Ulivieri e Mazzarri a Radio Marte. Scambio di elogi in diretta.

3
26

Ulivieri: "Mazzarri merita una piazza come Napoli"
Mazzarri: "Ho imparato tutto da Ulivieri"

Il presidente dell’assoallenatori Renzo Ulivieri ha salutato attraverso Radio Marte il suo "allievo" Walter Mazzarri: “Merita una piazza come Napoli”.
Uno scambio di battute in diretta e l’”in bocca al lupo” ideale via radio: così il presidente degli allenatori italiani, Renzo Ulivieri, ha voluto salutare l’approdo e l’esordio di Mazzarri sulla panchina del Napoli attraverso Radio Marte (nel corso di Marte Sport Live), radio ufficiale della SSC Napoli: “Walter ha capacità, professionalità e temperamento: è l’allenatore giusto per il Napoli. Ti faccio un grande in bocca al lupo – ha poi aggiunto rivolgendosi al neo tecnico degli azzurri -, e sono certo che farai bene: l’unico consiglio che posso darti è quello di rimanere te stesso. Se sarai sempre te stesso vedrai che farai bene a Napoli. Mazzarri è uno che non si fa mettere sotto da nessuno, a Napoli serve essere diplomatici ma molto spesso è meglio avere avere la sua personalità”. L’allenatore azzurro ha ringraziato il “maestro” con queste parole: “Ho imparato tutto da Ulivieri. Mi ha prima tenuto come giocatore e poi mi ha fatto crescere come allenatore. E’ uno – ha confessato a Radio Marte – che non regala nulla a nessuno, mi ha mandato prima nei campetti vicini per verificare se ero all’altezza per fare l’osservatore, poi ho fatto l’allenatore in terza, in seconda. Insomma, dopo aver fatto il calciatore, Ulivieri è quello che mi ha fatto capire cosa significa fare l’allenatore, un po’ come accade quando il maestro di prima elementare ti insegna a leggere e a scrivere”. Infine Ulivieri ha aggiunto: “Di solito non incenso i miei colleghi, bisogna che Mazzarri si meriti fino in fondo Napoli, come il Napoli deve meritarsi alte sfere della classifica. Secondo me, però, Napoli si meriterà Mazzarri. Per lui – ha concluso il presidente dell’assoallenatori a Marte Sport Live – parla la sua storia, ha fatto tanta gavetta, è salito per gradi, non ha sbagliato campionati, è una garanzia”.
Redazione NapoliSoccer.NET

3 Commenti

  1. Io nel 2003-2004 mangiavo sempre con lui al continental (tirrenia) dove mi trovavo per lavoro, quando allenava il livorno e mi ricordo di una persona molto preparata e tenace. Ricordo che gli chiesi se avesse voluto allenare il napoli, alla vigilia di Livorno-Napoli (3-0 in B tripletta di protti, che vergogna), e mi disse che gli avrebbe fatto piacere ma con una nuova società libera da debiti e con ambizioni: beh ora sembra che si sia avverato tutto ciò!!!!

LASCIA UN COMMENTO