De Laurentiis: “Voglio il massimo da ciascuno di loro” **All’interno il VIDEO**

25
22

"Ci stiamo attrezzando per trovare un’alternativa a Lavezzi"
"Abbiamo deciso di tenere Denis. No a Cruz. Su Dossena ci stiamo lavorando"

Se a Napoli oggi c’è un caldo afoso in Austria il clima è ancora più infuocato! Il presidente del Napoli, intervenuto in conferenza stampa dal ritiro degli azzurri in Austria, è andato giù duro con parole di fuoco soprattutto nei riguardi del Pocho Lavezzi per la fuga in Argentina a fine campionato. Ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.NET: "Non voglio prestazioni taroccate ma voglio risposte certe e non incerte. Voglio il massimo da ciascuno di loro. Quello è il ruolo per il quale sono stati scelti. Non voglio scuse e se il mister non li fa giocare è perchè il tecnico sa lo stato psichico e mentale di tutta la squadra e di quale avversario si va ad affrontare. Io non posso privilegiare te perchè vai a fare i campionati del mondo a discapito della squadra. Tu fai il tuo dovere e vedrai che chi è preposto a selezionarti ti selezionerà. Altrimenti l’anno prossimo che non ci saranno i campionati del mondo che fai? Ti butti in branda?
Lavezzi ha una sua personalità che io non posso cambiare, ha una sua cultura che io non posso cambiare, ha delle sue idee che io posso rispettare ma non condividere e poiché da questo incontro tra Lavezzi, il sottoscritto e di quelle e del direttore generale dott. Marino, non è emersa una utilizzazione della medesima lingua e quindi ognuno parlava una lingua leggermente diversa è chiaro che per il momento noi rimaniamo sulle nostre posizioni perchè sono sane, inequivocabili ed obiettive. Non sottostiamo a nessun tipo di richiesta perchè risultano dei ricatti e noi non sottostiamo a nessun ricatto proprio come abitudine mentale. La colpa è anche un po’ dei media, perchè avete creato il mito Lavezzi, forse più per demerito degli altri che per suo merito. Quindi quando avete trovato uno che vi convinceva più degli altri lo avete consacrato a nuovo Madarona. Se andiamo a vedere i gol che ha fatto il primo anno e quelli che ha fatto il secondo hanno a me non sembra una progressione ma un rendimento discontinuo di un calciatore poco attento alla sua forma fisica, mi è sembrato uno poco integrato nel gruppo di gioco con, troppo spesso, delle egoistiche e personalistiche dimostrazioni a mo’ di stadio a far venir fuori il furor di popolo per quelle che potevano essere le sue dribblate ed i suoi affondo, senza preoccuparsi che nell’arco della partita si dovrebbe essere più furbi e più disponibili nei confronti degli altri, andare meno in debito di ossigeno e perdere meno il pallino.
Lui ha grosse possibilità ma se nel corso della settimana non è al meglio delle condizioni fisiche e vuol fare il primo attore a tutti i costi allora la sua resa non serve né alla squadra né a lui stesso.
Signori, ma secondo voi cosa è successo quest’anno con Lavezzi? Dovrei chiederlo io a voi che siete così esperti. Perchè lo chiedete a me? Quello che io vi dico non sono pensieri soggettivi ma obiettivi, dai risultati ottenuti e dai suoi comportamenti da voi molto spesso fotografati e immortalati.
Nel calcio come nella vita le cose sono sempre bilaterali, noi siamo qui per ricomporre ciò che si è scomposto. Noi non abbiamo sbagliato, chi ha sbagliato è chi ha abbandonato la squadra per andarsene in sudamerica anzitempo.
E’ sbagliato secondo me rientrare in Argentina nella sosta di pochi giorni che si ha a Natale. Che significa che io ti devo dare quei due o tre giorni in più perchè hai problemi di fuso? Se ho una partita difficile che mi preoccupa come quella col Torino perchè non ti devo convocare qualche giorno prima? Dope le vacanze si sfascia sempre tutto ma quest’anno non accadrà".
"Perchè è il signor Lavezzi se ne va? E non mi scrive neanche una lettera di scuse? Ma voi state scherzando?"
Secondo voi perchè io ho speso tanti soldi per Quagliarella? Perchè ho rafforzato tutto il centrocampo? Per perfezionarci. Allora in questo discorso di perfezione può essere che questa perfettibilità la pretendiamo anche dal signor Lavezzi, e ci stiamo organizzando anche per farne a meno o per utilizzarlo parzialmente o quando ci farà la concessione di fare l’atleta.
Lavezzi vorrebbe rivedere la sua posizione economica cosa che non è possibile fare perchè era già stata rivista e perchè lui non ci ha fatto andare in Uefa o in Champions. Perchè noi facciamo i contratti? Per farli rispettare, come tutti i contratti del mondo. MA che immagine noi diamo ai giovani se noi questi valori dello sport li tradiamo solo perchè ho fatto 7 gol?"

Poi il presidente De Laurentiis ha fatto il punto della situazione sul calcio mercato:
"De Sanctis? Ieri sera, dopo una lunga discussione che ho avuto con la Lotto, hanno deciso di annullare il contratto con il portiere che quindi torna vergine sul mercato. Dossena? E’ ancora in fase di lavorazione. Zuniga sia a destra che a sinistra è fantastico. La necessità di fare l’operazione per l’esterno sinistro non è determinata dal dover ricoprire la fascia ma dalla necessità di poter dare più tempo alla ripresa di Maggio e di non costringerlo psicologicamente a riprendere per necessità. Poi c’è anche il mercato di gennaio.
Abbiamo deciso di mantenere Denis, per lui è l’ultimo appello. Per uno che ha fatto 8 gol senza essere stato utilizzato più di tanto vuol dire che ne avrebbe potuti fare almeno 14, in una squadra che poi non ha reso neanche più di tanto. Non vado a prendere Cruz perchè altrimenti Denis non gioca".
Redazione NapoliSoccer.NET 

 

25 COMMENTS

  1. Parole sante! Sono con il presidente che è una persona serissima, proprio quello che serviva a Napoli. Lavezzi è na latrina, come uomo e pure come giocatore (egoista)… spero che i tifosi abbandonino questo falso mito ed aprano gli occhi.

  2. Mi soddisfa vedere il presidente e quindi la societa’ forte e senza compromessi
    Era proprio quello che dicevo quando tutti si chiedevano cosa fosse successo.
    societa’ forte per squadra forte a prescindere dai singoli giocatori
    vai avanti presidente che nei prossimi anni ci divertiremo
    sono pronto a scommetterci

  3. una cosa sola da non dimenticare, nel girone di andata non ha giocato per sè ma per la squadra facendoci sognare veramente. In altre parole, in tante partite ha giocato da numero 1. Non dimentichiamocelo. Non possiamo perderlo.

  4. muro contro muro nn si risolve niente,il ragazzo e stato bastonato e ripreso piu volte ma adesso smettiamola il napoli ha bisogno di lavezzi non sono d’accordo col presidente quando dice che lavezzi e stato egoista anzi ricordiamoci tutti gli assist che ha fatto durante la stagione,nn vorrei che ci ritrovassimo con un lavezzi in meno il 30 di agosto perche a quel punto nn so piu dove andremo a parare

  5. basta presidente!!!!!!!!!!!!
    va bene…hai fatto capire al mondo che sei tu che comandi…ma ora BASTA!!!
    non puoi pensare di arrivare tu e cambiare il mondo Calcio!!! chi sei?
    Va bene essere duri ma rimettere tutto in piazza dopo un colloquio…che bisogno c’era??? devi far vedere quanto sei forte? mania di protagonismo???…e poi basta pensare di essere sempre al di sopra di tutto…sei appena arrivato…e ne devi fare di strada…questa tua arroganza comincia a darmi fastidio!
    Sono un tifoso…anzi uno stra-tifoso e mi costa dire questo …ma basta Pres…anche i diritti d’immagine…ma come pretendi che un giocatore che prende 1 milione di E l’anno dalla Lotto (per es) rinunci solo perche’ tu devi avere i Diritti di tutti…ma dove sei vissuto?…glieli dai tu i soldi che gli mancano?…prova a portare Messi a Napoli e chiedigli la stessa cosa chiesta a Obinna e De Sanctis…una pernacchi sara’ la risposta!
    BASTA!!!

  6. Caro andreas hai parlato di Messi: un campione. Il problema invece riguarda Obinna che con tutto il rispetto non ha ancora dimostrato nulla. Il presidente ha detto che discuterà sui diritti di immagine solo con i campioni e per me fa benissimo. Ps ma lo sapete che Kakà e Ronaldo hanno ceduto una grossa percentuale dei loro diritti di immagine al Real??? Solo in Italia i presidenti non si fanno rispettare dai giocatori (vedi Moratti), per me De Laurentis fa benissimo così, quando arriveranno campioni se ne parlerà.

  7. Parole molto negative che ci danneggiano e danneggerano.
    Ma Marino dov’è?
    Ma chi lo tiene zitto stò De Laurentiis?
    Ha rinforzato tutto il centrocampo? Con il solo Cigarini??
    Perfetto dopo Cannavaro ci siamo bruciati Cruz a parametro zero!!!
    Solo se arriva Dossena il mercato è DECENTE per una squadra con le nostre ambizioni.
    Su Lavezzi avrà anche ragione però il pocho ha 24 anni e lui più del doppio!
    TENETE ZITTO DELA!!!

  8. Sono pienamente d’accordo con Andreas!!!!!!
    Adesso caro presidente stai proprio esagerando e depauperando un capitale
    non tuo ma del Napoli.
    Questo ragazzo avrà pure sbagliato ma ci ha regalato emozioni che avevamo
    dimenticato.
    La tua arroganza è troppa e fuori luogo neanche il grande Ferlaino ha mai
    offeso cosi’ un giocatore e tu sei appena arrivato……e non mi risulta che
    sei un benefattore e moralizzatore della società; datti una calmata!!!!
    Per fare il presidente ci vuole equilibrio e tu credimi non ne dimostri affatto.
    UN TIFOSO DEL NAPOLI DA SESSANTA ANNI

  9. Il presidente, sebbene abbia ragione (la “fuga” di Lavezzi dopo il campionato ed alcuni comportamenti poco professionali), sta esagerando. Nel calcio si sa, i panni sporchi vanno lavati in famiglia e non sciorinati in pubblico. Presidente datti una calmata e trattieni il pocho che è un signor giocatore.

  10. Il Presidente e il dott. Marino sono stati i primi ad esaltare Lavezzi anche quando si constatava palesamente sul campo di gioco la mancanza di allenamento, la confusione mentale e la scarsa concentrazione del medesimo.
    In una delle solite partite perse malamente dal Napoli (non ricordo quale fosse), venne detto dai menzionati Signori che la squadra non era all’altezza del campione Lavezzi.
    Credo che un Presidente di una grande squadra deve possedere la giusta moderazione nel tessere le lodi che rimbrottare un giocatore che talvolta sbaglia.

  11. andreas e alfredo…il napoli è di chi caccia i soldi, poi siamo liberi di comprare o meno il biglietto per vederlo, quindi chi comanda e chi detta le regole è colui il quale all’atto della firma di un contratto esiga che a fronte di denaro esborsato…poco o molto che sia, siano corrisposte determinate prestazioni…, Ferlaino….bei tempi non offendeva forse…ma di sicuro è fallito come imprenditore e noi quasi scomparsi dal calcio che conta. Di solito, i vincenti, sono quelli capaci di farti arrossire pubblicamente e senza peli sulla lingua…in modo chiaro e netto…, specie se ti costa qualcosa…in termini economici di popolarità…., meglio qualcosa oggi che tutto domani.
    Il presidente non è Moratti, DeLa i soldi se li è lavorati….l’altro ha avuto in dote un patrimonio con cui giocare e stare lontano dagli affari di famiglia per non causare danni.
    Mia modestissima opinione….

  12. Sono d’accordo con il Presidente. Qui tutti sono utili e nesuno indispensabile.L’ho detto già tempo fa: Lavezzi vuole guadagnare di più? Lo meriterebbe, ma visto il campionato penoso che ha fatto insieme al resto della squadra, penso che sia più intelligente starsene zitti.
    Le regole vanno rispettate, compreso i contratti, altrimenti l’argentino può starsene anche in tribuna o, se preferisce, ritornare in Argentina a fare …l’elettricista!

  13. E’ giusto tutto ciò che il Presidente De Laurentiis ha detto.
    Ha dimostrato polso e carisma, dissipando possibili dubbi a chi crede che il Napoli sia una società in cui ciascuno può fare ciò che vuole.
    Le regole vanno rispettate! Ed i calciatori se sono dei seri professionisti si impegnino al punto giusto e non chiedano solo soldi.
    Credo che si è sulla giusta via per raggiungere grandi obiettivi.

  14. D’accordissimo con il Presidente,Lavezzi se non gli stà bene può anche chiedere ai suoi (eccellenti) procuratori di andare da un’altra parte,cosi il Napoli fa cassa, è sicuramente il DG troverà una nuova soluzione.
    Forza Napoli

  15. Scrivo solo per dissociarmi, completamente, dalle affermazioni fatte dal mio omonimo, del quale, sia chiaro, rispetto pensiero e modalitá espressive. Ho detto e ripetuto che sono pienamente d’accordo con la linea intrapresa dal Presidente e che auspico (facendo mio l’augurio di Antonio) uno stile Napoli estendibile all’intera societá civile napoletana. La caratteristica peggiore di noi napoletani é il “lascia campare”, “vabbu´che ffá”, “chille é guaglione!”, etc. E ne stiamo pagando tragicamente le conseguenze. Viva il risanamento morale, forse é giusto e simbolico che si cominci proprio con il calcio, visto che siamo il più grande pubblico id’Italia. Forza Napoli, forza De Laurentis, forza Marino e viva la più bella tifoseria d’Italia. Alfredo

  16. su Lavezzi a straragione ma voi credete che De Laurentis sia stupido chi critica il nostro grande presidente lo e ma non capite che per fare una grande squadra ci vuole vuole una grande società le socità che avuto il Napoli ci hanno fatto fare una brutta fine lo vedete che anno dopo anno il Napoli sta crecendo sia come società che come squadra e come fatturato cosa che negli anni futuri ci potranno far permettere giocatori come messi il presidente non sta facendo altro che dargli una lezione vi ricordate la lettera e il girone di ritorno hanno remato contro alcuni calciatori non ha fatto altro che fare pulizia e chi e rimasto deve comportarsi da professionista quei tipi di ingaggi si devono meritare cioè fare di più di quello che a fatto lui ma vi ricordate i campioni del passato e confrontateli con Lavezzi il suo ingaggio per adesso e più che giusto e non dimenticate due tre anni fa dove eravamo pulitevi la bocca prima di criticare il nostro presidente forza Napoliiiiiiii

  17. Adesso capisco il perchè della cosesistenza di 2 nickname uguali: c’é un alfredo con la (a) minuscola e l’altro con la (A) maiuscola, ovvero io. Sia chiaro che questo non attribuisce nessun valore aggiuntivo al mio nome, ma serve se non altro a fugare ogni dubbio sul fatto che non siamo la stessa persona.Un caro saluto all’omonimo tifoso.

  18. Presidè lei ha ragione, ma lo vuole capire o no che in Italia i panni sporchi si lavano in famiglia ? con questa scenata “cinematografica” ha esposto il fianco a quei caini dei procuratori del pocho che avranno, in futuro, un appiglio per qualunque capriccio!! non le va bene come si è comportato il poco? ok lo mandi VIA , ne prenda uno ancora più forte e via verso la champions !!! ma senza proclami inutili che creano tensione anche fra i tifosi

  19. il napoli può darsi che abbia bisogno di lavezzi,ma è proprio per questo che de laurentis ha tuonato.
    se torna il lavezzi della prima parte di campionato allora si;altrimenti fa panchina o tribuna.

  20. non e ne ronaldo ne adriano deve ancora dimostrare che e campione noi esaltiamo tutti ma chi ci sta dentro e caccia i soldi e aurelio e non credo che oggi il calcio sia un’affare quidi elogiamo quello che fa il presidente e lavezzi mettetelo in panchina poi si vedra

LEAVE A REPLY