Calaiò: “Napoli ottima squadra, il Palermo dovrà fare attenzione”

0
17

Emanuele Calaiò, ex attaccante del Napoli e palermitano di nascita, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Mediterraneonline.it. in merito alla partita clou della prima giornata di campionato, che si giocherà tra due squadre che in qualche modo sente un pò sue.

"E’ un inizio importante, un bel match già alla prima giornata, si scontrano le favorite del campionato per i primi sei posti – sostiene l’attaccante del Siena – sarà una bella partita perchè entrambe le compagini sono ben attrezzate”.

Da palermitano e tifoso del Palermo, come hai preso all’inizio l’arrivo di Walter Zenga sulla panchina rosanero?

“E’ chiaro che non posso non essere sbalordito, perchè nessuno pensava che l’allenatore del Catania l’anno dopo potesse allenare il Palermo, comunque è un tecnico molto preparato e con un grande futuro davanti a sè”.

Il giorno in cui si è presentato ha detto di voler vincere lo scudetto…

“Sono parole che per come è fatto il presidente Zamparini possono fare piacere visto che si tratta di un tecnico vincente e il carattere del mister piace molto al patron rosanero, ovviamente non è una cosa semplice perchè ci sono squadre come Inter, Milan e Juventus che sono più attrezzate”.

Che ne pensi del Napoli 2009/2010?

“Il Napoli ha fatto un’ottima squadra spendendo molto, sicuramente quest’anno il presidente De Laurentiis non vorrà sbagliare perchè ha speso tanti soldi anche per il futuro, quindi vuole arrivare in Europa. Il Palermo domenica dovrà stare attento ma quando si gioca al Barbera è un’altra storia… è difficile per chiunque”.

Un pronostico sulla partita?

“Non voglio portare sfortuna a nessuno (sorride,ndr), per questo dico un pareggio”

Edy Reja è il nuovo allenatore dell’Hajduk Spalato…

“Me l’aspettavo che andasse all’estero, è una città di mare che a lui piace tanto, gli faccio un grande in bocca al lupo”.

Che idea ti sei fatto sulle esternazioni del presidente De Laurentiis sul caso Lavezzi?

“Magari ha voluto mettere in chiaro certe cose prima dell’inizio del campionato, per non fare accadere qualcosa quest’anno. Il presidente crede molto in Lavezzi, ha investito parecchio e non vuole rovinare il suo patrimonio”.

Redazione NapoliSoccer.NET (intervista realizzata da Mediterraneonline.it)

LASCIA UN COMMENTO