Damon Jones è della Martos

2
29

È fatta. Napoli abbraccerà Damon Jones, il colpo a sensazione della Martos. Incredibile tiratore, uomo da 4 milioni e mezzo di dollari a stagione (era il suo ingaggio a Milwaukee l’anno scorso), giocherà al Palabarbuto per una cifra quasi 10 volte inferiore ma comunque gigantesca per il club di Papalia. Per l’Europa è un uomo da supersquadre: Cska, Olympiakos, Panathinaikos, Barcellona, Montepaschi. In Italia di gente così se n’è vista poca. Nel basket partenopeo, a parte English che arrivò a fine carriera, solo Jumaine Jones e Walter Berry reggono il paragone. È chiaro che viene qui anche per divertirsi a fare la superstar. Ieri sera la definizione del contratto dopo aver detto sì a una serie di benefit che Jones aveva chiesto. «Ho fatto tutto ciò che dovevo, ora aspetto solo che salga sull’aereo. Ci sono stati 6-7 scambi di contratti nelle ultime 24 ore che ho trascorso senza dormire. Voleva una squadra di Eurolega, io gli ho risposto che magari l’Eurolega la farà nei prossimi anni con Napoli» ha spiegato Papalia. Il colpo, unito all’ingaggio di Gabini (che arriva oggi a Napoli), cambia completamente le prospettive del club. Ora dovrà essere bravo Marcelletti a gestirlo, perchè Damon viene descritto come tipo eccentrico e bizzarro, un po’ fuori dalle righe. «Jones? Sono molto contento, mi piacciono i talenti, meno gli egosti che fanno pazzie – spiega il coach – Gabini? È un’ala con qualità tecniche che vanno bene: attaccante completo, ha tiro da fuori, è duro in difesa e si completa con Adeleke». Intanto, riguardo la penalizzazione di 4 punti, ieri il Tribunale per lo Sport del Coni, dopo aver ascoltato le parti deciderà in un paio di settimane.

RedazioneNapoliSoccer.NET – fonte: il mattino

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO