Calcio: Serie A, nel posticipo Genoa-Juventus 0-2

0
31

Zdenek Grygera. E’ lui l’uomo che trascina la Juventus fuori dalla "crisetta" delle ultime settimane, e’ lui il giocatore decisivo che permette ai bianconeri di vincere in casa del Genoa e di mettere alle spalle un periodo no tra la sconfitta di Reggio, il pari nel derby con il Toro e il ko interno con la Fiorentina. Riprende la sua corsa verso la Champions League la Vecchia Signora battendo il Grifone con l’uomo che non ti aspetti: Zdenek Grygera. Al 25′ un destro che batte imparabilmente Scarpi dopo una corta respinta della difesa genoana. Otto minuti piu’ tardi ancora Grygera protagonista che si accentra dalla sinistra e offre uno splendido assist a Trezeguet che, con un preciso piatto destro, firma il 2-0, interrompendo un digiuno di gol che durava da 6 partite (l’ulimo gol al Livorno il 27 gennaio scorso). Una vittoria meritata quella della Juventus che si schiera con il 4-4-2. Molinaro ko, al suo posto Grygera. A centrocampo Salihamidzic preferito a Palladino, in avanti la coppia Del Piero-Trezeguet. Gasperini, cresciuto nel settore giovanile della Juve, conferma il solito 3-4-3 con l’ex Criscito in difesa e in avanti il tridente Sculli-Borriello-Leon. Il genoa parte bene, aggressivo e concentrato, non e’ da meno la Juventus che al 25′ sblocca il risultato con il gran destro di Grygera e, da quel momento in poi, diventa padrona del campo. Sissoko e Zanetti a centrocampo sono insuperabili, Grygera e’ in giornata di grazia e al 33′ serve la palla del 2-0 a Trezeguet. Partita chiusa, il Genoa per tutto il primo tempo non riesce a costruire una sola palla-gol. Lo fa nella ripresa, al 6′, contrasto Borriello-Chiellini, bravo Buffon ad opporsi e a salvare la porta con l’aiuto del palo. La Juve controlla, il Genoa non punge e anzi sono i bianconeri ad andare piu’ vicini al gol. Finisce 2-0, Ranieri e i suoi rispondono alle critiche tornando alla vittoria e portandosi a 4 sulla Fiorentina.
Fonte: AGI

LASCIA UN COMMENTO