De Laurentiis e Lavezzi: il gelo continuerà a lungo

7
71

LINDABRUNN – Separati in casa. De Laurentiis è andato via sbattendo la porta in faccia a Lavezzi. Si rivedranno il 3 agosto a Napoli, nel giorno della presentazione ufficiale del nuovo Napoli. Improbabile che sia l’occasione giusta per riaprire il dialogo. E subito dopo, per un bel po’, non ne capiteranno altre. "Vado a Los Angeles per un mese", ha annunciato il presidente azzurro, che sarà impegnato nelle riprese del prossimo film di Natale. Il gelo con il Pocho è dunque destinato a durare a lungo. Per questo, nella situazione di stallo che s’è venuta a creare, sarà fondamentale il ruolo di Donadoni: costretto a trovare una via di uscita. Anche l’allenatore ha mosso delle critiche all’attaccante argentino, ma in modo costruttivo. "Può dare di più: è un ingrediente fondamentale per la nostra squadra, non la ciliegina sulla torta".

Nessuna chiusura nei confronti del ribelle, dunque. Difficile, per ora, che sia messo fuori rosa. Lavezzi, del resto, sta facendo tutto il possibile per ingraziarsi Donadoni, i compagni e i tifosi. L’argentino si è messo a rigare dritto, presentandosi con puntualità in ritiro e lavorando con molto impegno. "Il Pocho ha dimostrato in due anni di Napoli tutto il suo valore. A mio giudizio è un fenomeno: non conosce l’egoismo e cerca sempre di far segnare i suoi compagni. Mi ritengo fortunato a potermi allenare con lui", l’ha elogiato Fabio Quagliarella, schierandosi con convinzione al suo fianco.

"Lavezzi e Quagliarella sono straordinari. Il Pocho l’ho visto sereno e determinato. In campo sta lavorando benissimo, non so nulla dei suoi problemi con la società", gli ha fatto eco uno dei nuovi acquisti, il
colombiano Zuniga. Stessa impressione per Cigarini. "Lavezzi è allegro, determinato e sereno".

Molto meno indulgenti i tifosi del Napoli, che invece hanno preso le distanze dal Pocho nel sondaggio di www. napoli. repubblica. it. Schiacciante la percentuale dei lettori che si sono schierati dalla parte di De Laurentiis, condividendone parole e linea d’azione. I numeri parlano chiaro: non sarà facile, per Lavezzi, riconquistare il pubblico del San Paolo.

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: la repubblica.it
 



7 Commenti

  1. e ghià… rat’v’ o bacet’ e facit’ a pace! hihihihihi

    scherzi a parte, spero che questi nuvoloni neri si diradino presto torni il sereno… sempre più AZZURROOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

  2. bah… per esperienza… sono + che certo che se il pocho riprende a fare faville in campo come succedeva nel girone d’andata, sia i tifosi che il presidente lo riaccogleranno a braccia aperte con tantissimo entusiasmo

  3. io vorrei conoscerli ad uno ad uno sti tifosi che hanno preso le distanze da lavezzi saranno gli stessi che lo elogiavano e che lo adoravano e saranno sempre loro nel prossimo campionato ad elogiarlo ed applaudirlo appena fara’ o fara’ fare goal ed io sono sicurissimo che fara’ una grandissimo campionato con i nuovi innesti .ritornando hai tifosi distanti dico che siete solo gente falsa e nn credo manco che siate napoletani al 100% il grosso sara della provincia e comunque ovunque voi siate ricordate che sbagliare e umano ed esiste il perdono cioe un altra oppurtunita la si da a tutti .riguardo al presidente ha ragione ma a me i suoi film nn mi attraggono e quindi manco la sua sceneggiata mi ha incantato in verita’ come ha fatto con tanti altri tifosi presidente secondo me reciti troppo ma qui siamo nella realta e nn nei tuoi film fatt accatt a chi nun te conosce

  4. I tifosi del Napoli hanno la memoria corta senza l’unico fuorclasse che abbiamo al NAPOLI già saremmo ritornati in serie B Il pocho uno di noi… i veri tifosi non l’hanno mai abbandonato CHI AMA NON DIMENTICA…

  5. se vendi Lavezzi, hai fatto una campagna acquisti negativa, ti sei indebolito e non rafforzato. Sono d’accordo con Giulio quando dice che senza Lavezzi saremmo in serie B, perchè in tutti i gol, e quindi punti del girone di andata, el Pocho ci ha messo il suo zampino. Lavezzi non è Maradona, ma chi è attualmente Maradona?. Lavezzi è comunque tra i primi 10 del mondo. Se lo vendi, caro Presidente, ti devi far dare 50 milioni. Ma non puoi venderlo, perchè Lavezzi è il Napoli e noi siamo con lui.

  6. basta con tutte queste polemiche,il presidente puo’ avere anche ragione ma a me hanno insegnato che se c’e’ qualche problema in famiglia questo se ne parla in famiglia e si cerca di risolverlo in famiglia,senza farne proclamazioni ai quattro venti;mi dispiace dirlo,pur essendo campano e tifoso del napoli,queste cose accadano solo dalle nostre parti.presidente vuole un consiglio veramente saggio e senza interesse ma solo per il bene del napoli? ebbene se fossi in lei chiamerei lavezzi in una cameretta e a quattro occhi risolverei la situazione.la prego risolvi questa disputa per il bene di tutti.dal CANADA FORZA NAPOLI.

  7. voi della stampa siete peggio degli avvoltoi ma la smettete con sto caso lavezzi state propio ammosciando la questione si risolvera’ o dentro o fuori ma per cortesia smettetela lasciatelo lavorare in pace

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here