Damon Jones tra canestri e show

0
33

Non è neppure arrivato che ha già fatto uno show: terminata la conferenza stampa è andato sul parquet per una foto, ma non ha resistito e ha cominciato a tirare da 3 punti facendosi passare la palla dai presenti. Ha iniziato maluccio con 3 su 11, poi con un gesto da attore consumato si è tolto la giacca della tuta e ha infilato una sequenza impressionante di 18 su 20. Questo è Damon Jones. Difficile trovare un giocatore con 11 stagioni Nba alle spalle e oltre 22 milioni di dollari guadagnati che si comporti così e non chieda invece di andare subito a dormire dopo un viaggio transoceanico. Prima, una conferenza stampa scoppiettante. «Il mio nuovo soprannome nasce qui a Napoli. Sarò "The hired gun", il killer professionista dei canestri». Già carico come una molla, non vede l’ora di giocare: «Mi sono allenato tutti i giorni, perchè non sapevo se sarei rimasto nella Nba o sarei venuto in Europa. Sono prontissimo, posso giocare domenica. La scelta di Napoli? Non so se la mia carriera in Nba sia finita, ma quest’anno non c’era possibilità di restare lì e voglio giocare. Questo club mi ha offerto una grande opportunità e spero di ripagarlo». Napoli oggi ha un problema con il play Kruger, deludentissimo. Lei può giocare anche playmaker? «Posso fare tutto, ho giocato ai livelli più alti possibili". Sulla celebre autocelebrazione «sono il miglior tiratore del mondo» Jones si scatena: «Sì, l’ho detto giocandoci un po’ su, ma in verità… lo penso davvero. Non credo ci sia nessuno migliore di me. E ora lo posso dimostrare anche dall’altra parte del mondo. Qui tra l’altro la linea da tre è anche più vicina e questo mi facilita. Ma non voglio solo tirare, farò tutto ciò che serve per vincere». Le sue gesta sono attesissime dai tifosi. «Mi piace che si aspettino molto da me, sono esibizionista, adoro fare spettacolo e credo che vi divertirete. Sono felice e non penso di tornare in Usa, anche perchè ho già visto in giro bellissime ragazze. Ma non lo scrivete, altrimenti mia moglie mi ammazza».

Redazione NapoliSoccer.NET fonte: il mattino



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here