro appare più roseo! 7  

Gianni Doriano – Redazione Napolisoccer.NET 

Condividi
Articolo precedenteMaggio: “Vittoria merito del gran lavoro fatto”
Prossimo articoloMazzarri: “Ben vengano i tre punti ma ho visto una squadra vera”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

21 Commenti

  1. in 5 minuti si è dato 6.5 e 6 a datolo e denis

    io penso che il voto come squadra è da 7 in un campo difficile e dove poche squadre a firenze vinceranno.

    per quanto riguarda le pagelle conta il collettivo, poi il voto ai singoli giocatori conti poco. in quanto se si vince si può dare anche un 6.5 a chi entra a 5 minuti dalla fine

    comunque denis e datolo saranno molto utili al napoli ,insieme a bogliacino,cigarini, hoffer,santacroce,campagnaro, che oggi erano fuori.

  2. mi ritrovo abbastanza con i giudizi, ma darei un mezzo voto in meno a pazienza che secondo me, di errori ne ha fatti e bisognerebbe togliergli il valium per vedere veramente un calciatore determinante..oggi comunque ha dato una mano un po a tutti….ottimo aronica e grava e la fiorentina non si e’ vista quasi.
    Un grazie ad Amsik che in pratica ha segnato un gol ed il rigore toccava a lui quagliarella deve mangiare meno pizza e mandolino se vuole arrivare in europa.

  3. Secondo me tu hai visto un altra partita..
    pazienza 4,5:SCANDALOSO
    grava 7 provaci tu a fare una partita all ‘anno
    DESANTIS 5,5 : non esce mai e quando lo fa fa paura
    hamsik 9 : segna , fa l assist x denis ,salva un gol sulla linea,guadagna un rigore , corre x 90 minuti…
    mazzarri 5,5 : fa i cambi in ritardissimo

  4. Grande NAPOLI!!!Per me il rigorista dovrebbe essere sempre marekiaro!!!Per fortuna ci ha pensato Maggio con grande assist di DENIS…El tanque merita + spazio!!!

  5. ma pasquale l’hai vista la partita? E’ da tempo che non vedevamo un Napoli con i ControCoglioni figlia di un allenatore che tiene 2 palle tante, i cambi in ritardo sono stati fatti per perdere dei minuti preziosi, che poi Denis si è inventato la giocata fa parte del suo repertorio o ve lo siete scordati, non sarà velocissimo ma il tocco non gli manca. Su Pazienza o ancora dei dubbi ma oggi non si può criticare perchè ha corso per due

  6. se mazzarri da fiducia a Denis secondo me il tanque diventerà ilnostro Pazzini….Forza tanque ,forza napoli……merito a mazzarri per aver svegliato la squadra,grazie al presidente che ha preso finalmente in mano la situazione

  7. Il difetto dei tifosi del Napoli è quello di pretendere troppo.
    Non si possono vincere tutte le partite, quindi non illudiamoci. Cerchiamo di tenere sempre i piedi per terra ed essere vicini alla squadra nel bene e nel male. Certo che con Mazzarri( i giocatori sanno cosa devono fare in campo) e l’unità del gruppo squadra (avete visto Denis e Datolo, si sono subito inseriti nel gioco anche se mancavano pochi minuti alla fine) qualche soddisfazione in più la prenderemo e forse chissà…oltre alla soddisfazione anche l’Europa il prossimo anno.
    Avanti un’altra!

  8. Aronica, Hamsik e Pazienza sono rinati.
    Mi domando come una squadra cosi abbia fatto a prendere solo 3 punti nelle ultime 18 gare esterne.
    Che ci fosse lo zampino di Reja e sopratutto di Mister Donadoni??
    Se Mazza mercoledi vince ha eguagliato le vittorie di Donadoni….
    Mazza in 3 partite e Donadoni in 18!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    MEDITATE GENTE…MEDITATE.

LASCIA UN COMMENTO