Maroni, chiusura curve ha ripercussioni su ordine pubblico

0
16

Botta e risposta tra Maroni e Matarrese
”Abbiamo pieno e totale rispetto delle decisioni della magistratura sportiva”. A ribadirlo e’ stato stamane il ministro dell’Interno, Roberto Maroni dopo le polemiche nate a causa di alcune sue dichiarazioni nelle quali rilevava che alcune decisioni della magistratura sportiva (non ultima quella di chiudere le curve dello stadio San Paolo di Napoli) avevano una ricaduta diretta sull’ordine pubblico.
Polemiche in parte riprese stamane dal presidente della Lega calcio, Antonio Materrese nel corso della conferenza stampa al Viminale per la presentazione della campagna informativa contro la violenza negli stadi. Rivolgendosi proprio al ministro Maroni e al capo della Polizia Antonio Manganelli, Matarrese ha ricordato di aver ”letto alcune dichiarazioni” ed ha invitato a ”far lavorare la giustizia sportiva, rispettandone l’autonomia. Evitiamo – ha quindi aggiunto – invasioni di campo pericolose”. Da qui un ulteriore invito perche’ ”ognuno faccia cio’ che sa fare”.
Quasi immediata la risposta di Maroni che ha pubblicamente espresso ”pieno e totale rispetto per le decisioni dei giudici sportivi. Ho solo auspicato – ha quindi aggiunto – una intesa ancora maggiore tra chi ha responsabilita’ nella gestione dell’ordine pubblico, come il Viminale, e chi ha quella di gestire le misure che discendono dai comportamenti sportivi dei tifosi, perche’ queste si intersecano”. Lo stesso Maroni ha poi aggiunto che la decisione di chiudere al pubblico le curve del San Paolo ”ha avuto ripercussioni sull’ordine pubblico”.
Fonte: Asca

LASCIA UN COMMENTO