Calcio: La Reggina cambia ancora, via Ulivieri

0
66

La Reggina ha esonerato Ulivieri, al suo posto arriva Nevio Orlandi.
Renzo Ulivieri non è più il tecnico della Reggina. E’ la stessa società calaberese, reduce dallo 0-0 con il Palermo e che attualmente occupa il penultimo posto in classifica, a rendere nota la decisione tramite il proprio sito web. Ulivieri era subentrato a Ficcadenti il primo novembre scorso. La formazione amaranto sarà ora affidata a Nevio Orlandi, osservatore della squadra di Foti e in possesso del patentino di prima categoria.

Il presidente Foti ha deciso di dare una scossa all’ambiente amaranto, ora che la quota salvezza è a 3 punti con alcune dirette avversarie nella lotta per non retrocedere, come Cagliari, Empoli, Parma, Livorno, che stanno correndo ben più forte della Reggina. A Renzo Ulivieri, che sulla panchina calabrese ha racimolato 4 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte portando la squadra ad avere 22 punti che le valgono il penultimo posto in classifica, è costato caro lo 0-0 con il Palermo. "E’ strano- racconta a Radio Kiss Kiss l’ex tecnico amaranto- nelle ultime tre partite avevamo conquistato quattro punti contro Lazio, Juventus e Palermo. Ma, sinceramente, l’esonero me l’aspettavo, perché il clima e i rapporti non erano più sereni. Questa decisione era nella logica delle cose: non sono nato ieri. Si vedeva che c’erano cose che non andavano. Le situazioni di difficoltà si avvertivano, ma devo dire che i risultati stavano arrivando. Con me in panchina la media era di un punto a partita e poi eravamo tutti in attesa dei decisivi scontri diretti. Il nostro cammino non era così deficitario come si è fatto credere".

Il nuovo allenatore della Reggina per questa delicata ultima fase del campionato è Nevio Orlandi, tecnico 54enne che fino allo scorso campionato aveva allenato la squadra Primavera, e che attualmente stava svolgendo l’incarico di capo degli osservatori degli amaranto. Il nuovo tecnico si avvarrà della collaborazione, come preparatore atletico, di Luigi Mondilla. Sventato dunque, come invece si era ipotizzato nei giorni scorsi, un ritorno sulla panchina calabrese di Massimo Ficcadenti, esonerato il primo novembre scorso, ma che non ha attorno a sé la stima dello spogliatoio.

 

Fonte: TGCOM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here