Napoli: Raduno, sorrisi e silenzi.

4
86

 

Il prologo si è chiuso.
Il sipario sul raduno degli azzurri è calato senza sorprese, tutto ha funzionato a dovere, i convocati erano presenti, nessuna bizza, nessuna ripicca, nessuna dichiarazione velenosa; c’era pure Lavezzi: stupiti?
Noi no.
Era inevitabile, le voci dei suoi procuratori si sono sentite fino ad un minuto prima che il Pocho salisse la scaletta (metaforica) dell’aereo, poi il silenzio.
Che bella cosa il silenzio, il rumore bianco privo del cicaleccio indispettito dei "Mazzoni" che sono sì gustosi pesci da frittura ma nella versione terrestre, argentina, non hanno il dono della "afonìa" tipica dei pesci.
Dicevamo che il prologo della stagione 2009-2010 si è chiuso senza sorprese, tra il silenzio imposto ai calciatori ed i sorrisi muti strappati loro dai tifosi partenopei in attesa davanti al’albergo in cui la squadra si riuniva.
Stamattina, alle 10:30, partenza per l’Austria, destinazione Vienna, poi dalla capitale austriaca la squadra si trasferirà a Lindabrunn, sede del ritiro, in pullman. 
La comitiva azzurra (ventotto atleti agli ordini dello staff di mister Donandoni) sarà al completo quando arriveranno i nazionali (ancora in ferie) Cigarini, De Sanctis e Quagliarella.

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.NET



4 Commenti

  1. 31 GIOCATORI…veramente troppi per uno spogliatoio unito

    l’ideale è sempre stato
    3 portieri
    9 difensori
    9 centrocampisti
    5 attaccanti

    Per un totale di 26 giocatori, altrimenti quei 5 in più che non giocheranno MAI dopo 3-4 mesi faranno solo FASTIDI.
    Marino vendi !!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here