Marino: “Sul mercato siamo attenti a questo finale di stagione”

1
137

"Con la Roma sono convinto che il Napoli ripeterà la prestazione fatta con l’Inter"
Il direttore del Napoli Pierpaolo Marino è intervenuto in diretta nel corso dell’appuntamento sportivo di Tele A dedicato agli azzurri “Tempo Scaduto”. Di seguito le dichiarazioni del direttore raccolte da NapoliSoccer.NET: “Reja? Io penso che la nostra scaramanzia di fargli il contratto anno per anno fino ad ora è andata bene. Non vedo perché cambiarla. Con Eddy i contratti valgono fino ad un certo punto. Non sono contento, sono felice, soprattutto per il presidente, per i ragazzi, per Reja e per il favoloso pubblico napoletano”.
“Da ‘sottomarino’ non posso fornire le indicazioni di mercato del Napoli. Non si possono dare vantaggi alla concorrenza. E’ chiaro che siamo molto attenti a questo finale di campionato e mi confronto tutti i giorni con il presidente De Laurentiis, almeno 18 volte al giorno. Noi parliamo sempre del futuro e la strategia è chiara. Sugli acquisti che abbiamo fatto ultimamente, dall’estate a gennaio, abbiamo distribuito gli sforzi economici del presidente su più giocatori. Il presidente vuole ancora investire ma è importante vedere questo finale di stagione dove potremmo lavorare su un minor numero di giocatori utilizzando così un maggior numero di risorse.
Diversamente da come abbiamo fatto non si poteva fare, altrimenti per colmare il gap tecnico che c’è con l’Inter o con la Roma, il Napoli avrebbe dovuto spendere 2–300 milioni in una sola campagna acquisti. Quindi non c’era altro tipo di politica se non fare quello che abbiamo fatto e sarebbe stato velleitario fare altri tipi di politiche. L’ora passata nello spogliatoio dopo Napoli-Empoli non è affatto lontana. E’ chiaro che ogni squadra arriva ad un momento della stagione in cui c’è un calo che in noi fa rizzare le antenne e fa toccare quei tasti, a livelli di stimoli e di investigazione, sulle situazioni che conosciamo e cerchiamo di gestire. Per questo dicevo che il Napoli avrebbe fatto con l’inter un risultato sorprendente, perché avevo il termometro della situazione. Come in ogni famiglia i genitori, che in questo caso siamo io e De Laurentiis, devono intervenire per dialogare e qualche volta per alzare un po’ la voce, altrimenti c’è appiattimento ed assuefazione alle sconfitte. Si sa che quando la sconfitta passa indenne nelle ore serali poi si rischia di prenderne un’altra la giornata successiva. Le voci sulla Juve? Sono fandonie. Sarei un presuntuoso nel dire che non mi faccia piacere al fatto che si accosti il mio nome ad un club prestigioso come la Juventus ma ci tengo al mio rapporto con il presidente De Laurentiis e sto bene a Napoli. A prescindere dal contratto c’è un rapporto di amicizia col presidente”.
Sul rinnovo del contratto al tecnico Marino risponde: “Abbiamo sempre fatto i contratti in estate con Reja e quest’estate vedremo, magari faremo un altro contratto per fax come lo scorso anno avvenne in Austria. Credo che Reja abbia saputo ottimizzare la qualità. Quest’anno il Napoli ha una squadra giovane con molta qualità. L’anno scorso Reja ha dovuto fare di necessità virtù adattando un Napoli forte fisicamente al quale forse mancava un po’ di qualità. Quest’anno avendo maggior qualità Reja sta dimostrando di sapersi adattare e fare anche un gioco spettacolare. Esalta la qualità quando c’è altrimenti fa di necessità virtù come ha fatto l’anno scorso”.
Infine sul prossimo big match del San Paolo il direttore dichiara: “Contro la Roma spero che sia una partita scoppiettante come all’andata. E’ vero che ieri abbiamo tolto tre punti di distacco tra Inter e Roma ma all’andata ne avevamo tolti due alla Roma. Il verbo che usa il Napoli è stupire e speriamo di poter continuare a stupire. Sono convinto che il Napoli ripeterà la prestazione di ieri con l’Inter poi il risultato è in mano al destino”.
Redazione NapoliSoccer.NET



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here