Montefusco: “Giocare a Napoli non è facile per i napoletani”

2
56
Enzo Montefusco, indimenticato ex partenopeo, ai microfoni di Marte Sport Live ha rilasciato le seguenti dichiarazioni riprese da Napolisoccer.NET: "Il tifoso napoletano incita tanto i giocatori, dando una grande mano ai giovani. Poi però arriva una metamorfosi, e scatta qualcosa nei confronti del concittadino che non ho mai capito e non gli si perdona più nulla. Ad esempio un calo di forma viene giudicato come un tradimento. Oggi però le cose stanno cambiando: i tifosi del Napoli sono molto più informati di un tempo e riescono ad essere più equilibrati nelle loro critiche.". Nel corso dell’intervista, visto l’argomento, il riferimento a Cannavaro è spontaneo, e Montefusco spiega: "Paolo Cannavaro oltre ad essere napoletano, paga anche lo scotto di avere un cognome pesante come un macigno. Magari potesse essere affiancato dal fratello Fabio, che avrebbe la capacità di far maturare tutto il reparto difensivo. Mi auguro che Donadoni riesca ad imporsi per il suo acquisto, come allenatore può premere affinché la propria rosa possa contare su giocatori di un certo spessore qual è Fabio Cannavaro".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte Radio Marte Sport Live

Condividi
Articolo precedenteMarino, i suoi errori e la mancanza di equilibrio
Prossimo articoloA Cagliari per dare un senso a questo finale di campionato.
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


2 Commenti

  1. Fabio cannavaro guarda solo ai soldi e lo ha dimostrato in questi anni. Se ne infischia del napoli e della maglia,come molti si illudono, non parlo per rabbia ma per fatti risaputi…..scordatevi sto fabio e andiamo avanti con i giovani talenti da affiancare a paolo che a mio parere non merita di portare il peso del fratello e sta dimostrando di essere legato alla squadra. Guardiamo avanti che e’ meglio per tutti.
    sergio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here