Calcio: Juventus, bilanci indagato Grande Stevens

0
24

La procura, secondo quanto si e’ appreso, per la vendita di Campi di Vinovo sta vagliando un’ipotesi di aggiotaggio informativo, e ha deciso di esaminare anche la condotta di tre civilisti legati a Grande Stevens. Si tratta, dunque, di un problema di comunicazione al mercato. Ma, a questo proposito, fonti vicine allo studio legale dell’avvocato precisano che la vendita risale al giugno del 2003, quando Grande Stevens non era ne’ presidente della Juventus ne’ faceva parte del consiglio di amministrazione. Nella societa’ bianconera, l’avvocato entro’ nell’agosto del 2003. Non aveva incarichi operativi – osservano le stesse fonti – ne’ poteri individuali di gestione, e doveva solo dirigere i lavori del cda e delle assemblee, tanto che il suo compenso lordo annuo era di cinquemila euro. Lo scorso 21 febbraio, su incarico della procura, la Guardia di Finanza si e’ presentata nella sede della Juventus per cercare di fare copia di eventuali e-mail di Grande Stevens e di tre degli indagati (Roberto Bettega, Antonio Giraudo e Luciano Moggi) scambiate nel 2006. I militari si sono sentiti dire che l’avvocato non aveva un recapito di posta elettronica sul dominio intestato al club. Nelle scorse settimane, i pm avevano interrogato Roberto Bettega (difeso dall’avvocato Sergio Badellino) e Antonio Giraudo (avvocati Andrea e Michele Galasso), mentre Luciano Moggi (avvocato Fulvio Gianaria) ha deciso di avvalersi della facolta’ di non presentarsi. Giraudo, attraverso i suoi legali, ha ribadito ”l’assoluta correttezza dell’operazione Campi di Vinovo e il rispetto della normativa sui bilanci”. Quanto a Grande Stevens, l’avvocato Cesare Zaccone, il suo legale di riferimento, dice di non avere ”ricevuto nessuna comunicazione” in merito alle mosse della procura.

Fonte: ANSA

SHARE
Previous articleCalcio: Cassano, stavolta nessuno fa sconti
Next articleEldo, Bucchi: “I playoff sono lontani ma adesso la squadra ha una faccia nuova”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LEAVE A REPLY