Maradona fa sognare Lavezzi

7
11

Il CT argentino pensa al Pocho per la sfida di settembre con il Brasile.
 MaraPocho, Diego Armando Maradona rilancia nella Seleccion biancoceleste il giocatore più discusso del Napoli, protagonista dell’interminabile tormentone con il presidente De Laurentiis che a sua volta adesso gongola. L’eventuale convocazione del Pocho sarebbe il toccasana per ristabilire i buoni rapporti tra Lavezzi e il Napoli,da qualche tempo ai ferri corti per la questione dell’aumento del contratto e della condotta dell’attaccante nel by-nigth. L’intervento dell’ex capitano del Napoli è quello che ci vuole per ricaricare Lavezzi ma anche per riportarlo in una dimensione professionale perduta che tuttavia deve prevalere nella carriera di un calciatore di successo. Quella di Maradona è la chiave giusta per allentare la tensione tra le parti, con un’iniezione importante legata alla presenza del Poncho nella nazionale argentina. Ecco che cosa ha in mente di fare Maradona, a tutto vantaggio di Lavezzi: «La partita con la Colombia, con i tre avanti non mi è piaciuta. Voglio cambiare», ha svelato Diego. L’allenatore della Selezione Argentina, Diego Maradona, che ha intenzione di modificare i progetti tecnico-tattici per la partita contro il Brasile in programma il 5 settembre, l’idea è di rinunciare in parte ai tre nani Carlos Tevez, Lionel Messi e Sergio Agüero. Nella Seleccion il Pocho napoletano per battere il Brasile, nella più grande sfida calcistica del Sudamerica, ma come?: «Sto pensando di cambiare il settore avanzato», ha spiegato l’ex capitano degli azzurri che è sceso nei particolari: «Sono andato a vedere il Brasile come gioca. Posso inserire Bergessio o Milito. Ma ho anche altre soluzioni, tipo Lavezzi, Lisandro e Lopez, che in passato avrebbero meritato più fiducia». Maradona è realista: , può anche succedere che il Napoli e il Pocho tornino a camminare a braccetto, grazie a Diego Maradona che convocando l’attaccante azzurro nella Seleccion gli offre una grande opportunità a livello internazionale da percorrere in un solo modo, giocando alla grande, prima di tutto con la maglietta del Napoli.

Redazione NapoliSoccer.NET – (fonte: leggo)

7 Commenti

  1. poco c’è da fare Diego è sempre Diego..
    mi fa davvero piacere x il Pocho,cmq sn sicura ke tt si risolverà e qst convocazione aiuterà sicuraente a risanare la ferita

  2. e’ un errore perche’ un giocatore che smette di giocare nel dicembre del 2008 e non porta la squada fuori dalla crisi,in piu’ fa la tarantella sull’ingaggio non merita anzi va punito, pero’ il pocho e’ sempre il pocho ma MARADONA E’SEMPRE IL PIU’ FORTE e quello che ha fatto per Napoli nessun altro giocatore riuscira’ a fare. GRAZIE DIEGO PER I RICORDI CHE CI HAI LASCIATO

  3. Diego pensa alla sua nazionale e non a Napoli ne al Napoli. In questo momento Lavezzi x l’Argentina è un ottimo rincalzo subito dietro i mostri sacri. Quindi smettiamola di dire eresie il Pocho se è in nazionale è perchè lo merita e non perchè gioca nel Napoli. Prova di questo è il fatto che Denis non è stato più convocato mentre il Pocho continua ad essere in nazionale.

  4. smettetela di vivere nel passato! diego grazie mille, ma ormai tu e chisticcà nun t puort chiù!! ora abbiamo fame di nuove vittorie! vai marino soddisfaci con altri grandi colpi!

  5. Diego sei unico, il Napoli e noi tifosi ti ricorderemo per sempre, ci hai aiutao quando indossavi la maglia azzurra, ed ora ci aiuti nei panni di ct dell’Argentina, GRAZIE si vede che napoli ti è rimasa nel cuore

LASCIA UN COMMENTO