Del Genio: “Donadoni non avrà scusanti se dovesse partire col piede sbagliato”

10
21

Dopo il botta e risposta tra il presidente Aurelio De Laurentiis e il mister Donadoni in merito alle problematiche relative al calcio-mercato azzurro, il noto giornalista, Paolo Del Genio, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Telecaprisport: " Penso che Donadoni non avrà scusanti se dovesse partire l’ anno prossimo con il piede sbagliato. La piazza azzurra non ha fatto troppa attenzione alle ultime 11 partite di questo campionato. Quindi non si è dato troppo peso allo sconfortante numero di sconfitte ottenute dal mister bergamasco. Del resto lo stesso presidente aveva affermato che gli ultimi macth sarebbero serviti soltanto come dei super-allenamenti per la stagione successiva. Sul giornale Il Mattino si è parlato di un possibile arrivo di Spaletti al Napoli? Penso sia una bufala clamorosa. Come si risolverà la questione relativa ai portieri? Dopo che il Napoli ha provato il tutto per tutto per prendere Machetti (Cagliari), adesso si accinge ad acquistare il promettente Cassano (Piacenza).E giusto non puntare sull’ argentino Navarro se non ha la fiducia dell’ allenatore. Campagnaro è stato pagato troppo? L’ importante è il progetto che si vuol portare avanti e non se si spendono due o tre milioni di euro in più"

Josi Gerardo Della Ragione – NapoliSoccer.NET

10 Commenti

  1. lassciamo fare a donadoni xke persona seria ma le parole del presidente mi lascano un po perplesso anke se spalletti non mi dspiacerebbe ma ancora non dobbiamo avviare il campionato on buttiamo fuco sulla benzina e presto un po di koerenza presidente

  2. sto del genio mi stà troppo antipatico!! ma vatt’ a fà na doccia tu e pezzella!! sembra di conoscere tutto lui!! comunque spalletti secondo me già è stato contattato da dela( in un eventuale sostituzione) nel caso in cui dona nn farebbe risultati! esempio dela quando sostituì reja disse: io avevo già contattato il mister per un eventuale sostituzione col tecnico di goriza! comunque nn facciamo previsioni e guardiamo avanti!! forza napoli!

  3. Non e’ perche’ vai a Capri che sei un signore…..Aurelio ha sbagliato con Donadoni sia che avesse ragione o torto. Quando imparera’ ad essere un po piu’ diplomatico? Ricordiamoci che lo spogliatoio a dicembre lo ha spaccato lui…….

  4. Ma sto campagnaro ho saputo che ha problemi con il muscolo della gamba e ben 4 infortuni , sempre allo stesso posto, lo hanno fermato……..siamo sicuri che non sia un pacco della samp? Sto giocatore lo ha seguito direttamente aurelio ,a quanto ha riferito lui.

  5. non abbiamo ancora iniziato è già si normora sull’allenatore.
    non si crede in donadoni e si fa campagna acquisti per la “sua squadra”?
    è ridicolo….

  6. Mi associo alle parole di Davide che ritengo sacrosante, tuttavia credo che non ci sia un invasione di campo da parte di De Laurentiis sulle competenze di Donadoni. Mi auguro e credo che il Mister Donadoni abbia fornito un elenco di nominativi da prendere in considerazione e che la società si stia ad operando per soddisfare le richieste del Tecnico. Spalletti al Napoli, se posso dire la mia, è una bufala fatta uscire ad arte per cercare di destabilizzare l’ambiente come se non bastasse il caso di Lavezzi. Evidentemente il Napoli comincia a fare paura a Roma….

  7. Cambiamo la maglia del Napoli, il celestino sbiadito è ormai anacronistico rispetto alle maglie delle grandi squadre.
    E’ stata sicuramente ( e lo sarà per sempre) la divisa che ha contraddistinto i favolosi anni “maradoniani”, quindi massimo rispetto per quei colori che ci hanno regalato momenti indimenticabili.
    Ora però bisogna cambiare, io proporrei la maglia blu ( tipo quella utilizzata alcune volte in trasferta) o addirittura quella bianca ( tipo real madrid).
    Riflettete anche voi, tutte le squadre più forti hanno divise importanti ed anche il Napoli, se è vero che vuole ambire a traguardi internazionali, dovrebbe abbandonare il “celestino sbiadito”.
    vorrei proporre una raccolta firme, chi è d’accordo con me non esiti a contattarmi.
    Paolo

LASCIA UN COMMENTO