Cigarini: “La piazza di Napoli non mi spaventa, con i nuovi acquisti si puo puntare all’Europa”

3
21

Luca Cigarini, neo regista azzurro (mancano davvero solo piccoli dettagli) ha rilasciato una intervista alla Gazzetta dello Sport.
"Ci sono tutte le premesse per andare in Europa. La piazza di Napoli non mi spaventa. I dirigenti mi hanno detto che faranno di tutto per trattenere Hamsik e Lavezzi."

Cigarini, cosa manca perché il suo passaggio dall’Atalanta al Napoli diventi ufficiale? «I due club hanno già trovato l’accordo, ora sono io che devo parlare con il Napoli».

Problemi di ingaggio o durata del suo contratto? «No, assolutamente, infatti posso dire che siamo già d’ac­cordo anche su questo fronte. È solo normale che si faccia una chiacchierata tra le parti prima di mettere tutto nero su bianco».

Quindi bisognerà attendere che lei torni in Italia dopo l’Eu­ropeo? «È anche possibile che qualcu­no del Napoli venga in Svezia in occasione di una partita del­­l’Italia ».

Dopo le esperienze in provin­cia con Parma e Atalanta, fini­rà in una piazza importante e molto calda… «Una piazza che caratterial­mente ti forma molto, nel bene e nel male. Un ambiente dove si ha la tendenza a estremizza­re tutto. Ma la cosa non mi spa­venta, perché sono certo che, se uno lavora e rispetta gli al­tri, pur senza farsi mettere i piedi in testa, non può avere problemi».

Ha avuto garanzie che Hamsik e Lavezzi resteranno? «Non so se resteranno, ma i di­rigenti mi hanno detto che fa­ranno di tutto per trattenerli ancora a Napoli. I tifosi sono molto legati a entrambi».

Dove potrà arrivare que­sto Napoli? «Di sicuro dovrà migliora­re il piazzamento della scor­sa stagione, quando, dopo un’ottima partenza, una serie di fattori hanno fatto sì che ci fosse un calo netto. Con l’arri­vo di Fabio Quagliarella ci so­no tutte le premesse per centra­re la qualificazione in Euro­pa».
Redazione Napolisoccer.net – La gazzetta dello Sport

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO