Donadoni: “A San Siro dovremo sbagliare il meno possibile”

12
18

Il tecnico del Napoli Roberto Donadoni, intervenuto oggi in conferenza stampa ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportate sul sito ufficiale del club, facendo il punto della situazione dopo le prime quattro giornate di campionato ed alla vigilia della difficilissima trasferta di San Siro, in casa dell’Inter:
"Siamo in credito con la sorte, ma come gioco non siamo stati inferiori a nessuno. Sicuramente la classifica non è fedele rispetto a quanto i ragazzi stanno producendo. La squadra sta lavorando bene, sta facendo tanto ed è realistcio dire che non ha i punti che merita. Io non voglio essere fortunato, vorrei solo che il Napoli avesse ciò che merita. Chiaramente bisogna essere anche bravi noi a tirare la sorte dalla nostra parte. Sinora io sono soddisfatto in generale: la squadra cerca sempre di fare la partita e comandare il gioco. ma dobbiamo essere più concreti ed essere bravi anche nei momenti di sofferenza".

A Milano che Napoli vedremo?

"Io metterei la firma per rivedere il Napoli che ha giocato con l’Udinese. Ho detto e ripeto che i ragazzi hanno meritato il mio plauso personale. Magari creassimo 4-5 palle gol nitide come sabato, vorrebbe dire essere protagonisti del gioco. Prima o poi, se ci si esprime così, i gol ed i punti verranno".

Con l’Inter probabilmente ci sarà un altro copione tattico…

"Ovviamente giochiamo con la squadra campione d’Italia, assortita per essere una delle squadre più forti del mondo. Ma sono match che danno motivazioni superiori, non c’è bisogno di preparare psicologicamente la gara. Sono partite che danno stimoli automatici. Non potremo sicuramente distrarci perché alla minima disattenzione rischiamo di essere puniti. Dovremo sbagliare il meno possibile e cercare di sfruttare le opportunità che avremo. Poi se loro saranno più bravi allora tanto di cappello".

Come si ferma l’Inter?

"Credo che il Napoli dovrà fare leva sulla velocità e sull’aggressività, componenti che sono caratteristiche di questa squadra. Per il resto non dovremo preoccuparci più di tanto, avendo di fronte forse la squadra più forte del campionato, e cercare di sviluppare il nostro gioco".

Con un Lavezzi che sabato è stato gran protagonista…

"Pocho ha giocato un’ottima gara. E’ chiaro che è un giocatore di grande forza e velocità che si esalta negli spazi, però è anche uno che nel dribbling stretto vicino all’area può far male. E’ un elemento esplosivo che può sempre creare la giocata vincente. Deve stare sereno, giocare in sintonia con la squadra e mostrare le sue qualità per noi preziose".

Tornerà a San Siro per la prima volta da quando allena il Napoli. Cosa proverà?

"Tornare a San Siro è sempre bello ed emozionante. E’ uno stadio che mi ha visto protagonista per tanti anni, ma io sono uno che non si lega troppo ai ricordi, agli ambienti ed ai contesti trascorsi. E’ bello vivere il presente, il passato è passato…"

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da: sscnapoli.it

12 COMMENTS

  1. donadoni ma dagli uno strillo che non finisce piu’ alla prima stronzata che fanno invece di startene seduto in panca impassibile. cosi’ penseranno prima di fare stronzate a prox volta…

  2. donadò a vec brutt…
    speriamo di sbagliarmi ma se il genoa c’ha dato 4 colpi , l’inter può anke fare meglio!!..
    in ogni caso forza san gennaro …pensaci tu!!!

  3. per sbagliare il meno possibile hai 2 opzioni,giocare con il 4-3-3 e attaccare pressando alto senza dar fiato. o gocare con un 5-3-1 e fa le brarricate. il 3-5-2 sarebbe un suicidio,datolo che è forte,soffrirebbe troppo maicon tutta la gara.

  4. non voglio fare paragoni con reja ma per quanto mi riguarda, donadoni non e’ l’allenatore adatto per una piazza calda come quella napoletana..
    credo che non tardera’ ad arrivare l’esonero.. sono pronto a scommetterci.
    per p.p. marino invece non ho parole, se rassegnasse le dimissioni farebbe un gran favore a questa citta’ che dice di amare.. FORZA AZZURRI!!!!!!!!!!!!!

  5. Carissimo Donadoni spero che a Milano (inter) non shiererai Datolo a terzino sinistro? Spero che non schiererai Pazienza a mediano? Spero che darai una svegliata a Maggio a destra? Spero che dirai a Desantis di uscire qualche volta dalla sua “tana di letargo”? Spero che spiegherai a il “casinaro” che a pallone si gioca in 11 e che la palla la si gioca al massimo con due tocchi? Carissimo Donadoni ti auguro di avere il coraggio di fare tutte queste ed altre inziative, come hai avuto l’occhio lungo di chiamare e fare giocare Cassano in Nazionale! FORZANAPOLISEMPREeCOMUNQUE!

  6. oggi un’ altra umiliazione? speriamo di no!! cmq perdiamo ragazzi possiamo mai fermare l’inter a milano? scommetto che oggi fara il suo primo gol snaijder, contro di noi risuscitano anche i morti!!

  7. Donado’ scetate!!
    Sono d’accordo con chi ha scritto che bisogna pressare alto per non farli giocare.In quel modo, se conquistiamo palla a centrocampo siamo subito pronti per le rippartenze e col nostro attacco e gli inserimenti di Marek possiamo far mooolto male!
    Ma se giochiamo aspettandoli nella nostra meta’ campo prevedo n’ata figur ‘e merd!

  8. donadoni è uno degli allenatori piu bravi del campionato gioca bene ,nonostante un periodo sfortunato abbiamo 4 punti cn molti giocatori nuovi…e partite difficili,e cn alcuni errori arbitrali!!ma ke tifosi siete preferivate quel non gioco di reja ke faceva schifo nessuno di voi è tifoso i tifosi sn la rovina del napoli ..pretendono lo scudetto da una squadra che nn puo permetterselo mettendo pressione a giovani ke poi soffrono fatevi furbi e ki è tifoso la smetta di piangere questo napoli andrà lontano cosi com’è…fidatevi ciao ai soli veri tifosi del napoli

  9. caro demuz.. l’anno scorso di questi tempi giocavamo col benfica.. ma vi ricordate che napoli abbiamo visto fino a natale? non credevo ai miei occhi.. era dai tempi di maradona che non vedevo una squadra cosi nella ns amata citta’.. poi la disfatta totale nel girone di ritorno.. non ho mai dato la colpa a reja bensi alla societa’ che a gennaio non e’ intervenuta sul mercato pur sapendo che molti titolari avevano bisogno di rifiatare..
    piu’ che l’allenatore avrei cambiato il dg… (chi ha orecchie per intendere intenda)…
    un saluto da un VERO tifoso a tutti e FORZA AZZURRI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

LEAVE A REPLY