Lega Pro: Sedici le escluse al primo esame CO.VI.SOC.

1
27

Sono tutte "giudiziose", le quarantadue società le cui squadre si disputano i campionati italiani di serie A e B. Lo stabilisce come ogni anno la CO.VI.SOC. , l’ente preposto alla verifica degli adempimenti di legge (fiscali e previdenziali) delle stesse società, ridisegnando ogni anno i calendari che erano stati determinati dai risultati del campo.
Diverso il discorso in Lega Pro, la ex serie C, in cui ben quattordici società si sono viste respingere la richiesta di iscrizione al campionato a cui si devono aggiungere Biellese ed Ivrea che non hanno nemmeno presentato istanza d’iscrizione.
Sabato 11 luglio è l’ultimo giorno che le società escluse hanno per la presentazione dei documenti di ragguaglio che consentano di ottenere il diritto ad essere presenti al Consiglio Federale del prossimo 14 luglio, e conseguentemente, pur con qualche punto di penalizzazione, a disputare il prossimo campionato.
Non dovrebbero avere grossi problemi a mettersi in regola otto delle quattordici, e precisamente: Alghero, Barletta, Igea, Legnano, Perugia, Pistoiese, Pro Sesto e Vibonese. Molto più pesante dovrebbe essere invece la situazione di sei club che rischiano la cancellazione: Avellino, Catanzaro, Pisa, Sambenedettese, Treviso e Venezia.

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.NET

 

1 COMMENTO

  1. Avellino? ma non erano i più forti del mondo? non era l’unica società a non essere fallita?
    Io mi sentirei un fallito se tifassi per l’Avellino.
    Ridicoli, salgono e scendono dalla C1 alla B, ma che esistete a fare?

LASCIA UN COMMENTO