Tutti i numeri della sesta

0
40

La Roma, che con Ranieri ha messo insieme sette punti in tre gare, va a Catania, dove gli etnei hanno raccolto solo uno dei due punti della loro classifica. Il Catania, al momento senza vittorie, ha la terza peggiore difesa dopo quelle di Roma e Napoli.
Il Chievo ospita il fanalino di coda Atalanta. Clivensi a quota sette (tre punti in casa frutto di una vittoria ed una sconfitta), Atalanta ha un punto in classifica generale, ma zero punti nelle due trasferte giocate finora.
JuventusBologna è gara di grandi tradizioni. La Juve nelle due gare in casa ha totalizzato sei dei suoi tredici punti senza incassare nemmeno un goal e realizzandone tre, il Bologna nelle due partite giocate fuori casa ha totalizzato un solo punto dei cinque in classifica, frutto di un pareggio a reti bianche.
La Lazio, sette punti in classifica di cui tre in casa, ospita il Palermo ancora a zero punti in trasferta.
LivornoFiorentina è l’unico derby della sesta giornata, secondo degli anticipi del sabato (ore 20:45). Il Livorno, penultimo, ha raccolto in casa i due punti che può vantare in classifica. Nelle mura amiche, i labronici non hanno conosciuto ancora la vittoria, ma nemmeno hanno mai perso. La Fiorentina, dieci punti in classifica, ha un bilancio positivissimo in casa (tre vittorie su tre), ma in trasferta ha raccolto solo uno striminzito punticino in due partite.
Il Milan ha preso in casa tre dei sette punti della sua classifica, conseguenza della vittoria per 1-0 sul Bologna e dello 0-4 subito dall’Inter nel derby ed ospita, nella sesta giornata il neopromosso Bari, sei punti di cui due in trasferta, frutto di due pareggi per 1-1. Milan-Bari è il posticipo di domani, ore 20:45. Curiosità: entrambe le squadre hanno nelle ultime tre partite, totalizzato quattro punti, frutto di un pareggio, una sconfitta ed una vittoria.
Il Napoli torna al San Paolo dopo la sconfitta di Milano e dopo il pareggio casalingo con l’Udinese. Gli azzurri hanno quattro punti in classifica, come gli ospiti del Siena. Sono tutti casalinghi i punti del Napoli; ben tre su quattro dei punti senesi sono stati raccolti, al contrario, in trasferta.
La vera sorpresa di questo primissimo scorcio di stagione, il Parma (dieci punti come la Fiorentina), ospita un Cagliari rinfrancato dalla vittoria in trasferta a Bari. Parma imbattuto in casa (sei punti in due gare, tre goal segnati ed uno solo subìto). Il Cagliari (ancora a bocca asciutta in casa, due sconfitte in due gare) ha racimolato tutti i suoi quattro punti in trasferta.
La Sampdoria, reduce dalla sconfitta di Firenze, ospita nell’anticipo di oggi alle ore 18:00, la capolista Inter. Trionfali le prime quattro giornate dei doriani, con dodici punti in quattro gare in cui i genovesi avevano segnato ben dieci reti, di cui sette nelle due partite casalinghe. Marcia come un rullo compressore l’Inter in trasferta che nelle due gare lontano dal Meazza ha realizzato sei reti (ben quattro di esse al Milan) portando a casa l’intera posta.
Chiude il tabellino UdineseGenoa, con i friulani che in casa racimolano sette dei loro otto punti, tre sul totale di dieci, sono quelli raccolti dai genoani nelle due trasferte, frutto della vittoria corsara in casa dell’Atalanta.
Di seguito il programma della sesta giornata

Catania – Roma     
Chievo – Atalanta  
Juventus – Bologna
Lazio – Palermo     
Livorno – Fiorentina     
Milan – Bari     
Napoli – Siena    
Parma – Cagliari  
Sampdoria – Inter
Udinese – Genoa 

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.net

Condividi
Articolo precedenteQuesta sera torna “La voce di Napoli”
Prossimo articoloNapoli, è l’ora del riscatto
Napoletano, scrittore, impara a leggere prima di riuscire a dire "a cuoppo cupo poco pepe cape, poco pepe cape a cuoppo cupo" e tutti gli altri scioglilingua in napoletano che gli insegnava suo padre. La passione per il calcio risale al nonno paterno del quale porta il nome.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here