Pronti, via: si ricomincia… alla grande

3
21

C’e’ gia’ chi parla di scontro diretto per un posto in Europa, c’e’ gia’ chi dice, che incontri di questo tipo rientrano nella categoria di quelle sfide sportive che difficilmente non riservano sorprese e spettacolo di alto livello agli appassionati, quei confronti che, insomma, non si dimenticano il giorno dopo.
L’impressione e’ che nella serata del 23 Agosto, il Renzo Barbera si infiammera’ letteralmente, e non solo per via delle prevedibili ed elevate temperature. La sensazione, e’ che il termometro, alle 20.45 di domenica sera, lo faranno lievitare i supporter delle due formazioni : le tifoserie piu’ calorose d’Italia, in assoluto.
E proporzionalmente alla febbre da campionato, che sale, i ticket del settore ospiti " della vecchia Favorita " vanno via come il pane, tanto che la Questura di Palermo da disposizioni chiare riguardo all’ampliamento di disponibilita’ dei preziosi tagliandi azzurri.
Non c’e’ storia ne paragone che regga, quando il Napoli chiama, il popolo partenopeo e’ il primo a rispondere a gran voce; e la spasmodica attesa per gli undici guerrieri di Donadoni, infiamma le speranze di vedere un fuoriclasse napoletano impregnare il campo di classe cristallina e bruciare gli avversari con le sue giocate nonostante le ultime scocciature fisiche, alimenta i sogni di acclamare una squadra quadrata, concreta e talentuosa, che possa combattere fino all’ultimo e divorare in breve il divario con le grandi del campionato, qualunque modulo l’ex commissario tecnico della nazionale italiana decida di sfruttare.
Sicuro e’ che tra tutte le ipotesi, le congetture, le considerazioni, i sogni, le speranze, le paure, la certezza e’ una sola; un evento, una data : 23 Agosto, Palermo-Napoli; finalmente si ritorna in campo, a giocare, a tifare, a sperare, a sognare ed a piangere per il pallone.

Marinelli Luca – Napolisoccer.NET
 

Condividi
Articolo precedenteNapoli: allenamento mattutino e partenza per Palermo
Prossimo articoloPerinetti (ds Bari): “Puntiamo ancora su Rinaudo”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

3 Commenti

  1. mi auguro un pareggio per domani,perkè se si perde tutti diventano allenatori e sapientoni…….se si vince si parla addirittura di scudetto!!!…..per me,secondo il mio modesto parere,con questa squadra anke l’europa è difficile,abbiamo il grande quaqliarella,il buon cigarini,l’esperto de sanctis….lavezzi dovrà dimostrare ancora ki veramente è…..perkè alla fine….non fa 15goal…..non è un trascinatore…..cmq……speriamo bene! FORZA NAPOLI

  2. che c’entrano i goal con il trascinatore? Lavezzi é decisivo, con lui la squadra fa goal, non c’é differenza se l’ultima piedata ce la mette lui o un suo compagno dopo un assist… quindi per favore smettiamola con i discorsi ridicoli che Lavezzi non segna quindi nun é buon

  3. ma lavezzi ke fà?corre e fa i soliti giochetti di gambe ke ormai li conoscono tutti e lo ostacolano….è un buon giocatore…..il trascinatore è colui ke prende per mano la squadra nei momenti di difficoltà….e lui non lo ha fatto………e poi non dimentichiamo le tarantelle ke ha fatto lui con il suo comportamento x niente professionale e quella specie di procuratore……è il solito mercenario ke subito è stato osannato!!!!………….QUAQLIARELLA ESEMPIO DA SEGUIRE!

LASCIA UN COMMENTO