“No al razzismo”, Balotelli riceve una targa dal Comune di Napoli

4
51

Dopo i cori razzisti dei tifosi juventini, Mario Balotelli riceve a Napoli una targa, consegnatagli dall’assessore alla Cultura del Comune, Nicola Oddati: dalla citta’ che ospitera’ il prossimo Forum Universale delle Culture del 2013 un segno in direzione della tolleranza e contro ogni forma di discriminazione.
La cerimonia si e’ svolta nell’albergo napoletano che ospita il ritiro dei nerazzurri. ”Abbiamo voluto – ha detto Oddati – dare un piccolo segno di solidarieta’ a un ragazzo italiano di colore, grande promessa del calcio italiano e per dire ancora una volta NO al razzismo, dentro e fuori degli stadi”.
”Napoli – aggiunge Oddati – e’ una citta’ aperta e solidale, designata sede del Forum Universale delle Culture nel 2013, quindi sede della pace, dell’amicizia, della tolleranza e dell’intercultura; per questo la testimonianza a Mario Balotelli, estesa a tutti i ragazzi che vengono da altre aree del mondo e che giocano sui nostri campi, cosi’ come a tutti quelli che vivono in Italia, e’ un segnale importante”.
Sulla targa c’e’ scritto: ”La citta’ di Napoli a Mario Balotelli. In occasione dell’incontro di calcio Napoli-Inter in segno di stima, affetto ed amicizia con l’augurio di una lunga e bellissima storia anche i colori dell’Italia”.
Fonte: ANSA



4 Commenti

  1. Voglio testimoniare incondizionatamente il mio amore per Napoli ed il mio grande rispetto. Ho approfittato del “sito” dell’amico Carmelo in quanto suo ospite temporaneo. Sono un uomo del ” profondo nord” Trentino.
    NAPOLI E’ UNA GRANDE CITTA’ CON UN GRANDE POPOLO DAL CUORE IMMENSO.
    ROBERTO DE MARIA

  2. A PARTE IL RAZZISMO CHE IO ABORRO ….VOGLIO SOLO SOTTOLINEARE CHE BALOTELLI E’ UNO STRONFIO DI GRANDE LAVATURA E LO SI E’ INDIPENDENTEMENTE DAL COLORE DELLA PELLE……

  3. ora..indipendentemente dal colore della pelle o dalla provenienza originaria della sua stirpe…io vorrei dire che è un grandissimo arrogante e sbruffone…e fin quando non cambia atteggiamento verrà sempre preso di mira dalle tifoserie avversarie ma non per razzismo ma per il comportamento!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here