De Laurentiis: “Lavezzi? non sono io che sono scappato”

9
60

Aurelio De Laurentiis, ospite su Speciale Calciomercato in onda su Sky, ha parlato dell’attuale situazione del mercato azzurro: "Obinna non verrà al Napoli, ci sono state incomprensioni tra Marino e il suo procuratore. Ci hanno fatto perdere un mese di tempo per questa trattativa, forse speravano che cedessi per la questione diritti d’immagine; purtroppo Obinna, con tutto il rispetto, non è un campione da cinquanta milioni, quindi non può farmi cambiare idea, non ne vale la pena. De Sanctis è in bilico, ci sono molte possibilità che non arrivi, ma se riesce a risolvere il problema c’è un posto da portiere nel Napoli. Ci sono milioni di giocatori e abbiamo molte possibilità per sostituirli. Fabio Cannavaro? sono solito puntare su giocatori che possano far parte di un progetto futuro e Cannavaro non è tra quelli, per un posto in società vedremo i prossimi anni. Avrebbe rubato la scena al fratello, e dopo che Paolo è sceso in B dalla A per noi, non se lo sarebbe meritato". Infine una stilettata a Lavezzi: "se ho parlato col Pocho? non è nelle mie priorità, starò qui in Austria per un pò di giorni, se ha qualcosa da dirmi deve venire lui. Io non sono inadempiente in questo contratto. Non ho nulla da dirgli, non sono io che sono scappato, non scappo davanti a nulla". 

Salvatore Scotto – Redazione NapoliSoccer.Net



9 Commenti

  1. Presidente sia un pò meno orgoglioso e un pò più pragmatico: questo col Pocho è un problema che va risolto!
    E per favore: niente Bianchi! Non lo vogliamo…allora meglio Denis che alla maglia ci tiene.
    C’è ancora tanto da fare….

  2. Presidente abbiamo capito che lavezzi ha fatto una caxxata ma non potete rimproverlo per tutta la vita!tutti sbagliano nessuno è perfetto e poi sono sicura che lui abbia capito la lezione e riuscirà a dimostrarlo.Napoli nel cuore

  3. Appoggio in pieno il presidente, i soldi c’è li mette lui e lui decide le regole, e queste vanno rispettate per tutti, chi non ci sta non farà parte del gruppo, per me abbiamo un grande presidente! uno vero! che avrà anche fiutato l’affare Napoli, ma che ci sta mettendo anche il cuore oltre ai soldi!

    Forza Napoli

    PS ma chi si crede di essere questo Obinna? che a fatto ben poco sia al Chievo che all’Inter, anzi è stato anche squalificato per un doppio contratto!

  4. preside devi imparare a tagliare corto secondo me parli troppo ed alle volte con quel tuo essere filosofo parli anche a sproposito (vedi quando parli del calcio che va cambiato) poi quando devi farci rispettare tu e marino vi nascondete.ricorda lavezzi ha sbagliato ma tu nn hai fatto meglio ridicolizzandolo con le tue interviste sulla sua vita privata in piu lui ha 20 anni e tu?????????????????per abinna sn daccordo anche se avete perso un po troppo tempo per una cosa del genere per finire quindi nn sn daccordo su chi ti da ragione e chi dice che hai le palle perche se cosi fosse allora ti saresti fatto sentire piu volte in lega soprattutto quest’anno che il napoli ne ha avuti di torti fuori e dentro il campo cominciando da quella di roma vi siete fatti combinare delle punizioni che in base al codice nn potevano.poi ce la partita col milan che tutta l’italia( a parte i tifosi del milan)ha visto l’illecito sfacciato dell’arbitro e tu cosa hai fatto???????????………………..quindi lasciamo perdere gli sbagli qui tutti sbagliano preside’

  5. Bene Presidente, sia la presa di posizione con i giocatori, sia per i diritti d’immagine. Detto questo, se poi i giocatori rimangono a Napoli (ad.es Lavezzi), occorre ricomporre il rapporto, perchè un giocatore che giochi solo a temine di contratto non serve. Faccia un passo avanti, da buon padre di famiglia, tiri le orecchie in camera caritatis al Pocho e, poi, sottobraccio, sorridendo in campo. E…basta co ‘sto silenzio stampa.
    Ultima cosa: se i sudamericani andavano a brave donne e se la spassavano tutta la notte, la società dov’era? Non tutte le colpe sono dei giocatori.Il buon Marino e Reja dove caxxo erano? Se caccia i giocatori ( e fa bene) dovrebbe cacciare anche gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here