Genoa-Napoli: una trasferta ostica per gli azzurri

0
23

Genoa e Napoli si sono affrontate già in 48 occasioni nel corso della loro lunghissima storia. I partenopei hanno conquistato finora, in terra rossoblù, nove vittorie e diciotto pareggi. Mentre il club più longevo d’Italia ha ottenuto ben diciannove successi. L’ultimo blitz degli azzurri è datato 24 agosto 2001. Era l’anticipo della prima giornata del campionato di serie B, e i grifoni erano ancora allenati da mister Scoglio. In quel venerdì sera i partenopei s’imposero con un netto 2 a 0 grazie alla doppietta di Roberto Stellone. Dopo quella vittoria il Napoli ha conquistato soltanto due pareggi in terra ligure. Il primo nel 2004 finì 2 a 2 grazie alle reti di Zanini, su rigore, e di Bernini; ai quali seguì la replica di Bjelanovic e Grieco per i padroni di casa. Il secondo segno X in schedina è il lieto 0 a 0 del 2007 che permise ad ambedue le squadre di raggiungere la promozione in massima serie, anche grazie al clamoroso pareggio tra Piacenza e Triestina (1 a 1)
Tra le tante sfide giocate al Marassi si ricordano alcune partite ricche di gol come il 4-2 genoano del 1930, i due 3-3 del ’58 e del ’94 ed il 4-3 azzurro del 19 gennaio 1992 con Zola, Silenzi, Careca ed Alemao ad annullare la tripletta di Skuravy.
Nelle ultime sfide giocate al "Ferraris" s’annoverano due sonore sconfitte firmate dai vari Borriello, Milito, ma anche da un goal del greco Papastatopulos. Il difensore ellenico, infatti, è stato proprio l’artefice e promotore della rimonta genoana avvenuta nello scorso campionato, in seguito al fulmineo goal di Ezequiel Lavezzi.

Josi Gerardo Della Ragione – NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO