Hamsik e le sue “esternazioni” su Napoli

19
21

Protagonista non solo in campo con il Napoli lo slovacco Hamsik. Questa volta a riportarne alcune dichiarazioni "forti" è la Gazzetta dello Sport.
Secondo quanto riferisce il quotidiano sportivo, infatti, Marek Hamisk, ha partecipato in qualità di ospite alla promo action del team austriaco di F1 "Red Bull Racing" a Bratislava ed ha provato, senza eccedere nella velocità, delle autovetture. Al termine del giro prova il centrocampista del Napoli avrebbe dichiarato, scherzando con i cronisti presenti: "a Napoli mi capi­ta di guidare anche a 140 km al­l’ora ma i vigili non mi pu­niscono perché mi riconosco­no".
Dichiarazione che – se confermata – metterebbe ancora una volta in cattiva luce sia Napoli che le istituzioni cittadine, se è vero che i vigili "chiudono gli occhi" riconoscendolo. Circostanza questa che, se rispondente alle reali dichiarazioni del giocatore – al momento non verificate – meriterebbe una presa di posizione da parte delle istituzioni chiamate in causa.
Questa "confessione" del giovane slovacco si somma a quella successiva alla restituzione di un Rolex che gli era stato rapinato mesi addietro, poi smentita dallo stesso Hamsik.
Appare evidente, ripetiamo semmai corrispondessero al reale senso della frase, che il ragazzo non riesce a ben valutare l’effetto delle sue "innocenti" esternazioni e la grancassa mediatica che esse immancabilmente producono.

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Gazzetta dello Sport 

PRECISAZIONE SULLE DICHIARAZIONI DI HAMSIK, L’ESATTA TRADUZIONE – Leggi

19 Commenti

  1. Abbiamo colto il nocciolo del problema.
    I problemi di questa squadra sono due:
    1 La città di Napoli con le sue “regole” uniche e permissive
    2 Il carattere dei nostri campioni che sono dei ragazzini.

  2. ovviamente i media ci mettono del loro….come sempre….Hamsik non ha detto questo…..la sua era una battuta sul fatto che ANCHE se andasse a 140 all ora probabilmente non gli farebbero multe perche a napoli gli vogliono bene…ma è inutile scandalizzarsi…perche succede in tutte le citta del mondo con tutti i personaggi di tv e spettacolo….sempre montre casi su casi…sti maledetti giornalisti,ora capisco perche sono odiati dagli hooligans

  3. informatevi prima di dare sentenza la traduzione è stata sbagliate le parole di Marek travista e da un giornale che ormai è sempre più giù lui ha detto ” a Napoli se mi dovessero fermare a 140 Km/h non mi farebbero la multa riferito a quanto noi amiamo i giocatori!!

  4. io cmq non capisco perche vengono pubblicate ste scemenze sui nostri giocatori….ma dai…pubblicate qualcoa di piu serio,ce un articolo che gira dappertutto,tranne qui…ovvero quello di bagni come possibile dg…pubblicate questo…cosa ci frega se hamsik va o no a 140 all ora….che oltretutto non si fa altro che innescare polemiche inutili(come il commento di Mikynap)..anche se fosse vero hamsik non lo direbbe mai cosi apertamente,ma a qualche amico in un bar o a casa…quindi…ripeto…pubblicate articoli piu seri e con piu frequenza..grazie

  5. @QuagliaBeppe
    Questa notizia non mi sembra tanto una scemenza, se confermata, visto che ne va di mezzo sempre il buon (e vilipendiato) nome della nostra città. Riguardo alla notizia che sta “da per tutto tranne che qua” (su bagni DG) il motivo è molto semplice… l’abbiamo pubblicata il 6 ottobre u.s. e da quel giorno il buon Salvatore continua a ribadire di non voler parlare dell’argomento… quindi perchè reinserirla? Giusto per scrivere scemenze e riempire le pagine? No grazie, preferiamo i fatti alle supposizioni.

    http://www.napolisoccer.net/7997/bagni-a-napolisoccernet-mazzarri-e-il-tecnico-ideale-per-il-napoli/

    Buona lettura

  6. mi scuso con la redazione riguardo all articolo su bagni che effettivamente è stato pubblicato….riguardo ad hamsik,è solo una mia opinione sull argomento,…

  7. “Peccato però che la traduzione dell’intervista è totalmente il contrario. L’occasione era un evento promosso dall’industria automobilistica Skoda per sensibilizzare i media sulla sicurezza stradale in Slovacchia. Marek Hamsik ospite dell’iniziativa a domanda su come si trovasse a Napoli ha risposto :”A Napoli mi trovo benissimo e sono trattato come un Re, sono talmente famoso, che se anche se andassi in auto a 140 all’ora in città nessuno mi fermerebbe o mi farebbe la multa”.

  8. mikynap ma chi diffama cosa?
    se a napoli succedono veramente queste cose,la cosa più corretta da fare è esternare il problema,no stare zitti così nessuno sa.
    comunque credo ,e non ho letto l’articolo di quel vergognoso giornale di milano (che nessuno dovrebbe comprare),che Marek sia stato mal interpretato e poi dove dovrebbe correre a 140 km/H non penso proprio che nella città di napoli possa avere l’opportunità di arrivare a quelle velocità.

  9. x ugo… non credo che una dichiarazione del genere non avrebbe potuto diffamarci… o è consentito in una città non multare i propri beniamini? non penso proprio… poi, ognuno ha il suo punto di vista 😉

  10. io non capisco il povero hamsik cosa ha fatto di tanto sbagliato cioè ha fatto una battuta non diceva sul serio se andate a guardare la vera intervista, invece di ringraziarlo che è uno dei pochi che al momento ci mette la grinta in campo gli date addosso mah…

  11. Caro Hamsik, sappi che il buon Maradona capì subito qual’era la differenza tra giocare a Napoli o in una qualsiasi squadra d’Italia, quando sei a Napoli non combatti solo con l’avversario che hai di fronte, ma con il mondo intero che ti sta intorno, e non solo allo stadio.

    LABA

  12. mikynap dico solo che,se è vero che un giocatore del napoli non viene multato in quanto celebrità,è giusto renderlo pubblico.Tacere non giova a nessuno nè tanto meno risolve il problema.
    Se tu pensi che essere diffamati per un inadempienza di chichessia sia un problema più grave dell’inefficienza stessa degli addetti ai lavori,siamo davvero messi male.
    Ad ogni modo resto del parere che si sia mal interpretata una dichiarazione di un ragazzo di 22 anni.

LASCIA UN COMMENTO