F. Pastorello (ag. De Sanctis): “Mercoledì era distrutto, ora è più sereno”

12
29

Il procuratore, tra gli altri, di Andrea Dossena e Morgan De Sanctis, Federico Pastorello, intervenendo sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Di seguito la sintesi dell’intervista a cura di Napolisoccer.NET: "Non posso confermare quanto detto da De Laurentiis nei confronti di Morgan, che ha indubbiamente qualche responsabilità sui gol subiti, ma è sereno. Morgan ha esperienza, tiene al Napoli ed ha un senso del dovere molto alto. Mercoledì sera era dispiaciuto, anche se mi avesse confermato le dure parole di De Laurentiis nei suoi confronti, non lo direi pubblicamente. Immagino sia stato, comunque, uno sfogo del presidente alla luce delle brutte prestazioni del Napoli, una squadra che dispone di ottimi giocatori ma che, dal punto di vista dell’esperienza, è deficitaria. Il presidente del Napoli, ad ogni modo, può dire ciò che vuole. Napoli è una piazza in cui non si può avere pazienza, l’ambiente non te la concede. Dossena? Non credo che se avessero avuto Andrea in organico la cose sarebbero state poi migliori. Una riapertura della trattativa a gennaio? Le cose sono rimaste in stand-by, si tratterebbe solo di ricominciare. Vedremo”.

Redazione Napolisoccer.NET

 

12 Commenti

  1. LE PAROLE DI DE LAURENTIIS (FONTE LA GAZZETTA DELLO SPORT):
    Una disfatta che
    ha fatto perdere le staffe al presidente. «Ma che
    razza di giocatorimi hai portato», ha urlato verso
    Marino, mentre la squadra assisteva incredula
    all’irruzione del presidente. «E voi, che cosa
    state combinando?», ha detto ai giocatori. Nessuno
    ha risposto, tutti zitti. Il risentimento di
    Morgan De Sanct.is è stato nulla rispetto allo sfogo
    di De Laur.entiis: il portiere è stato rimproverato
    per i primi due gol.

  2. Il presidente ha tutte le ragioni…Meglio Iezzo infortunato in porta che De Sanctis codardo…è sempre indeciso…aspetta la palla sulla linea della porta…ma è mai possibile???
    Spero veramente che ritrovino presto forma, determinazione e tattica…altrimenti la vedo veramente molto dura. Il Napoli è la squadra che al momento è la peggiore, a livello tattico, in Serie A.

  3. ok se ha detto questo domenica mettiamo delaurentiis in porta e marino centrale .quando si perde la colpa non è mai di un singolo.

    si deve giocare da squadra unita.e questo certo non aiuta.

    ragazzi domenica battiamo il siena e ripartiamo

  4. ma cosa c’entra de sanctis che sta facendo degnamente la sua parte!! sbucano da tutte le parti ma cosa volete? anziche mandare a casa a marino il nostro caro presidente che fa? punta il dito contro de sanctis? RIDICOLO mi viene da ridere sinceramente

  5. @IVAN non può giocare Iezzo domenica… se donadoni prende questa decisione.. farà l’ennesima stronzata nella sua già precaria posizione… relegare in questo momento De sanctis in panchina(per me resta cmq un portiere di valore assoluto… è in un momento no ora… come del resto tutto il napoli… a partire da quagliarella ed hamsik che si mangiano gol fatti).. significherebbe distruggerlo psicologicamente… quindi si aprirebbe un altro caso nello spogliatoio… immagina la situazione.. domenica inizia a giocare iezzo… dopo 2 o 3 partite a buoni livelli.. ricomincia con i problemi alla schiena… ovviamente si richiederà a de sanctis di ritornare in porta… trai tu le conseguenze

  6. io penso che la vera rovina siamo noi tifosi che vogliamo tutto e subito altrimenti non va bene,ancorati ancora ai “bei tempi”….purtroppo non capiamo che ci vuole calma e programmazione per poter competere poi in futuro con le “grandi”.A mio modesto parere Donadoni non può essere messo sulla graticola dopo appena 6giornate c’è bisogno di tempo(anche se tieni le sue colpe non ci sono dubbi)….poi a tempo debito si tireranno le somme. Una cosa che vorrei vedere subito è allargare organigramma interno cioè con1dirigente tra spogliatoio e societa(preferibilmente un ex giocatore esp TARE della Lazio) e affiancare a Marino un altro DG tipo Zanzi che non sarebbe male.

LASCIA UN COMMENTO