Donadoni: “Giocare contro le squadre inglesi è sempre stimolante”

4
76

Roberto Donadoni, prima di partire per Londra, rivela le sua impressioni sulla seconda amichevole del Napoli con il West Ham, dopo la prima uscita del San Paolo contro l’Espanyol.

Mister, un appuntamento prestigioso…

"Sì, giocare a Londra ha sempre un fascino particolare. Misurarsi con il calcio inglese conferisce motivazioni aggiunte e dà forti emozioni. Chiaramente è una amichevole ma vogliamo ben figurare perché ci aspetta una prova impegnativa".

Che valenza assumono queste gare estive in ottica futura?

"Sono degli incontri importanti ma comunque da leggere in chiave campionato. Sono certamente test probanti che abbiamo scelto di svolgere con squadre di livello internazionale quali Espanyol, West Ham e Racing. Ci daranno certamente indicazioni ma noi dobbiamo interpretarli come un naturale prosieguo della preparazione, tenendo fede al nostro programma. L’intento è arrivare pronti per i primi incontri ufficiali della stagione".

A Londra l’aspetta un amico…

"Sì e sarà un doppio piacere per me. Ritroverò Gianfranco Zola, un amico ed un grande professionista. L’ho voluto io, quando ero CT della Nazionale, alla guida dell’Under 21 insieme a Casiraghi. E oggi sono molto contento che stia facendo una brillante carriera da allenatore"

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: sscanapoli.it



4 Commenti

  1. Ma dico ed è un mio pensiero: possibile ke bisogna sempre giocare con il modulo 3-5-2, ma xkè? non giochiamo con il 4-3-1-2 hamsik puo giocare tranquillamente la difesa viene rinforzata e possiamo anche giocare con gli esterni non so se sgaglio ma la vedrei cosi
    4-3-1-2 zuniga – santacroce-cannavaro-contini
    maggio – cigarini – datolo (oppure un acquisto buono)
    hamsik
    lavezzi – quagliarella

    tanto gargano sbaglia sempre i passaggi però è una pedina ke comunque fa testo in centrocampo a contrastare quindi mal ke vado si utilizza come sostituto di hamsik in caso di difficolta e cigarini può sempre servire le punte non so se ho reso l’idea però ribadisco ke è un mio pensiero vorrei sapere se qualcuno la pensa ome me o sono il caso estraneo alla massa….sempre forza azzurri

  2. e campagnaro non è un nuovo acquisto dove lo metti!! donadoni a tutta la miia stima ma deve dare più fiducia,a datolo, per me deve solo capire dentro di se che può fare benissimo !! ma deve giocare

  3. Visto che il 3/5/2 ormai c’è lo sobbarchiamo dalla C, per evitare traumi alla squadra a mio parere si deve utilizzare una via di mezzo, che non crei troppi disagi. L’unica è giocare con il 3/4/2/1, manteniamo la difesa a tre, a centrocampo da dx verso sx Zuniga Gargano Cigarini e Hamsik, dietro le punte Lavezzi così può svariare senza dare punti di riferimento e in attacco Quagliarella con alle spalle Hoffer che con la sua velocità apre gli spazi per gli inserimenti. Il ruolo chiave diventa quello di Hamsik che giocando quarto di sx può accentrasi quando la squadra gioca sulla fascia opposta (quella di Zuniga), in tal modo da sfruttare la sua capacità d’inserimento vista in passato, viceversa in fase difensiva e sufficiente che mantenga la posizione defilita per evitare le discese degli avversari tanto lui la fase di contenimento ha dimostrato di saperla fare. Certo che da un modulo del genere si deve pretendere che la squadra giochi corta e i giocatori vicini pronti alle ripartenze, perchè appena ci si allunga un po si becca il gol

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here