Il Lecce ci prova fino alla fine ma il Napoli regge all’impatto

16
21

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Lecce-Napoli 1-1.
Navarro: interventi determinanti per il mantenimento del risultato, quest’oggi seppur con poco stile risulta determinante. Bello il colpo di reni a partita scaduta… ma perchè era così lontano dalla linea di porta? I soliti errori nei rilanci ed un goffo tuffo sul rigore sono le note negative di una partita molto positiva. 6,5
Contini
: con la testa altrove nei primi 10 minuti (come tutta la squadra del resto) poi ingrana e gioca una partita decisa. Qualche intervento sopra le righe. 6
Cannavaro
: dopo l’appannamento iniziale gioca una partita senza sbavature. Non sembra volontario il suo fallo di mano in area di rigore. Sul finire della gara soffre l’arrembaggio degli avversari ma non capitola come in altre occasioni. 6
Aronica
: purtroppo non riesce a tamponare le iniziative intraprese sulla sua corsia e spesso prova ad intervenire d’anticipo ma và a farfalle, lasciando praterie agli avversari. Si armonizza male con Vitale. 5,5
Mannini
: ci mette impegno ma la qualità oggi è una chimera. La sua gara è troppo improntata verso la fase difensiva e quasi mai riesce ad essere propositivo senza palla oppure a saltare l’uomo. Non cerca la profondità ma si limita svolgere il compitino, giocando una gara senza infamia e senza lode. 6
Pazienza
: il centrocampo è la sua zona di competenza e lui si limita a presidiarla. In qualche occasione riesce anche ad avere la lucidità di proporsi ai compagni per il triangolo o per lo scambio, ma i suoi piedi non sono fatati e non riesce a dare efficacia alle intuizioni. 5,5
Bogliacino
: gioca sufficientemente ma è impensabile un suo utilizzo da regista. Sarò anche preciso nel passaggio ma non riesce a dettare i tempi del gioco ed inoltre non ha la velocità di pensiero utile in certi frangenti a capovolgere l’azione. 6
Datolo
: disciplinato tatticamente e preciso nelle rifiniture (bravo nell’assist sul gol). Tiene consapevolmente il pallone quando vuol far salire la squadra ed accellera quando vuol dare profondità alla manovra. Poco preciso sotto porta, la voglia di segnare probabilmente gli gioca un brutto scherzo. Nella ripresa accusa un visibile calo fisico ed anche la sua prestazione (così come il voto) ne risente. 6+
Vitale
: Donadoni gli da fiducia ma al termine dei 90 minuti possiamo dire che è stata mal riposta. Titubante, impreciso e confusionario è protagonista negativo della squadra. Alcuni errori grossolani potevano seriamente compromettere il risultato finale, ben fa Donadoni a sostituirlo per evitargli clamorosi errori oppure l’espulsione. Indubbiamente è giovane ma alcuni errori sono sembrati da dilettante allo sbaraglio. 5-
Denis
: vorrebbe segnare e diventa egoista. Ci prova in un paio di occasioni ma la mira è assolutamente sbagliata. Per il resto collabora poco alla manovra e non riesce ad incutere nessun timore reverenziale ai difensori avversari. 5,5
Pià
: segna anche oggi ed è tutto dire. Prestazione sufficiente, corre e si danna l’anima (ma cede alla distanza), anche con costrutto quando al momento giusto cede il pallone ai compagni. Di certo è inspiegabile il perchè diventa protagonista solo all’inizio (soprattutto pre-campionato) ed al termine del campionato… mira all’ottenimento della fiducia del tecnico e della società e si appaga per il resto della stagione… fino al nuovo giudizio? 6,5

Sostituzioni
Grava: si disimpegna con attenzione e senza sbavature. 6
Hamsik
: non entra in partita. SV
Russotto
: tocca pochi palloni ma sbaglia tutto. SV

Allenatore, Donadoni: deve di necessità far virtù (Denis con Zalayeta in tribuna), provare i giocatori per il prossimo anno (Bogliacino, Vitale, Pazienza, Aronica), dare riposo a qualcuno onde evitargli (ancora) brutte figure (Hamsik, Santacroce, Blasi) e non perdere la partita tropppo presto anche per la liceità del torneo (?!? …ricordo ancora un Verona-Parma). Inutile crocifiggerlo con critiche sulla tattica e sulle scelte, queste partite sono solo per onor di firma e si vede da come i giocatori interpretano la gara. Entrano in campo spaesati e solo il basso profilo del Lecce evita l’ennesima sconfitta nei primi 15 minuti. Poi i salentini (ecco perchè sono penultimi) calano il ritmo e mettono in mostra tutti quei difetti che ne hanno condizionato il campionato, ed il Napoli va a nozze. Alla prima occasione buona il redivivo Pià buca la porta avversaria ed in almeno altre 3 circostanze gli azzurri avrebbero potuto raggiungere il doppio vantaggio. Ma l’annata è negativa e sottoporta proprio non riescono ad essere precisi e, come sempre nel calcio, arriva il pareggio (su rigore dubbio). Poi il solito abulico Napoli e la ormai immancabile strizza finale, con gli avversari che pressano ed i nostri che non son capaci di far 3 passaggi di seguito. Per fortuna che il risultato non ci interessa proprio. Per fortuna che manca ancora poco alla fine dello scempio. Poi ci "godremo" (chissà!) il mercato estivo ed il nuovo corso. 5,5
 
Gianni Doriano

Condividi
Articolo precedenteDe Canio: “Gol subìto per eccesso di generosità”
Prossimo articoloIl tabellino di Lecce-Napoli
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

16 Commenti

  1. dare 6.5 a navarro e dire che sul rigore è goffo allora io mi chiedop la prossima volta mettiti in porta te sul rigore e vediamo come ti butti….suvvia come dice mughini io dico a navarro un bel 7.5

    napoli il prossimo anno torneremo grandi

  2. sui tiri rasoterra dimostra tutte le sue pecche. Un tiro da lontano e sul rigore s’è tirato giù come un sacco di patate… invece sulle aplle alte ha dimostrato buoni riflessi e prestanza. Sul colpo di reni quando ha messo la palla sulla traversa sono d’accrodo, bellissimo il gesto atletico.. .ma perchè stava la fuori?

  3. bene navarro oggi , credo che gli insegnamenti di bucci possano avere qualche effetto. Per il resto che dire mi e’ piaciuto molto bogliacino ma gioca troppo lontano dalla porta.

  4. Oggi habbiamo giocato senza questi:
    Gargano, Amsik, Lavezzi, Maggio, Blasi, Santacroce, Iezzo.
    Cioe’ la squadra che ci ha dato tutti i punti che abbiamo, ci mancano 6 giocatori dai piedi e testa buoni ed il gioco e’ fatto.
    sergio

  5. L’obiettività resta una cosa per pochi. Con Navarro c’é una diatriba aperta da tempo,e qualsiasi cosa di buono faccia si va sempre a cercare il lato negativo… almeno così accade per i giudizi di napolisoccer.

  6. Navarro 7 Pazienza 4 non ha fatto un passaggio alla fine la buttava via come tutti ma la portata pure via a Russotto e` entrato a dieci dalla fine con una squadra che giocava solo a buttarla via.Ha sbagliato il primo dribbling dopo di che era l’unico che lottava per tenere la palla mi sembra ha anche avuto il tempo di fare un cross in area. Ma forse sarebbe il caso di riguardarli questi ultimi 10 minuti prima di dire che ha sbagliato tutto

  7. In totale disaccordo su Navarro.

    Navarro: interventi determinanti per il mantenimento del risultato, quest’oggi seppur con poco stile risulta determinante. Bello il colpo di reni a partita scaduta… ma perchè era così lontano dalla linea di porta? I soliti errori nei rilanci ed un goffo tuffo sul rigore sono le note negative di una partita molto positiva. 6,5

    Secondo me a meno che Doriano non sia un portiere professionista…non credo possa giudicare lo stile di Navarro l’importante per un portiere che non si faccia mettere gol…il resto è aria fritta.
    Gianni Doriano voto: 4

  8. Io sinceramente non capisco come un “giocatore” di nome Pazienza possa ancora giocare al giuoco calcio.
    Stiamo ai limiti della decenza….ma veramente facciamo …ce la prendiamo con il portiere…con Hamsik…ma vi siete resi conto che con lui in campo giochiamo uno in meno? E’ lento, goffo, sbaglia passaggi di 2cm non è alto e fisicamente lascia molto a desiderare. Vitale è giovane e può sbagliare anche una partita ma non sta ai livelli di Pazienza.
    Da alcuni elementi tipo Mannini mi aspetto sempre qualcosa in più quindi il 6 politico è troppo…per me era da 5,5.
    Datolo è migliorato tanto…ha dato il là al gol e viene premiato con 6+? Finalmente c’è qualcuno che mette un cross decente…
    Il più deludente è stato Denis che sembra non migliorare mai…sia fisicamente che a livello di gioco…
    Chiudo dicendo che per le ultime partirte spero di vedere in campo gente della primavera…che ha voglia di giocare e mettersi in mostra…

  9. “I soliti errori nei rilanci ed un goffo tuffo sul rigore sono le note negative”

    Diciamo che potrebbe essere condivisa, anche se non la condivido, ogni parola delle pagelle, ma quello che sta fra virgolette mi pare a dir poco paradossale. Bah.
    “Goffo il tuffo su un rigore” tirato perfettamente rasoterra nell’angolo?? Ma per favore… Ieri Navarro è stato il migloire in campo, senza se e senza ma!!!

  10. vabbè criticare navarro sul rigore è scandaloso… è stato senza dubbio il migliore in campo, volete proprio andare sempre a cercare il pelo….

    io darei qualcosa in più anche a boiacino, secondo me se riprovato in un centrocampo più corposo farebbe la sua gran bella figura, il suo limite è che nn ha il dinamismo alla gargano, e quindi nn può impostare e contemporaneamente ricoprire

  11. Anche secondo me Navarro meritava un voto più alto, pur d’accordo sul fatto che deve migliorare nel senso della posizione… Ma io ho visto soprattutto un gran bel giocatore di nome Datolo, uno che ha piedi vellutati, sa crossare e dribblare, anche se forse pecca nella fase di contrasto, pur non essendo lui quello che deve tamponare… Bravo Pià che dimostra buon dinamismo e ottima corsa…. Bocciato di nuovo Denis, che vedo troppo goffo nei movimenti…

  12. secondo me se giocava bucci andava alla grande meglio, è logico il napoli non ha obiettivi tirano da tutte le parti QUALCOSA DOVRAI SEMPRE PARARE O NO? secondo me navarro non deve essere elogiato gli arrivano trentamila tiri qualche parata la indovina!! cmq mandatelo al mittente è UNO SCANDALO DI PORTIERE!!

  13. Stiamo sempre la. Il problema è che servono i soldiiiiiiiiiiiii. E a questo punto a Napoli e per il Napoli serve nu bell SHEICCO con i soldi per farci così na bella squadra che ci faccia non solo sognare m apure realizzare. SHEICCHI VENITE ANAPOLI FORZA SUUUUU NAPOLI VI ASPETTA!!!!
    E se no e quando lo vinciamo un’altro scudetto uhauhauhauha vogliamo pure la coppa campioniiiiiiiiii a napoli siamo ambiziosi. e poi se noi stimiamo tutti i tifosi del Napoli sparsi per l’Italia e per il mondo dopo gli juventini ci siamo noi garantito e per lo più i napoletani sono anche i più calorosi e generosi cioè portano i soldiiiiiiiii ch enessun tifoso in itali aè alla pari eperciò vulimm i soldddddd pe runo squadrone m a” SDUADRONE ” PER POTERCI BATTERE CON LE GRANDi DEL MONDO Barcellona Liverppol Manchester Sao paolo ecc ecc. Noi siamo di quello spessore no stu genova sta fiorentina ma camma fà noi siamo grandi e aizzamc paisààà con la testa alzata ma SERVONO I SOOOOOOOLDIIIIIIIIIIIII……….

LASCIA UN COMMENTO