Cambiare passo, cambiando modulo.

27
120

Cambiare modulo per liberare nuove energie. Sembra una legge fisica o prettamente una citazione filosofica ed invece è l’alchimia con la quale il demiurgo Donadoni vuole trasformare il suo “mondo delle idee” in “kosmos”. Platone a parte, pare che il tecnico azzurro sia sempre più convinto di riscrivere il disegno tattico di un Napoli che mostra ancora sofferenze e limiti già visti nello scorso campionato.
Non l’ha fatto ma l’ha detto, sottolineando che da cittì della Nazionale, quando ha avuto in capo la responsabilità totale di un progetto tecnico, ovvero scevro dagli ovvi condizionamenti e dalle esigenze proprie di un club, scelse come modulo il 4-3-3, potendo attingere ampiamente tra tutti i calciatori a disposizione della Nazionale.
Gli incoraggiamenti che ormai arrivano dall’esterno, così quanto i risultati delle sperimentazioni che arrivano dal campo, sono tali da mettere in condizione il mister di operare scelte più nette in questa direzione, anche se divergenti dalle intese preliminari fatte in sede di calciomercato, a suo tempo, con Marino e De Laurentiis.
Molto dipende dagli equilibri interni, sostiene Donadoni, il quale ha lasciato intendere che bisogna sacrificare qualche importante pedina per cambiare modulo, sottolineando quando sia fondamentale che tutta la squadra ne sia convinta, accettando le conseguenze con spirito di gruppo. Operando scelte in tal senso ed immaginando il passaggio al 4-3-3 si ridurrebbe lo spazio per i centrali difensivi, che da tre passerebbero a due, e per i centrocampisti, che da cinque passerebbe a tre con l’abbassamento dei due laterali sulla linea difensiva. Scelte, queste, che intaccherebbero anche consolidate gerarchie interne perchè a rischiare lo scivolone in panchina c’è gente come capitan Cannavaro, Datolo (sponsorizzato da Marino stesso oltre che da Maradona), Maggio o Zuniga, tutti importanti investimenti tecnici ed economici della società. E’ questo il nocciolo della questione.
Ora i nodi da sciogliere riguardano a macchia di leopardo tutti i reparti e la difficoltà maggiore del tecnico sta nel cambiare in itinere senza stravolgere completamente i ruoli, a dispetto del lavoro sin qui svolto a partire da Lindabrunn. Per adesso sotto la lente di ingrandimento c’è la difesa che, carente di una leadership carismatica, si è mostrata lacunosa, spesso con maglie larghe e lucchetti aperti, tecnicamente non ancora all’altezza degli altri reparti, raramente capace di accompagnare adeguatamente la manovra.
Poi andrebbero rivisti compiti e movimenti a centrocampo dove c’è da ritrovare il miglior Gargano, risolvendo definitivamente la posizione di limbo in cui è rimasto sospeso Cigarini (magari accelerandone il processo di maturazione con l’assegnazione di maggiori responsabilità) ed assegnando l’ultima maglia a disposizione della linea a tre in mediana. Potrebbe anche essere assegnata all’imprescindibile Hamsik, col rischio, però, di limitarne le peculiarità offensive che meglio si spiegherebbero nel tridente offensivo insieme a Quagliarella e Lavezzi con quest’ultimo che deve solo incentrare stabilmente il suo raggio d’azione negli ultimi venti metri. Infine, lavorare di gomito a Castelvolturno per assimilare al più presto schemi e varianti affinché la squadra non si consegni più alla costante improvvisazione condita dalla lenta casualità cui spesso cade nei dispiegamenti offensivi. Per puntare all’Europa ci vuole il cambio di passo, Roberto Donadoni lo sa, come sa che per questo improbabile 3-5-2 il mercato di riparazione è ancora lontano e nel frattempo il pacchetto delle avversarie, quelle meglio attrezzate, appare più numeroso del previsto.

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.NET
 



27 Commenti

  1. Io penso che il 4 3 3 sia una scelta coraggiosa, o la va o la spacca, o risolviamo la crisi che ormai dura un anno o andimo diritti in serie b.
    Ci sono dei momenti in cui bisogna rischiare, questo è uno di quelli, anche perchè donadoni sa bene che continuando cosi va comunque a casa.
    Cambiamo modulo e i giocatori che “avanzano” verranno messi sul mercato a gennaio.

  2. Ma xkè una squadra schierata in questo modo è talmente impossibile????

    De Sanctis

    Maggio Santacroce Campagnaro Zuniga

    Cigarini
    Gargano Datolo

    Hamsik

    Lavezzi Quagliarella
    Aspettando il mercato di gennaio x comprare finalmente il terzino sinistro che ci manca da ben 6anni……..

  3. Peppe68 purtroppo il problema non sta nei giocatori che avanzano ma in quelli che mancano per cambiare modulo!!
    4-3-3 vuol dire snaturare Hamsik o non farlo proprio giocare! Perchè con 3 attaccanti o Hamsik fa il mediano o in pratica ti ritrovi con un 4-2-4…

    Per me attualmente solo il 4-4-2 può essere un alternativa valida e adattabile ai nostri giocatori… Eppure collocare Hamsik non è semplice… Perchè o gli fai fare l’interno a scapito di uno tra gargano e cigarini o deve fare l’esterno sinistro di centrocampo che nemmeno è propriamente il suo ruolo…
    Però già il 4-4-2 ti garantisce un quadratura in campo un po’ più stabile… 4 difensori… hai cmq 2 attaccanti e con dei buoni centrocampisti si possono facilmente creare superiorità numeriche in entrambe le fasi… Per me sarebbe la cosa migliore adesso!

  4. ma un 3-4-3 con iezzo
    campagnaro cannavaro santacroce
    maggio gargano cigarini datolo
    hamsik
    lavezzi quagliarella
    con finalmente datolo nella sua posizione ideale!!!!!

  5. il 4-3-1-2 è il modulo piu’ appropiato
    ma finchè ci sara’ donadoni…..
    speriamo che finisca presto
    se’ il buongiorno si vede dal mattino…………
    ma dove ci avviamo!!!!!!!!!!

  6. Purtroppo gli interrogativi sono tanti.
    Guardate la partita con l’Udinese…
    Quando Marino ha fatto i cambi sono entrati giocatori del calibro di Sanchez, Corradi e Lodi per carità non fenomeni ma giocatori in grado di fare la giocata vincente.
    Noi abbiamo fatto entrare Hoffer????
    Altrimenti c’erano Denis e Pià…
    Ecco dov’è uno dei problemi, nella panchina.
    E poi tanti altri….

  7. non so proprio perchè è stato dato via mannini..forse solo per pagare 2 mln in meno campagnaro? con del neri che sa far funzionare alla grande tutte le sue squadre, vedete oggi l’atalanta..mannini ha riscoperto il suo vero ruolo e lo fa alla grande..laterale di un centrocamo a 4..con l’uomo alle sue spalle..un pò lo stesso discorso che oggi noi facciamo per datolo,,per quanto riguarda il gioco noto cmq dei passi avanti rispetto all’anno scorso, inoltre credo che quest’anno siamo partiti con più benzina nelle gambe..infatti l’anno scorso, all’inizio crescevamo nel secondo tempo, quest’anno caliamo vistosamente,, la cosa penosa di quest’anno è che si è preso datolo che è inadatto per fare il quinto a sinistra e credo che non bisognava essere dei geni per capirlo già vedendolo giocare in argentina..e poi si sono spesi 50 mln, dico 50 mln!! e non si è preso un giocatore che ci serve da 6 o 7 anni..non abbiamo un esterno sinistro dai tempi di TOSTO!! per quanto riguarda le opzioni tattiche sono completamente d’accordo con luigi..

  8. quanti allenatori, tecnici, direttori sportivi, abbiamo tra i lettori su questo sito,tutti esperti…sarete tutti diplomati a coverciano. sono che si leggono sempre le stesse cose ,quando c’era Reja tutti a dargli addosso (quando si perdeva naturalmente) per il modulo, sia lui che donadoni però avevano una predilizione x il 4-3-3 ,sono 2 sciocchi? o forse con questi giocatori si può giocare solo così? io non lo so ,però so che non siamo in inghilterra dove un allenatore compra e vende anche i giocatori,qui tocca arrangiarsi con quello che ti mettono a disposizione

  9. Forse vado controcorrente ma secondo me, avendo in squadra un fuoriclasse come Hamsik con le sue particolari caratteristiche di gioco, il modulo migliore rimane il 3-5-2. Solo che il 5° di sinistra deve avere maggiori propensioni difensive proprio per consentire gli inserimenti di Hamsik, che sono le giocate più belle che si vedono nel Napoli.
    Tra quelli che si sono alternati sulla fascia, chi ha consentito ad Hamsik di esprimersi al massimo è stato Savini, che lo copriva meglio di chiunque altro.
    Ecco, ci vorrebbe un Savini molto più tecnico e più dinamico.
    Se poi si vuole proprio cambiare modulo, allora è preferibile venderlo e investire la grossa somma che si incasserebbe. Ma io a questo non ci voglio proprio pensare. Quando il pallone arriva in area lui di sicuro sta nelle vicinanze. Le sue giocate, quando le fa, valgono il prezzo del biglietto.
    FORZA NAPOLI SEMPRE

  10. oltre al modulo donadoni deve essere piu convincente deve mettere paura deve dare carica ai ragazzi cosi si che si gioca cambiando tattica e allenatore ma anche se donadoni deve dare oiu carica in campo e negli spogliatoi
    e poi noi curva a cerchiamo il meglio per dare carica ai ragazzi
    forza ragazzi vincete per noi

  11. Lugi dm hai ragione sul 4-4-2 ma penso vada fatto quando non gioca hamsik quando gioca hamsik il modulo deve essere flessibile o imperfetto sulla destra solo zuniga a farsi la fascia con gargano come interno destro e Lavezzi schierato largo come in un 4-3-3 in attacco. A destra sulla sinistra Datolo schierato esterno di centrocampo con dietro un difensore sulla fascia come in un 4-4-2. si potrebbe ANCHE fare 4-4-2 COL ROMBO a centrocampo spostando ma questi sono i giocatori che io terrei titolari poi a rotazione Maggio Datolo e anche hamsik potrebbero restare in panchina pronti a entrare e cambiare modulo basta che ognuno giochi dove puo far meglio schierare datolo da terzino sinistro e` un violazione dei diritti umani.
    —————————–DE SANCTIS—————

    ZUNIGA————-RINAUDO ————–CONTINI———–RULLO/ARONICA

    —————————————CIGARINI
    —————-GARGANO——————————HAMSIK——-
    ————————————————————————————-DATOLO

    LAVEZZI——————————QUAGLIARELLA-

  12. Non vedo più il Napoli di 2 – 3 anni fa.
    Si vedeva che c’era fame di vittoria visto come correvano in campo i giocatori.
    Adesso giochiamo in maniera compassata come fossimo una grande convinta che prima o poi il gol vittoria arrivi.
    Occorre cambiare immediatamente mentalità e capire che se non si torna al vecchio furore agonistico, saranno solo dolori.
    11 LEONI IN CAMPO O CI POSSIAMO SOGNARE L’EUROPA

  13. Buongiorno,
    scusate ma continuo a non capire PERCHE’ HAMSIK NON DOVREBBE ADATTARSI BENE AL 4-3-3??!!In questo modulo il centrocampo è sempre stato composto di un regista basso (Cigarin), di un uomo dinamico e bravo soprattutto in interdizione (Gargano) e di un incursore (Hamsik). Ergo perchè lo slovacco non dovrebbe adattarsi bene alla nuova soluzione tattica??? Ciò potrebbe avvenire se il mister virasse su un 4-3-3 con 3 attaccanti puri che però nn abbiamo. Se dunque NEL TRIDENTE venisse schierato DATOLO a mio avviso la posizione e il modo di agire di Hamsik nn cambierebbe di una virgola o quasi poichè l’argentino è già perfettamente in grado di rientrare fino a centrocampo a dare copertura. In + è molto bravo a spingere e ad allargarsi per cui potrebbe fare molto bene come ala mancina di un tridente. Quindi, paradossalmente, col nuovo modulo, forse si avrebbe più copertura con Datolo che rientra fino a centrocampo e un uomo in + là dietro.Manca Datolo?? Via Maggio nel tridente in grado di rientrare e Lavezzi spostato a sx come con l’Udinese.
    FORZA MISTER. Io ho FIDUCIA IN TE. Ho visto molti miglioramenti nel gioco ma ora devi rivedere la soluzione tattica perchè il 5-3-2 nun funziona. Dunque vada benissimo per il 4-3-3 o il 4-3-2-1. Non abbiamo esterni per il 3-5-2.
    Forza NAPOLI sempre e cmq!

  14. io penso alla partita di Mercoledi anche se non abbiamo molte possibilità di fare risultato:
    De sanctis
    4 difensori con Santacroce, Cannavaro, Contini, Grava
    4 centrocampisti: Zuniga, Cigarini, Gargano,Hamsik.
    2 attaccanti Quagliarella e Lavezzi.
    E’ importante chiudere bene la fascia sinistra con Grava ( c’è Maicon)

    per il futuro andrebbe bene il 4-3-3 ma chi è il terzo attaccante?
    Lo possiamo comprare a Gennaio ed intanto cosa facciamo?
    Giochiamo con Hoffer snaturato sulla destra?
    Una cosa è certa: Lavezzi sulla sinistra è devastante!
    Io direi per il momento un 4-4-2 poi a gennaio si vedrà…con o senza Donadoni…

  15. non cè dubbio che qualcosa vada fatto, ma dubito fortemente che un cambio di modulo possa risolvere la situazione. con l’udinese il napoli non ha giocato male, forse con un pò di fortuna poteva anche vincerla, ma i limiti di questa squadra sono più che evidenti ed la momento non credo che si possa parlare di uefa, siamo lontani e non per la classifica dall’essere tra la prime cinque, ma visto che il 3/5/2 non è al momento il modulo adatto vista l’assurda campagna acquisti che di fatto impedisce questo modulo forse il 4/3/3 ma con hamsick falsa terza punta, e con l’impiego di un centrocampista in più magari ci farà viaggiare lontani dalla zona calda della classifica, sarebbe stato meglio andarci piano comunque, gli elicotteri e la presentazioni megalattiche servono solo a dare dispiaceri a tanti napoletani.

  16. Posso dire una cosa?Ma se quel bradipo di Donadoni non sa fare manco le sostituzioni,come si fa a cambiare addirittura modulo?!
    Mi spiego meglio: a meno che Santacroce non avesse problemi, perchè c…zo lo togli se poi fai arretrare Zuniga al suo posto quando è entrato Hoffer???!!!!
    E poi: perchè non lo fai giocare centrale Hoffer e Quagliarella lo metti sulla fascia destra? Ragazzi ma questo ha lavorato al cospetto di gente come Sacchi,Liedholm, tanto per fare 2 grossi nomi e non ha imparato un c… di come si gioca a pallone??
    A CASAAA!!!

  17. ma con il mudulo 3 4 1 2 sarebbero tutti contenti,,, hamsik rimane dietro le punte come nel 3 5 2,solo 1 po piu avanzato,e datolo torna nl suo ruolo ideale!!! lavezzi e quagliarella sarebbero piu sotto rete..

  18. ecco come giocare, il modo migliore a mio avviso:
    De Sanctis
    zuniga santacroce campagnaro aronica/contini
    gargano cigarini hamsik
    maggio quaglierella lavezzi

    e ovviamente a seconda delle partite possiamo variare il tridente, con ad esempio maggio e centrocampo e hamsik esterno alto, oppure denis centrale e quagliarella esterno ecc… almeno che ci provi ogni tanto st’allenatore a guadagnarsi lo stipendio… e ditegli che se si sbatte un pò in panchina e suda, le camice gliele lavano i magazzinieri ;-))

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here