Vade retro Napoli, satanasso!!!

27
27

E’ oramai finita la voglia di Napoli, semmai fosse cominciata.
Con l’arrivo di De Laurentiis a Napoli si aprì una nuova era calcistica. Dopo anni bui di sofferenza finalmente si iniziò a parlare di programmazione, di futuro, di calcio europeo, di campioni. La serie B era alle spalle così come le sofferenze calcistiche.
Tutto ormai sembra clamorosamente finito, andato, morto e sepolto. L’appeal che la piazza napoletana riservava ai calciatori vogliosi di mettersi in discussione dinanzi al pubblico che fu di Maradona, è cosa ormai superata, solo un lontanissimo ricordo.
Tutto è iniziato con il gran rifiuto di Rolando Bianchi qualche tempo fa. Il cannoniere della Reggina aspettava una chiamata dalla Juventus e continuava a tentennare sull’offerta dei partenopei.
Oggi come ieri, la storia si ripete. Floccari era stato bloccato, trovato l’accordo con l’Atalanta per l’acquisto del centravanti, tutto si è sgretolato sul rifiuto dello stesso calciatore che ai soldi napoletani ha preferito il palcoscenico europeo che gli offre il Genoa.
Altra disfatta sembra arrivare da Acquafresca, cannoniere cagliaritano di proprietà interista su cui si è fiondato il club di De Laurentiis, subito dopo il rifiuto di Floccari. Ebbene, quasi come una maledizione, anche quest’ultimo obiettivo sembra sfumare; sembrerebbe infatti che il bomber preferisca addirittura la piazza sarda a quella napoletana benchè fossero arrivate garanzie tattiche su un posto da titolare nel futuro Napoli di Donadoni.
Altri obiettivi del Direttore Marino erano i giovani Guberti del Bari e Bellusci dell’Ascoli che ben si stanno comportando nel campiontao di serie B. Le cronache volevano il Napoli in forte vantaggio sull’acquisizione dei cartellini di entrambi i calciatori ma le ultime notizie vogliono sia il barese che l’ascolano in procinto di passare alla Roma. Anche loro quindi, scelgono un’altra piazza rifiutando quella napoletana.
E come ogni cena che si rispetti, arriva anche il caffè, rigorosamente amaro. In casa, infatti, non va certamente meglio. Lavezzi bussa a cassa e non nasconde di voler approdare in qualche squadra di livello, magari il Liverpool che oltre ad offrirgli il triplo di ingaggio gli garantisce un palcoscenico da Champions League. Hamsik sono mesi che non rende più come ad inizio stagione e mai ha smentito le voci di mercato che lo vogliono lontano dal Vesuvio, ora per passare alla Juve come vice Nedved ora all’Inter piuttosto che ad un’altra compagine di rilievo.
Che il maligno abbia deciso di tirare un brutto tiro alla società partenopea? O i motivi sono da ricercare altrove?
A pensar male, si ha la sensazione che gli addetti ai lavori non siano convinti dal Napoli “in progress”, e proprio i procuratori (che tanta voce in capitolo hanno) sono i primi a non adoperarsi per sospingere i propri assistiti verso la piazza napoletana, vuoi per la scarsa offerta economica, vuoi per la mancanza della ribalta internazionale, vuoi per i mancati introiti pubblicitari.
Ovviamente siamo i primi a sperare di sbagliare interpretando male le vicende di mercato, anche grazie ai riscontri oggettivi che il pres. De Laurentiis ed il dg Marino saranno in grado di esibire a fine calciomercato. Rimandiamo ai posteri l’ardua sentenza, ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Pino Chianese

27 COMMENTS

  1. Ma stiamo scherzando??!! Wui si rifiutano milioni di euro, io per 3.000€ al mese , butto giù quache chilo e vi faccio vedere quanti chilometri marcio sulla fascia, altroc he giocatori mercenari,ci vuole il cuore, la passione, la voglia di mettersi in gioco. Basta un fischio e si risentono, io per tutti quei soldi mi farei mettere anche alla gogna! VERGOGNATEVI!

  2. Se i “gioiellini”, desiderono piazze piu prestogiose, lasciamoli andare purchè vengono valutati adeguatamente. Se altri giocatori non preferiscono il Napoli, lascimoli stare dove sono. Una sola certezza dovrà essere opportunamente valutata che chi verrà dovrà eesere orgoglioso di indossare la maglia azzurra.
    Ciò può apparire ai più solo una romanticheria di altri tempi, in realtà è la vera essenza dello sport, nel senso che al “dio denaro” dovrà anteporsi l’attaccamento ai colori. A me e come altri tifosi vale di più il giocatore che da l’anima in campo che lo “strapagato” con i suoi pseudi virtuosismi inconcludenti.

  3. leggendo questo articolo mi son venuti i brividi. Ogni parola, virgole e punti compresi, pesa come un macigno sulla società e sfortunatamente sono assolutamente condivisibili, anzi ci sarebbe tanto altro da dire. Secondo me un altro motivo dei rifiuti è proprio Marino. Il dg forse con alcuni suoi modi di fare si è inimicato più di un procuratore e questo è il motivo, secondo me, per cui preferiscce scegliere in sudamerica piuttosto che in italia dove lo conoscono bene. Io pur non essendo catastrofista per natura ho brutti presentimenti e vedo che non sono il solo…
    Vi leggo sempre e spesso e faccio i miei complimenti per l’analisi e l’articolo, che come sempre trovo insidacabili

  4. nn sono d accordo cn l articolo xkè se rifiutano napoli è xkè il napoli nn paga.
    lavezzi guadagna meno della metà di cassano,la metà di mutu,1/4 di pato(appena 20nne)e 1/3 di balotelli(18enne).
    lo stesso vale per altri campionicini come gargano che firmò x il napoli 2 stagioni fà per 200mila euro meno di quanto guadagna grava!!!!allora giustamente accettano altre offerte xkè la piazza è importante ma la tasca ancor di più.
    floccari nn ha rifiutato napoli piazza,ma napoli dirigenza.
    preziosi paga,e bene.
    e ricordatevi ke marino disse:X un 30enne(milito)non potevo offrire 12mln.
    adesso è stato venduto al doppio dopo una stagione.
    COMPLIMENTI SOCIETà COMPLIMENTI.

  5. perfettamente d’accordo, con questa politica da straccioni non si va da nessuna parte!
    Marino deve andarsene e non mi stancherò mai di dirlo!
    De Laurentiis deve concedere ai calciatori gli introiti pubblicitari, fare pochi acquisti ma di livello superiore.

  6. Non diciamo eresie. Per giocare ad alti livelli, oltre che il cuore servono anche i piedi. Altrimenti prenderemmo altri 10 Montervino e potremmo fare la Champion.
    Nel calcio attuale le bandiere non esistono più. Gli ultimi rappresentanti, fermatosi Maldini, sono Del Piero e Totti.
    Adesso è l’epoca degli ingaggi.
    Leggo troppe critiche a Marino.
    Contrariamente a tanti, io spero che rimanga.
    Se va via Marino, per il Napoli prevedo tempi bui.
    E’ l’unico che capisce davvero di calcio.
    De Laurentis farà disastri.
    Già ne ha fatti due: ha rifiutato Fabio Cannavaro e ha ingaggiato Donatoni.
    Senza l’intervento del Presidente, a quest’ora avevamo un signor centrale e Delio Rossi come allenatore.
    FORZA NAPOLI SEMPRE

  7. Sono d’accordo con Filippo , uest’articolo fà venire i brividi a leggerlo. Anche se un apiccola parte di me crede che tutte queste voci , di mercato e non, siano solo uno spauracchio per far salire il valore dei calcitori in generale e non solo del Napoli. Ahimè la cosa più trste in tutto questo marasma , sta nel fatto che ormai si parla solo di soldi , ingaggi, procuratori etc…..ma il calcio vero , lo sport che cavolo di fine ha fatto ? ma le emozioni che noi tifosi viviamo ogni domenica e non solo , vedendo giocare la ns. squadra del cuore…che peso hanno i questa orrenda corsa a chi offre di più….CHW SCHIFO!!! mi sento mortificato da quanto si sente e si vede…..!!!! CARI CALCIATORI RICORDATE SEMPRE UNA COSA….NELLA VS. VECCHIAIA( DA CALCIATORI SI INTENDE) RACCOGLIERETE SOLO I FRUTTI DI QUANTO AVETE SEMINATO….QUINDI GIOCATEVELE BENE LE CAREG CHE AVETE A DISPOSIZIONE ALTRIMENTI VIVRETE TRISTEMENTE LA VS. SECONDA E TERZA ETA…..!!!!…..pensate a far bene quando siete in campo e non solo quando siete attorno ad un tavolo a discutere di qualche centinaio di mgliaia di euro in più in compagnia di gente che non fà altro che sfruttar il Vs. temporaneo momento di gloria….ricordate che voi siete uomini( ragazzi) e non oggetti……!!!! CHE PECCATO….!!!

  8. Il problema è rappresentato anche dalla città, purtroppo, poco ospitale, dove si assiste ad atti di deliquenza e prepotenza quotidiana, sporca, indisciplinata, opprimente nei confronti dei volti noti! Avete letto le dichiarazioni del procuratore Caliendo? Ma quale indignazione dobbiamo
    provare se un giocatore rifiuta di vestire la casacca del Napoli? Solo comprensione. Indignati, invece, dovremmo sentirci verso coloro che stanno rendendo Napoli una città dove è difficile viverci! Come si può colpevolizzare un calciatore che sceglie una città “normale” per se ed i suoi familiari, anzichè il caos, il disordine e la maleducazione. Smettiamola di sentirci offesi per questi rifiuti. E’ triste ammetterlo, ma è la sacrosanta verità!

  9. aumentate lo stipendio a lavezzi ,ma a proposito zio aurelio i denari ce li ha o no che facesse vun grande napoli xkè quest’anno sono stati striscioni l’anno prossimo sono schiaffoni e stadi deserti

  10. e ci si meraviglia se si va ad acquistare all’estero ?
    ma vi rendete conto del reale valore dei calciatori che stanno rifiutando il napoli?
    MA CHI SONO

  11. Fermo restando che le grandi squadre sono tutelate da grandi società,siamo sicuri che le promesse fatte in tempi lontani sarebbero state mantenute???

  12. L’unica speranza è Donadoni, lui che ha vissuto il calcio ad alti livelli sà come si gestisce una società di calcio moderna, speriamo che ne parli con De Laurentis è impensabile nel 2009 gestire una società di calcio con una sola persona e con il figlio del presidente che alza i cartelloni delle sostituzioni, è impossibile gestire una società dove anche per andare a pisciare devi chiede il permesso a Marino, dove i giocatori non parlano da mesi, dove la società è proprietaria dei diritti di immagine e tiene i giocatori praticamente prigionieri, oggi i calciatori, sopratutto i più importanti, sono delle piccole aziende a conduzione familiare che hanno il loro fatturato, formati dal calciatore, il procuratore, il general manager diversi consulenti come i pubblicitari, consulenti d’immagine… ecc… se non si parte da questo, se non si parte da una ristrutturazione societaria seria, da una società formata da presidente, direttore generale, amministrativo e sportivo, un dirigente accompagnatore serio, possibilmente un ex calciatore del Napoli che conosca bene la piazza e che faccia da unione tra giocatori società ed ambiente esterno… Se non si fà tutto questo è inutile parlare è inutile pensare di poter approntare anche uno straccio di progetto, anche di basso profilo… questo i giocatori lo sanno, perchè si parlano ecco perchè non vengono non è solo una questione di soldi… De Laurentis svegliati sei ancora in tempo… anche se è tardi… se nò la prossima stagione altro che europa qui si rischia di andare in B come il 2009 ha dimostrato…

  13. Le bandiere, per rimanere tali, si son fatte pagare ed anche profumatamente : Totti, Del Pero, Maldini, etc … non facciamo i moralisti.
    Vi meritate Gallo e Moxedano, Naldi e Corbelli … altro che De Laurentiis.
    Dei vecchi presidenti del Napoli salvo solo L’ing. Ferlaino : non era un limpido ma nessuno puo’ negare che era un grande uomo di calcio.
    Saluti

  14. E’ possibile che tra tanti messaggi, compreso l’articolo, solo uno (Jeru) coglie il motivo dei rifiuti, e’ la citta’ il problema principale. Purtroppo!

  15. Critiche,critiche, e solo critiche,perche nonci fermiamo a riflettere un momento.tanto che parliamo della maglia del napoli,a proposito cualcuno di voi ha visto la celebrazione delle due coppe vinte dal Barcellona nel Santiago Bernabeu,avete visto cuanti giocatori di origine catalano ha questa squadra,e con che passione questi giocatori,nella propio lingua di origine si sono rivolti ai tifosi,questi piu l´allenatore anche lui Catalano giocano ogni domenica,per i soldi ma sopratutto per la maglia.Chiamiamo mercenari agli argentini,e i giocatori napoletani dispersi per tutta l´italia che cosa sono?Se veramente la societa avesse le possibilita economiche per raccogliere tutti questi mercenari napoletani,avremmo una delle squadre piu forti del campionato,e vi assicuro,che questi mercenari una volta con la maglia adosso cualcosa in piu ce la metterebbero,perche non tutti hanno la fortuna e l´orgoglio di essere napoletani.lo so che al tifoso non piace aspettare,tutti vorremmo vedere la nostra squadra tra le prime,ma ricordatevi che non e facile formare una squadra inmezzo a cuesto calciocommercio dove tutti pensano ai propi interessi,De Laurentis,avra sempre il mio rispetto,e il mio apprezzo,ricordatevi che eravamo caduti nel fango,e lui ci ha tirato fuori,lui la maglia la sente veramente,ma non e facile.Non critichiamo per criticare,il nostro apporto deve essere quello di infondere animo alla societa,forza napoli del cuore

  16. purtroppo il napoi quest’anno ha deluso tutti. all’inizio stagione ci veva fatto capire di voler arrivare in europa e ci ha fatto sognare almeno per un secondo, ma poi ad un tratto non si è capito piu nnt e il napoli è cambaito. come sim il suo campionato fosse finito a gennaio. vorrei tanto sapere cosa è successo, perche questo cambiamento?

  17. Tante dicerie. La verità è una se la socità non sborsa i soldi ditemi perchè un calciatore dovrebbe rimanre a Napoli? Con tutto l’amore ma da un ragazzo giovane che pretendete è normale!!! Anche io me ne andrei se un’altra squadra di livello mi proponesse un ingaggio elevato e la possibilità di giocare la champions e poterla anche vincere per lo più. Con anche se sono super tifosissimo del Napoli ma io me ne andrei. Ma poi pensate che un gioatore ha il sogno di giocare ad alti livelli? Se no che fa a fare il calciatore mettetevi nei panni di un calciaore giovane non da un egoista solo tifoso che vuole e basta. Poi sapete che se una squadra per lo più il Napoli e non vince la nazionale se la dimentica, allora i tutto è logico é poi le grandi squadre spendono soldi ogni anno per i calciatori se il Napoli non può o non vuole spenderli allora basta non possiamo arrivare a i grandi club basta è la realtà. Se spendono i soldini credo che nessuno rifiuta di venire a napoli o non rende come potrebbe. Cacciate i soldi se no è inutile sperare niente di livello
    FORZA NAPOLIIIIIIII!!!!!!!!!!!

  18. articolo voto 2

    de laurentis ha portato il napoli in 3 anni in serie A

    e siamo solo capaci a criticare

    forse al napoli ci vorrebbe corbelli o naldi.o ferlaino. o gaucci. ect ect.

    marino ora passa per un rincoglionito ma scusate i santacroce , i maggio , i lavezzi, hamsik., gargano, chi li ha presi ??????????????

    guardate poi da chi sono seguiti da juve,liverpool, fiorentina, chelsea, inter, roma ripeto tutte squadrette.

    io dico grazie presidente , grazie marino hai lasciato la serie a per venire al napoli in c

    ora ti criticano

    continuate cosi e lasciate perdere i giornalisti loro a pallone non hanno mai giocato e probabilmente non sanno che la palla è rotonda

  19. x enzo da vinovo…
    il napoli ha preso anke toledo,varricchio,bucchi,de zerbi,dalla bona,trotta,rullo,montesanto,belardi e tantissimi altri.
    quindi bene o male errori e cose buone sono sullo stesso livello
    la critica nasce dal fatto ke la società nn parla mai qnd si perde,e nn parla di acquisti e qnd lo fa commette gaffes assurde come quelle di cannavaro o quagliarella.
    mentre preziosi e zamparini o moratti o il dg marotta sono piu diretti sul mercato.
    il napoli ha bisogno di piu di 3 acquisti e la società dice ke servon solo 3 giocatori!!!!mha…un difensore,un centroc,un attaccante???e basteranno??il genoa gia ha preso 6 giocatori,la fiorentina 3(nn si sanno i nomi ma corvino l ha confermato ke li farà dopo fiore milan) la juve 2(canna. diego) inter 3, e parma 2.
    e il napoli?????mha….

  20. Sono daccordo con Enzo, De laurentis ha fiutato l’affare e quest’anno ha incominciato a incassare anche discretamente, e sono certo che da IMPRENDITORE certamente investirà per guadagnare ancora di più.
    Per il discorso Marino poi…vi prego, avrà fatto 15 cose buone e 3 errate, IO MARINO ME LO TENGO STRETTO.

  21. smettetela di fare i disfattisti de laurentis i soldi li ha cacciati,ke poi so stati spesi male è un altro paio di manike..
    un’ annata si può sbagliare, vedremo…
    voi rimpiangete quando i calciatori del napoli nemmeno venivano pagati…
    a me ormai ke il napoli vinceva ste partite finali o le perdeva nn mi cambiava niente

  22. il problema di napoli siete voi,i campioni nn verranno mai..
    lavezzi x qualke giocata buona nemmeno può uscire + di casa…
    fa bene se se ne va..

LEAVE A REPLY