Balbo: “A Napoli i giallorossi giocheranno per i tre punti”

2
21

"Lavezzi è un vero fuoriclasse"
L’ex attaccante argentino di Roma ed Udinese, Abel Balbo, è intervenuto a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni: “Contro il Real Madrid la Roma è stata fantastica. La squadra di Spalletti ha molta qualità, convinzione nei propri mezzi, grazie soprattutto ad uno straordinario collettivo. La Roma, a mio avviso può vincere la Champions League, ha tutte le potenzialità anche se adesso verranno le partite più difficili. La Roma non si accontenterà solo dell’Europa e verrà a Napoli per cercare di avvicinarsi all’Inter perchè vuole vincere lo scudetto. Al San Paolo cambierà qualche giocatore, ma giocherà sui due fronti alla stessa maniera. Tra gli azzurri c’è Lavezzi, un vero fuoriclasse perchè ha velocità, dribbling, senso del gol e carattere. Questo primo anno in Italia l’aiuterà a crescere, ma dipenderà molto da lui. Il direttore Marino, con lui, ha fatto un grandissimo acquisto. Napoli, poi, è una piazza che esalta gli argentini, ha trovato l’ambiente adatto per crescere e migliorare.
Udine ha rappresentato la mia fortuna, mi ha permesso di crescere con continuità, ma a dire la verità in tutti i posti dove sono stato mi sono trovato bene. Sono un grande amico di Maradona, il più grande di tutti, un artista del pallone, uno fuori dalla norma. Direi il Picasso del Calcio; è stato e sarà il migliore in assoluto. Messi il nuovo Maradona? Bisogna andarci piano, Lionel è un campione assoluto, se si fanno i paragoni con Diego si fa solo del male al giocatore, che è giovane e per crescere ulteriormente deve solo stare tranquillo.
Nel Mondiale del 1990, anche se c’era politica nel calcio e nella Fifa, siamo riusciti lo stesso ad arrivare alla finale, con Diego che aveva le caviglie a pezzi. Direi che quello è stato un miracolo, anche se il rigore per la Germania era inesistente. Ad Usa ‘94, invece, volevano portare Maradona al Mondiale per fare pubblicità ad un evento che negli Stati Uniti non aveva appeal, poi appena si sono accorti che, con le magie di Diego, l’Argentina avrebbe vinto il torneo, l’hanno squalificato. Ecco, direi che nel ’94 gliel’hanno fatta proprio sporca”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO