De Laurentiis: “E’ presto per fare valutazioni”

14
31

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, al termine dell’incontro a Palazzo San Giacomo con il Sindaco Iervolino, l’Assessore allo Sport Ponticelli e il delegato FIGC Michele Uva, ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportate sul sito ufficiale del club, sul difficile momento che sta vivendo la squadra: "Mi sembra improprio già determinare il successo o l’insuccesso di una operazione. Finchè non passa un certo numero di giornate, non si può capire la forza di un campionato, delle varie squadre, e se la forza del Napoli è ancora latente o destinata ad esplodere prepotentemente. Fare oggi bilanci è assolutamente non razionale. Ci sono nel calcio delle valutazioni estemporanee che non si fanno nè a caldo nè a freddo. Io sono responsabile e sto sempre sul pezzo, anche se sto a Los Angeles. Sto col fiato sul collo. Io non accuso nessuno, sono qui per costruire e non distruggere. Si va avanti con il Napoli ed il Napoli è De Laurentiis"
Riguardo alla questione Stadio in prospettiva di una eventuale assegnazione all’Italia dell’Europeo 2016, il Presidente ha aggiunto: "Napoli ci dovrà stare e ci starà, con tutto quello che le compete. Da parte del Calcio Napoli c’è la totale disponibilità a collaborare con l’Amministrazione Comunale. Si lavorerà in sinergia affinchè la nostra città sia pronta per ospitare la manifestazione nell’eventuale assegnazione all’Italia degli Europei"
Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da SscNapoli.it

 

14 COMMENTS

  1. Fanne una buona!!! vattene!!!! con il semplice fatto di aver vincolato i giocatori a non avere sponsor !!! questi non s’impegnano perche ‘ e’ gia’ tutto pagato!!!! mentre se fossero pressati dai loro sponsor a fornire delle ottime prestazioni allora vedi come caccierebbero la classe e gli attributi !!!!!

  2. cosa ce da valutare 10 gol e 4 punti in 5 partite ………………..una squadra senza orgoglio senza grinta senza un gioco cosa ce da aspettare bisognava rinforzare e quindi i mannini ed i blasi nn dovevano muoversi da napoli il marcato doveva essere completo quindi aquistare in difesa perche questa fa piangere ed una punta ma di quelle vere……………e per finire un allenatore e nn un buon ex giocatore perche donadoni questo e’ ed e’ stato un buon giocatore ma allenare nn fa per lui la squadra ha il suo stesso volto cioe’ passivo ………………………………..

  3. anche stamattina ti ho visto, su sky caro presidente , non molli proprio ti piace parlare, godi di questa meravigliosa esaltazione , parlo io sotutto io, ma non capisci che parli solo perche sei il presidente dunque hai il potere ,e non perchè ti stanno ad ascoltare, con il tuo modo di fare sia nell ambiente calcistico che quello cinematografico,non ti rendi conto ghe l’ unica cosa buona che sai fare è tramettere ansia !!!!, sarei curioso cosa pensano in proposito ,quelli che tu chiami ,i miei attori . i miei calciatori,preside…!! sono tutti bloccati psicologicamente marino , donadoni, compresiper colpa della presunzione..!! nel calcio hai perso in partenza….. !!! ho anche dei forti duddi sul tuo essere imprenditore…!! speriamo bene . forza napoli

  4. preside’ continui a non capire una beata mazza di calcio !!! quest’anno i tempi sono stretti… cosa aspetti ? non sono 5 giornate ma 15 che la squadra gioca una chiavica… FAI QUALCOSA DI PRESIDENZIALE SUBITO !

  5. questo con la scusa di non capire nulla di calcio ci sta promettendo mare e monti, per poi trovarci in mano un pugno di mosche!! ragazzi vi invito tutti a riflettere sulla politica posta in essere dal nostro presidente!! questo del calcio napoli e dei napoletani non se ne frega un tubo, il suo obiettivo è lucrare lucrare e poi lucrare… allora cari tifosi del napoli ” scettamc che l’aria è doc”… IO NN CI STO

LEAVE A REPLY