Donadoni: “Contro il Chievo bisogna chiudere con dignità. Con la società massima intesa”

0
34

Roberto Donadoni ha rilasciato la consueta intervista del sabato al sito ufficiale della società. L’allenatore azzurro ha parlato della partita di domani con il Chievo e del futuro del Napoli:

"E’ nelle mie intenzioni, in quelle del Presidente ed in quelle del Direttore costruire una squadra importante". Dopo la conferenza di Pierpaolo Marino di ieri arriva quella di Roberto Donadoni che rafforza il concetto già espresso dal Direttore Generale: si sta progettando un Napoli di qualità per la prossima stagione.

Mister, intanto, sarebbe bello salutare il San Paolo con una bella prestazione…

"Certo, è il tasto su cui sto battendo da giorni parlando nello spogliatoio. Ho chiesto ai ragazzi una prova gagliarda ed intensa, lo dobbiamo ai nosti tifosi che meritano rispetto e passione. Domani vorrei che facessimo una prova di carattere e temperamento. Bisogna salutare degnamente il nostro stadio".

Prima Marino, adesso lei: entrambi rafforzate l’ottimismo e la convinzione sul futuro azzurro. Ha le idee ancora più chiare sul nuovo Napoli che va delineandosi all’orizzonte?

"Sì, e devo dire che con Marino e De Laurentiis abbiamo parlato anche recentemente. Di certo, per quel che afferisce alla mia sfera di competenza, questi 2 mesi di lavoro mi sono serviti per capire le caratteristiche non solo tecniche ma anche umane dello spogliatoio. E devo dire che c’è buon materiale su cui lavorare. Sicuramente i ragazzi sono consapevoli di avere ampi margini di miglioramento e sanno che dovranno crescere sotto tutti i punti di vista in chiave futura. Lavorare insieme sin dal ritiro servirà proprio a questo. Bisogna alimentare il patrimonio tecnico e umano che già abbiamo ma anche limare i vari difetti affiorati in questa stagione".

Al di là dei nomi, si sente di rasserenare i tifosi sulle ambizioni del Napoli che verrà?

"Io dico ai nostri sostenitori che abbiamo un Presidente di grande spessore e grande carisma che vuole coronare al meglio le sue ambizioni. Al suo fianco c’è un Direttore esperto che sa gestire al meglio le situazioni di mercato e che è assolutamente in gamba anche sull’aspetto delle dinamiche interpersonali. Tra noi tre c’è la massima intesa ed ognuno ha dato la totale e piena disponibilità affinchè si creino i presupposti per una stagione importante. Poi i calciatori che verranno troverà già terreno fertile. I gruppi vincenti si costruiscono non solo sotto l’aspetto tecnico ma anche attraverso grandi valori umani"

Redazione Napolisoccer.Net – fonte: sscnapoli.it 

LASCIA UN COMMENTO