Il Napoli ha ripreso gli allenamenti, domani saranno valutate le condizioni di Santacroce

8
23

Oggi il Napoli ha ripreso gli allenamenti in vista del match di domenica pomeriggio con il Siena. Fabiano Santacroce, uscito malconcio dall’incontro con l’Inter, è rimasto a riposo e domani saranno valutalte le sue condizioni. Rinaudo ha svolto lavoro differenziato mentre gli azzurri che sono scesi in campo a San Siro hanno effettuato un leggero allenamento, con corsa e scarico. Gli altri hanno invece lavorato in palestra e disputato una partitella a campo ridotto.
Gli azzurri riprenderanno gli allenamenti domani pomeriggio.
Redazione NapoliSoccer.NET

8 Commenti

  1. Bhe che dire, il tema santacroce, vogliamo affrontare un attimo seriamente il problema?
    Il Problema e’ il seguente, con lo spirito mostrato nelle ultime partite il napoli e’ una squadra che lotta per una medio bassa classifica, laddove per ultime partite sto escludendo quelle dello scorso campionato, altrimenti avrei detto retrocessione.
    De laurentis ci affascina con le sue parole da pensatore-imprenditore, e i risultati non lo smntiscono del tutto, ma a mio avviso si trova da tempo contro dei piccoli concetti che ha trascurato.
    Per me è inspiegabile di come lavezzi sia passato da: un eroe capace d far cantare il san paolo, ad uno stato di sufficienza fino a scendendere in una media mediocrità gelando gli animi dei cuori napoletani.
    Il motivo velo spiego io.
    I nostri calciatori spint dall’ animo del san paolo e la piazza che rivestiamo sono saliti a livelli di conoscenza elevatissimmi. mi ricordo durante un corso di spagnolo l’anno scorso a Granada un mio compagno australiano mi disse” a, sei di napoli, Grande hamsik, fortissimo.
    Insomma i goal di hamsik stupivano tanto e chiamavano, ( e continuano a farlo) audiens, o pensate che moratti non lo sappia?
    Se il problema fosse donadoni, alora deve andare via subito. Ma se il problema non e’ donadoni, a quel punto si sale di livello e si arriva comunque a De Laurentis.
    Le recenti vicissitudini ci hanno portato ad allotanare da Lavezzi. Non c’e’ piu’ amore tra Napoli e Lavezzi. Ma un mero rapporto economico. Lavezzi ‘ e stato amato peressere uno scugnizzo elettricista funambolo e inrrestabile, ora e’ odiato per la sua frustrazione di non poter essere come i suoi amici del milan inter o oltra suadra.
    Insomma bisogna riavvicinare l’ex elettricista a noi napoletani.
    Come? Bene ecco la mia idea.
    Una Sfida che secondo me ci fara divertire, scrivere su uno striscione:
    Ezequiele Lavezzi sei nello stadio di diego, come tale e inquanto tale ti vorremmo veder giocare accetti la sfida o vai a zappare.
    Se lo striscione fosse ben visibile dai media , se ne comincerebbe a parlare modificando sicuramente le prossime future partite. A quel puto lavezzi cambierà marcia e ritrovera lo scusgnizzo, e come un pazzo quale e’ perchè lui e’ anche e sopratutto “loco” accetterò la sfida. Se vince vincetanto, non le briciole di un piccolo aumento, ma una valanga di un timbro storico, di un campione.

  2. cambiare subito allenatore c’è mazzari a spasso, almeno lui in campo s’incazza non come sto morto che è il primo ad arrendersi ma voi lo vedete che appena prendiamo gol si siede in panca e non si muove più ma poi che cambio è pazienza per bogliacino ma

  3. Quando lo mandarono via dalla nazionale non fui d’accordo,in fin dei conti
    eravamo usciti dagli europei ai rigori contro la spagna lottando.
    Lo stimavo come persona seria e competente ma adesso ,mio malgrado.
    devo ricredermi.Non ho mai visto una squadra tanto remissiva e senza
    carattere e senza gioco,menefreghista e approssimativa.
    Il nostro dovrebe prendere atto del proprio fallimento e dare le dimissioni
    non facendolo aggrava la sua posizione ed uscirà definitivamente dal
    calcio a certi livelli.

  4. oro968
    vorrei semplicemente far svegliare te e tutti quelli ke se la prendono con donadoni….leggete l’articolo sull’intervista al grande Renica …solo così si può capire qualcosa o ancor + alimentare i sospetti su cosa sta facendo la dirigenza…
    ascoltatemi bene:
    sfido kiunque di voi a mettersi nei panni del presidente e vi pongo questo enigma.
    1. avete un dg Marino ke acquista calciatori mediocri sperperando milioni e milioni ,esempio:
    aronica 4 milioni , denis 8 milioni , hoffer 6 milioni ,cigarini 11 milioni,zuniga 8 milioni , rinaudo 6 milioni, datolo 7 milioni , ecc.ecc.
    solo quest’anno sono stati spesi + di 50 milioni di euro incassandone e sottolineo incassandone solo 5 per le cessioni di mannini (2 milioni in comproprietà) e blasi (3 milioni),gli altri sono stati dati in prestito.
    ora se ognuno di voi fosse presidente e avete un dg come marino ke da anni sbaglia la campagna acquisti , lo cacciate o no? rispondete lo cacciate o no ? penso proprio ke l’avreste mandato via calci , e allora perkè dela nn lo fa? cosa c’è sotto ? cosa?…

  5. il tempo di marino è allo scadere, ma non sono daccordo con la valutazione di Zuniga e Cigarini e hoffer sono ottimi giocatori solo che uno gioca fuori ruolo, l’altro si pesta i piedi con gargano e l’ultimo fa più panca che altro farà la fine di russotto che era fortissimo e noi lo abbiamo bruciato, ci vuole unallenatore di esperienza con un modulo diverso che stimoli i giocatori prima a livello mentale o poi prendendoli se è necessario a calci in culo….. ultima considerazione Cigarini per giocare bene doveva avere uno come blasi vecchia maniera a fianco, l’uno impostava e l’altro spaccava gambe, noi con gargano non andiamo da nessuna parte

LASCIA UN COMMENTO