Marino: “Il Napoli punta in alto”

4
27

"Sono orgoglioso del lavoro svolto in questi primi 5 anni"
Il Direttore Generale azzurro, ai microfoni di Sky Sport 24, ha stilato un bilancio di questi primi 5 anni della gestione De Laurentiis, visto che proprio il 5 settembre 2004 riprendeva la storia della gloriosa società azzurra, interrotta dal fallimento: "Abbiamo cominciato senza campi, senza sede, senza neppure una scrivania e non avevamo nemmeno una squadra completa a soli 10 giorni dall’inizio del nostro primo campionato in Serie C. A cinque di distanza abbiamo sette undicesimi della squadra in Nazionale ed un ottavo che è Hoffer arrivato da poco. Sembra una favola ma è realtà. Abbiamo operato con una mentalità diversa a quella dei precedenti 15 anni di gestione Napoli. Abbiamo sempre puntato su elementi giovani, spesso sconosciuti ai più, e molti di loro adesso vestono la maglia della propria Nazionale. Oggi da manager sono orgoglioso del lavoro svolto". Finito il primo quinquennio, che ha dato molte gioie ma anche qualche delusione ai tifosi azzurri, il Dg azzurro rilancia la sfida per i prossimi cinque anni: "Adesso comincia il secondo quinquennio con un asset più alto, con una rosa ricca di nazionali e con una partecipazione in Coppa Uefa alle spalle. Da ora in poi, come più volte sottolineato dal Presidente De Laurentiis, bisogna puntare a risultati sempre più prestigiosi. La Società creata dal Presidente è sana dal punto di vista del bilancio e sempre puntuale nel rispettare gli impegni. Abbiamo un pubblico unico ed impareggiabile ed un bacino di utenza che è il quarto in Italia. Spero che i risultati che riusciremo ad ottenere possano alimentare anche la voglia di calciatori importanti di abbracciare l’avventura Napoli. Ma non tralasceremo mai la voglia di scoprire nuovi talenti". Poi uno sguardo al presente con un elogio alla coppia dei sogni Quagliarella-Lavezzi: "Quagliarella è un ragazzo straordinario, uno dei pochi napoletani che ha veramente scelto Napoli. E di questo tutti noi dobbiamo essergli grati. Spero che possa diventare un giorno capocannoniere azzurro anche grazie all’aiuto di Lavezzi che è uno straordinario uomo assist."  Poi su Datolo fresco di convocazione con l’Argentina di Maradona: "Sono felice anche per la convocazione di Datolo, spero possa giocare titolare anche con Maradona"

Redazione Napolisoccer.Net – fonte: sscnapoli.it

 

 

 

 

 

4 Commenti

  1. marino, abbi il buon senso di tacere per tutti i GUAI che hai combinato!!! e ringrazia dela se sei ancora li!! il genoa salito con noi dalla serie b sta facendo L’EUROPA LEAGUE!!! quindi abbassa la testa e lavora degnamente!!
    ps: abbia il coraggio di parlare anche quando le cose vanno male, non solo quando tutto va bene (vedi l’anno scorso)!!!
    spero per te che tutto vada bene!!

  2. Molti lo hanno criticato ma io lo ringrazio, a lui e al presidente che hanno fatto grandi sacrifici x la squadra…ora cè ki addirittura PRETENDE un acquisto al pari di ibra o ronaldo…. questa squadra puo arrivare anche alla champions ma ci vuole equilibrio…dai napoli facci sognare altO!

  3. Chi critica Marino decisamente non capisce un cavolo. Oggi, anche grazie a lui, abbiamo una squadra che può competere ad alto livello sia in Italia che in Europa. Inoltre, senza spendere cifre “vergognosamente” astronomiche, abbiamo in squadra ben otto giovani nazionali…..e..scusate se è poco. Non aggiungo altro.

  4. sinceramente mi fate ridere sono un tifoso del napoli ma al dispetto di voi REALISTA!!!!! quest’anno non vinceremo nulla, ZERO TITULI e sinceramente se non si vince niente hai cmq FALLITO!! marino lo ringraziate? e allora al dg del genoa se stava a napoli cosa facevate? lo dovevate baciare di notte in fronte!!! MA SVEGLIATEVIIIIIIIIIIIIIIII

LASCIA UN COMMENTO