Per Dossena si vuole riaprire il discorso

4
80

Davvero chiuso il discorso per Andrea Dossena? Al momento sembrerebbe di sì. Nonostante l’apertura del Liverpo­ol e la disponibilità da­ta da Rafa Benitez al presidente De Lauren­tiis, il Napoli ritiene impraticabile la propo­sta economica avanzata dai procu­ratori del giocatore. Ingaggio richiesto (intorno al milione e mezzo di euro) e du­rata del contratto (quadrienna­le) non rientrerebbero nei parametri previsti dal Napoli per l’acqui­sto del mancino, già ventisettenne ed in cer­ca di rilancio dopo una stagione non proprio esaltante nelle fila dei Reds. Irremovibile De Laurentiis (soprattutto quando gli ostacoli so­no di natura economi­ca), ha già chiesto a Marino e Donadoni di spostare l’obiettivo altrove e di individuare un altro mancino, ma­gari più giovane, meno pretenzioso e con mag­giori motivazioni.

SETTIMANA DECISIVA – Ma decisiva sarà la prossima settimana. Dossena vuole forte­mente rientrare in Ita­lia, raggiungere De Sanctis e Quagliarella, e proporsi agli occhi del ct Lippi in vista del mondiale in Sud Africa. Torneranno alla carica con Marino e De Lau­rentiis i procuratori dell’esterno sinistro ed è probabile che si arri­vi ad un accordo di re­ciproca soddisfazione entro Ferragosto. La volontà di chiudere l’operazione da parte dell’entou­rage di Dossena è concreta, ora non re­sta che la spinta del giocatore a chiudere alla cifre e alla durata del contrat­to che propone il Napo­li.

LA CIFRA – Nessun problema per De Laurentiis a liqui­dare il Liverpool che si accontenta di circa cin­que milioni di euro. Già sfondato il il tetto dei cinquanta milioni di euro ( calcolando anche le cessioni definitive di Domizzi, Garics e Man­nini), il presidente è di­sposto a concludere il sesto colpo di mercato della stagione e ad esporsi per altri cinque milioni di euro. L’ha promesso a Donadoni: prima della chiusura del mercato, l’organico sarà a posto. Rimane solo da sfoltire a quel punto.

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Corrieredellosport.it
 

Condividi
Articolo precedenteNapoli: lunedì presentazione in grande stile
Prossimo articoloNapoli-Espanyol, già venduti 10mila biglietti

Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli.

Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l’unica finalità di fornire ai lettori un’informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse.

Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per “Terra mia”, “Napul’è” e per la maglia azzurra.



4 Commenti

  1. se aurelio ha deciso che la societa’ calcio napoli debba avere questi parametri allora non ci resta che aspettare e vedere se aveva ragione lui o no.
    Il mio unico dubbio e’ la resistenza dei giocatori quando il napoli sara’ nei primi posti della classifica e le aziende corteggerano i calciatori per pubblicizzare i loro prodotti….questi sono come sirene per i giocatori e Ulisse si e’ dovuto legare per non cedere ma se leghiamo i calciatori questi non giocheranno piu’…proprio come successe a dicembre dell’anno scorso.
    Speriamo che mi sbaglio quest’anno, aurelio e’ stato piu’ chiaro con la squadra ed ha preso in mano il pallino del gioco…speriamo bene.

  2. dossena non me lo farei scappare e questo lo sa anche la societa’..
    un calciatore di gran talento che ha sete di rivalsa in vista dei mondiali e’ un’occasione d’oro per rinforzare quel reparto.
    tutto questo temporeggiare e’ dovuto a una tattica della societa’, ma credo che alla fine vedremo dossena in maglia azzurra.(o almeno me lo auguro)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here