Saranno chiuse le biglietterie dello stadio

7
29

Vinimale, verso il divieto di trasferta per i tifosi azzurri
Scattano le prime misure di sicurezza al San Paolo. Al termine di un vertice tra il prefetto Alessandro Pansa e il questore Santi Giuffrè è stato deciso di chiudere tutte le biglietterie dello stadio, sistemate nella cosiddetta zona di prefiltraggio. Verrà, quindi, intensificata la distribuzione dei tagliandi attraverso il sistema telematico. Era una richiesta del questore, che vuole evitare inutili e pericolosi assembramenti (allo stadio non è possibile acquistare biglietti nel giorno della partita) e ulteriori zone a rischio. Disposti anche urgenti lavori per migliorare la videosorveglianza: Comune e Napoli si sono messi al lavoro per realizzare l’opera nei tempi concordati con Prefettura e Questura. È forte l’attenzione del Viminale verso il San Paolo e la tifoseria del Napoli: i componenti dell’Osservatorio ne hanno discusso con Giuffrè.
Oggi in Lega sono previsti i sorteggi del primo turno di coppa Italia e quindi il Napoli conoscerà la possibile avversaria nella partita del 15 agosto a Fuorigrotta, dove sono in corso i lavori per sistemare il primo anello che potrebbero rendere inagibile una parte dell’impianto anche per le prime partite di campionato. Quanto è accaduto in occasione della penultima gara al San Paolo (un pullmino di tifosi del Torino assaltato in piazzale Tecchio da ultrà napoletani) spinge il Viminale a confermare la linea del rigore verso la tifoseria azzurra, a cui sono vietate le trasferte dal 2 settembre 2008. In Questura attendono che il 29 luglio sia compilato il calendario del prossimo campionato per poi effettuare le opportune segnalazioni all’Osservatorio. Il Napoli è stato invitato ad attivarsi per rendere operativo il piano della «Tessera del tifoso»: questo documento consentirebbe al tifoso, schedato, di seguire la squadra fuori casa. All’estero non sono vietate le trasferte ed ecco perché molti tifosi organizzati voleranno a Londra per assistere l’8 agosto all’amichevole con il West Ham.
Fonte: Il Mattino

7 Commenti

  1. allo de laurentis ha speso 52,5 milioni con obinna ora deve spendere solo qualche parola delle sue per farci vedere le partite in casa ma soprattutto in trasferta perche il napoli e i calciatori hanno inmenzamente bisogno del nostro immancabile tifo by grande tifoso azzurro

  2. Bisogna assolutamente isolare i “tifosi teppisti”. Che sfoghino le loro “intemperanze” lontano dallo stadio e dalle tifoserie sportive.
    La tessera del tifoso può rivelarsi un mezzo assolutamente vincente.

  3. Nonostante tutto sono stupefatto ch il Viminale non aveva già pensato tutto questo da 3 0 4 stagioni fa.Quello che mi fa più sorridere è veder stadi in cui volano motorini dagli spalti o sono uccisi agenti di polizia uscire “puliti” agli occhi di coloro che oggi ci definiscono dei delinquenti…Caro Presidente fatti sentire come tutti gli altri normali presidenti di Lega e non riempirci solo di frottole…

  4. non ce mai stato un assalto al pulmino del torino siamo sempre odiati da tutti ma nn ci importa ma il napoli questanno va seguito la curva a ha voglia di cantare
    napoli sempre saro con te e mai ti lascero

  5. x napolisoccer siete peggio di quei venduti corrotti di chi nn ama il napoli visto che nn pubblicate le verite manco voi quindi devo dedurre che nn siete ne sportivi tanto meno tifosi del napoli visto che anche voi siete dei venduti e nn dite la verita cioe che riguardo hai fatti accaduti nell’ultimo anno solo il napoli e stato penalizzato dentro e fuori dal campo e che il sognor tosel guarda solo i replay delle partite del napoli ed ammonire un lavezzi o addirittura squalificare pper ben 2 volte un zalayeta per simulazione adesso nn ditemi che sono stati gli unici 2 giocatori a fare simiulazioni ed a nn essere sanzionati dall’arbitro in campo…………………..vediamo un po’ se siete amici del napoli o del juaguaro ?????????????????????????????

  6. Gentile sig. soloio:
    Alcuni messaggi vengono eliminati solo perché non rispettano la netiquette del sito, ovvero:

    …i commenti e i nickname non dovranno contenere:
    – espressioni volgari o scurrili
    – offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
    – esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc.

    I commenti scritti in maiuscolo ed i contributi che risulteranno in contrasto con i suddetti principi non verranno pubblicati.

LASCIA UN COMMENTO