Julio Cesar: “Gli azzurri erano molto carichi”

0
91

Tocca a Julio Cesar analizzare la gara persa dai nerazzurri al ‘San Paolo’ contro il Napoli: "L’errore sul gol? Avevo tre cose in testa, subito ho pensato che la palla schizzasse più forte e quindi di poterla prendere con le mani, poi ho pensato di allontanare il pallone, infine, di darla a Chivu, purtroppo non ho fatto nessuna delle tre cose, ma ho dato il pallone a Zalayeta. Mi dispiace, sono cose che purtroppo possono capitare. Nel mio ruolo non si può sbagliare mai. Peccato aver perso, ma il mio errore ha sicuramente condizionato la gara. Mi prendo tutta la responsabilità. Belle parate? Dopo l’errore mi sono tranquillizato e ho fatto bene. Il rigore? Non c’era, nella maniera più assoluta. Meno male che ho parato. Pensavo che da quella parata arrivasse una grande carica ai miei compagni e che si potesse pareggiare la partita. Ce l’abbiamo messa tutta ma non siamo riusciti a recuperare. Comunque, il Napoli ha fatto un’ottima gara, giocando in contropiede e mettendoci in difficoltà. Erano molto carichi davanti al loro pubblico e volevano a tutti i costi fare bene. Ora diranno che il campionato è riaperto ma abbiamo ancora un certo vantaggio in classifica. È meglio essere sei punt avanti, piuttosto che sei punti indietro. Dobbiamo restare tranquilli. Parleremo tra noi e sapremo reagire a questo periodo difficile. Il momento delicato passerà. Dobbiamo riprenderci subito perchè abbiamo davanti gare molto importanti e vogliamo tornare subito a fare bene. Cosa mi preoccupa della sfida con il Liverpool? So che tutti stanno aspettando questa partita, dai tifosi al nostro presidente. Possiamo ribaltare il risultato negativo dell’andata. In questi anni ha già visto la squadra sovvertire pronostici che la vedevano spacciata. Sarà difficile ma ce la giocheremo fino alla fine e con tutti i campioni che abbiamo in rosa potremo farcela. Aspettiamo e vedremo cosa accadrà".
Fonte: Inter.it



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here