Marino, i suoi errori e la mancanza di equilibrio

27
61

Pierpaolo Marino è stato sempre apprezzato come un grande conoscitore di calcio e scopritore di talenti.
Adesso dalla maggior parte dei tifosi Napoletani e da alcuni giornalisti, viene messo sul banco degli imputati per la sua campagna acquisti definita "fallimentare".
Adesso Marino viene apostrofato come "portatore sano di pacchi", per usare un conio molto in voga nei vari forum dei tifosi azzurri.
Adesso dovrebbe presentare addirittura le dimissioni per qualcuno.
Adesso il presidente De Laurentiis sbotta e lo critica indirettamente, quanto apertamente, davanti a tutti, francamente in modo poco elegante.
Adesso. Tre mesi fa invece era il miglior DG d’Italia, uno che di calcio ne capiva e che avrebbe portato il Napoli a giocare in Champions, e perché no, magari a vincere uno scudetto.
Ma qual è la verità? Marino è un grande dirigente oppure è uno dei tanti?
Durante la sua gestione ha acquistato circa ottanta calciatori, alternando acquisti azzeccati (uno su tutti Hamsik) ad altri che hanno reso al di sotto delle aspettative (Bucchi e De Zerbi in B per esempio o lo stesso Denis), il tutto condito con qualche "fregatura" clamorosa (Rinaudo a 5,5 milioni di euro non aveva alternative? Datolo a che serviva?). Da questo si può dedurre che Marino è uno che rischia molto, guardando anche la sua esperienza udinese. Quest’anno il suo pacchetto rischio era costituito dalla conferma di Reja fino a fine campionato "puntellando" (appena) l’organico per sostituire i vari Cupi, Savini, Domizzi e Sosa, prendendo in loro luogo calciatori che, Maggio a parte, nulla hanno portato alla squadra in termini qualitativi. Ha sperato nella crescita e nella responsabilizzazione dei giovani immaginando che ciò bastasse a compiere quel passetto in avanti per agganciare la zona Uefa. Probabilmente credeva di arrivare in carrozza fino a giugno per poi ridisegnare la squadra affidandola al nuovo trainer (Delio Rossi?). Invece la pressione non ha fatto bene ai ragazzi, visto che alla prima seria difficoltà sono sprofondati in un tunnel da cui non sono del tutto usciti.
Marino ha dato troppa fiducia al gruppo dell’anno scorso ed ha commesso sicuramente evidenti errori di valutazione (ma scagli la prima pietra chi non ne commette). Errori che però non devono trasformarlo nel "peggior Direttore Sportivo che abbia avuto il Napoli", come sostiene qualcuno che puzza di malafede, bensì ricollocarlo nella sua giusta dimensione umana e professionale. Ha rischiato e adesso si assume le responsabilità dei propri errori di valutazione. Per favore però, non trasformiamolo in un incompetente, non sarebbe corretto nei confronti di una persona che comunque ha dato tanto al Napoli, qualche errore compreso.
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum… dichiara De Laurentiis. Benissimo, un errore sarebbe anche un divorzio da Marino, che invece, investito di specifici compiti, avrà modo di dimostrare le sue capacità senza dover badare ad ogni impellenza della società Calcio Napoli, come finora accaduto.

Giuseppe Ferrazzuolo – Redazione Napolisoccer.NET



27 Commenti

  1. forza marino si o mej qualche strunzata la facciamo tutti quanti….

    ma poi noi siamo qui a parlare di errori ecc senza sapere cosa c’e’ dietro ogni mossa di marino…. e mai sapremo esattamente come sono andate le cose.

    non dimenticatevi che marino non e’ un fesso…. e se la pensate diversamente, ricordatevi che lui e’ li e voi siete a fare il vostro misero lavoro per 4 spiccioli

  2. Beh quello di credere nel gruppo dei giovani ciecamente, quello di comprare calciatori sopravvalutati, quello di non aver capito dopo la B che gli andava affiancata gente esperta con specifici ruoli, quella di non cambiar subito trainer visto gli evidenti limiti di Reja non sono errori tali da mettere in discussione il suo posto?
    Nel calcio si vive di successi e mai di rendita sugli allori……
    io la penso diversamente caro Peppe, Marino ha le sue colpe forse sarebbe stata eccessiva la sua “cacciata” ma se si vuole tornare GRANDI serve un GRANDE STAFF composto da persone competenti che non comandano solo LORO, “Marino si preoccupava pure della spesa” e questo è stato un grande errore.
    Cio non toglie i suoi meriti e le colpe, seppur limitate, del patron che comunque è un imprenditore tralasciando il fatto che è un novizio nel mondo del calcio; credo che in quanto a gestione di società ci possa fare vere e proprie lezioni…..

  3. Il direttore è una persona competente e io credo che le colpe di una stagione fallimentare siano dovute per la maggior parte allla scelta di disputare a tutti i costi l’Intertoto… sicuramente Marino non ha azzeccato tutti gli acquisti quest’anno e credo che lui è il primo che riconoscerà le scelte sbaglliate…
    però vorrei anche ricordare che Maggio è stato per rendimento il miglior esterno della passata stagione e comunque ha dato finchè ha potuto, Denis è arrivato in Italia col titolo di capocannoniere (26 reti) del campionato argentino, Russotto come giovane promessa da far crescere (salvo non giocare mai), Rinaudo come una promettente riserva, Datolo era un idolo al Boca Juniors e qui non ha ancora avuto modo dii mostrare nulla…
    Ora devo dire che Denis e Rinaudo (ed aggiungo anche Aronica) sono stati acquisti fallimentari, ma non crocifiggiamo il direttore…. sono sicuro che avrà modo di portarci altri campioni stile Hamsik, Lavezzi, Gargano, Blasi, Santacroce, Mannini….

  4. marino è un grande se nn sbagliasse un colpo sarebbe un robot, è normale che sbagli qualche volta, essendo umano!! io mi auguro che faccia venire a napoli grandi campioni, ma soprattutto campioni del futuro, come hamsik, lavezzi ecc!! forza grande sottomarino sei il migliore di tutti!!!

  5. non possimo crocifiggerlo…ha sbagliato un paio di acquisti ma è anche vero che altri li ha azzeccati,non per niente ne abbiamo 5 o 6 che fanno gola ad un po di squadre…è chiaro che marino deve fare delle scommesse,il budget a disposizione per quanto sia alto è cmq limitato..non siamo inter o juve o milan che questo o quello va bene cmq….i soldi ci sono quindi basta fare un nome gia importante e lo si compra…pero se ci fate caso il Milan ha preso un certo Ronaldinho che si è rivelato un inutile peso per il milan perche ha destabilizzato kaka…ora voglio chiedervi..secondo voi Ronaldinho è un bidone??non scherziamo,è uno dei piu forti…semplicemente non si è adattato…la stessa cosa è successa a noi con Denis(datolo deve ancora giocare)..Denis non è un acquisto sbagliao,ha fatto cmq 29 goal in argentina e 8 a noi senza la continuità…non si è adattato benissimo,colpa di reja,colpa dei compagni e colpa del momento…l anno prossimo andra in doppia cifra…

  6. Non si può trasformare Marino da “miglior direttore sportivo d’Italia” a detta di tutti..(ricordate quando la juve lo desiderava e i napoletani pregavano che rimanesse??)….poi 3 mesi dopo è diventato un icompetente…..assurdo..non cambiamo mai…
    Gli errori si fanno quando si opera….
    Ha sbagliato qualche valutazione economica è vero ma è perdonabile visto che con Hamsik e Lavezzi (ed altri buon giocatori) ha avuto una grande plusvalenza quindi le cose si equilibrano…
    Il vero errore è stato nel mercato di Gennaio quando pensava che questa squadra potesse reggere…un altro errore di valutazione ma alla fine ci sta..ha sbagliato una sessione (o al massimo due) di mercato…
    …e poi magari Datolo è un buon calciatore se gli danno la possibilità di dimostrarlo….e Denis non è un brocco….
    E per precisare come la penso…per me Bucchi e De Zerbi sono stati buoni acquisti perchè: innanzitutto hanno contribuito anche loro a portare il Napoli in A, certo hanno reso meno di quanto ci si aspettava ma Marino non ha sbagliato nulla, ha preso solo i migliori calciatori della categoria dell’anno precedente e li ha portati a Napoli, poi mica è colpa sua se a Catania e Modena erano fortissimi e a Napoli molto meno….

  7. I tifosi del Napoli (come il 90% delle tifoserie) tende ad esaltare o a affossare la squadra (e con essa di riflesso la società e lo staff tecnico) a seconda del momento. Molti tifosi che vogliono via Marino forse scordano le immense soddisfazioni che il DG ha dato loro negli anni di lavoro.
    E’ certamente vero che non si può esclusivamente campare di rendita, ma rendiamoci conto che se il Napoli ha avuto un clamoroso calo atletico da Gennaio a Marzo forse non è colpa solo di Marino ma anche di chi ha gestito la preparazione. In quanto a questo l’Intertoto ha fatto più male che bene visto anche come è andata a finire l’avventura azzurra in UEFA.
    Come dice l’articolo Marino è uno che rischia: gli è andata bene molto spesso e qualche volta gli è andata male. E’ un essere umano dopotutto…

  8. Hamsik, Gargano, Blasi, Lavezzi, Mannini, Santacroce, Maggio, Denis per me sono ottimi giocatori poi mettiamo Pazienza, Datolo che nessuno può ancora definirlo, Navarro (da integrare a Iezzo e Gianello già della rosa) che deve crescere Aronica e Rinaudo e mi dite che Marino, un grande, che anche la Juve ci invidia è diventato un portatore di pacchi sano? Allora fatemi il piacere di cambiare mestiere. Si può sbagliare ma non vedo errori eclatanti. Possiamo stare un pò delusi e dispiaciuti però un Napoli che tre anni fa non esisteva ed oggi è in fase formativa possiamo solo diree GRAZIE MARINO e continua a portarci giocatori buoni.

  9. Marino sicuramente è una persona competente ma ha commesso gravi errori che neanche un Dirigente di serie C avrebbe fatto……… e quindi cosa giusta sarebbe quello di dimettersi !

  10. IN QUALSIASI AZIENDA QUANDO IL MANAGER FALLISCE GLI OBIETTIVI CHE AVEVA PREFISSO VA A CASA. MARINO AVEVA DICHIARATO CHE IL MINIMO OBIETTIVO ERA QUELLO DI PIAZZARSI MEGLIO DELL’ANNO SCORSO. NON CREDO CI SIA MOLTO DA DISCUTERE,TENENDO PRESENTE LA GRANDE AUTONOMIA DELLA QUALE HA GODUTO.INOLTRE AL DI LA’ DEGLI ACQUISTI ASSOLUTAMENTE SCRITERIATI HA STIPULATO CONTRATTI TALMENTE ONEROSI CHE PARECCHI DI QUESTI GIOCATORI RIVELATISI INADEGUATI ALLA NOSTRA SQUADRA SARA’DIFFICILE LIBERARSENE.QUINDI A MIO AVVISO IL GIUDIZIO SUL DIRIGENTE NON PUO’ CHE ESSERE NEGATIVO. MA SONO I FATTI A DICHIARARLO. NOI NAPOLETANI ESPRIMIAMO LE OPINIONI SULL’ONDA DELLE EMOZIONI E MAI ANALIZZANDO I FATTI NELLA LORO CRUDA REALTA’

  11. caro ciro, ricorda anche i seguenti calciatori: corneliusson, toledo, corrent, rullo, lacrimini, romito, capparella, navarro, montesanto, montervino, gatti, pazienza, consonni, pia, maldonado, denis, de zerbi, berrettoni, varricchio ma per favore ha fatto 100 acquisti grazie al cavolo che sei o sette li devi indovinare!!!! Denis è un ottimo giocatore? o mamma mia aiutatemi!!! MARINO FATTI LE VALIGIE E VATTENE CHE CI STAI SOLO ROVINANDO!! ma perchè il genoa promosso con noi ha speso meno e si trova dei signor giocatori? perchè? perchè marino è il più grande direttore del mondo!!! ma fatemi il piacere

  12. ANTONIO
    MOLTI DI QUEI NOMI CHE HAI SCRITTO APPARTENEVANO ALLA SERIE C E TI ASSICURO CHE IN SERIE C QUEI CALCIATORI SONO DELLE STELLE…QUINDI GLI ACQUISTI FURONO IN GRAN PARTE INDOVINATI. GLI ERRORI STANNO IN QUEST’ ULTIMA FASE DELLA SERIE A CON ACQUISTI FATTI PER LA TROPPA SICUREZZA NEI PROPRI POTERI , CHE ,COMUNQUE, GLI SONO STATI TOLTI…
    SERGIO

  13. Sono sconcertato per questi numerosi commenti pro e contro Marino, indubbiamente fatti da persone alquanto competenti, però nessuno ha tenuto conto del famigerato PROGETTO NAPOLI (miseramento fallito) e pertanto tutti di acquisti e le cessioni dovevono rientrare in tale progetto. Ciò posto, il maggiore responsabile del fallimento è in nostro Presidente e poi i suoi collaboratori Marino e Reja.

  14. Marino non ha portato solo Lavezzi e Hamsik, ma anche Maggio, Santacroce, Mannini, Blasi e qualche altro che sono le fondamenta per fare una grande squadra.

  15. ‘azz la gente dimentica davvero troppo in fretta
    1) Marino è tornato a Napoli quando la società era costituita soltanto da un’istanza del tribuunale, non c’erano giocatori nè staff, nè sede, nè campo d’allenamento ecc..
    2) ha fatto la prima campagna acquisti prendendo gli scarti della B e C (perchè il calciomercato era già chiuso) Ricordo che nonostante tutto se in quella stagione avessimo avuto un pizzico di fortuna in più nella finale Playoff d’andata con l’Avellino saremmo stati promossi con un anno d’anticipo…
    3) una volta in serie B ha messo nelle mani di Reja una “corazzata” che è stata promossa stravincendo il campionato (la Juve era davvero un’altra cosa) permettendo il lusso a Reja di accantonare fior di giocatori (il tanto vituperato Bucchi era il capocannoniere dell’anno prima, Dalla Bona -mai capito perchè giocasse così poco- Pià e De Zerbi avrebbero giocato titolari inamovibili in tutte le altre squadre Juve esclusa).
    4) al debutto in serie A tra giugno e gennaio 2007 ha preso Lavezzi, Gargano, Hamzik, Santacroce (potenzialmente il vero gioiello) e Mannini
    5) quest’anno per sostituire Sosa ha preso Denis che era nel giro della nazionale argentina (mica cotica!) ha preso Maggio che aveva debuttato in nazionale e Russotto che potenzialmente era un’alternativa per dare respiro a Lavezzi.
    ERRORI: secondo me ne ha fatti 2 (ma non penso che non avesse avuto pieno appoggio di De Laurentiis);
    a) ha confermato ad inizio anno Reja, che seppure sempre nel ns. cuore più di tanto a livello tattico e di personalità non poteva più dare (infatti abbiamo cominciato a soffrire di “vertigini” e continuato a giocare una chiavica in trasferta). ma questa è la classica considerazione col “senno di poi”
    b) ha comprato Datolo che sinceramente non serviva se non a scompaginare ulteriormente lo spogliatoio (sembra proprio ci siano problemi tra italiani e sudamericani)…
    comunque Sempre Forza Napoli
    PS: Antonio, forse non lo sai ma Il Genoa da quando c’è Preziosi/Pastorello ecc… ha sempre il monte ingaggi tra i più alti della categoria (oggi è il 4° in serie A). Io preferisco tenermi De Laurentis e Marino che magari fanno qualche punto in meno ma non rischiano inibizioni e squalifiche pluriennali per Illecito

  16. mi rivolgo ai tiosi del napoli un po datati, ci stanno ancora una volta prendendo in giro………il nostro presidente è un incompetente in assoluto!!!!!!!! è l’unico vero responsabile per aver creduto (e farci credere) nelle qualita’ di Marino. Caro presidente, una volta per tutte ti chiarisco che non sei il propietario dell’udinese o del siena, ma di una squadra gloriosa, con un pubblico di una città unica al mondo, sii all’altezza di essa. Componi innanzituto (non fare accattonaggio facendo fare la società ad una sola persona, più accattone di te) una grande società con persone di grande spessore provando a fare poi il presidente, non parlare troppo,non fare il buffone, di persone cosi’ non ne abbiamo bisogno.

  17. VORREI RICORDARE A TUTTI VOI …
    MA SE IL NAPOLI DALLA PARTITA COL TORINO, CHE PERSE PRIMA DI NATALE, SE IN QUELLE FATIDICHE 10 PARTITE AVESSE FATTO SENZA ESAGERARE 13 O 15 PUNTI , NVECE CHE 2, ERA QUESTO NELLE MISERE POSSIBILITA DEL NAPOLI ”””’??? SE LI AVESSE FATTI ADESSO POTEVA AVERE 50 PUNTI, TUTTE QUESTE COSE VENIVANO FUORI SUGLI ERRORI E SULLE INCOMPETENZE DI MARINO??? DOMNDA ALL’INCONTRARIO : SE PRIMA DELLA PARTITA DI TORINO AVRENNO DETTO A QULSIASI SAPIENTONE “”” GUARDA CHE NELLE PROSSIME 10 PARTITE IL NAPOLI FARA 2 PUNTI””” CHI SAPIENTONE NON AVREBBE DETTO SEI PAZZO, NON CAPISCI NULLA ??’ NESSUNO…. ORA ONESTAMENTE DOVETE AMMETTERE, MA è PIU STRANO CHE IL NAPOLI HA FATTO 2 PUNI N 10 PARTITE O SE NE AVESSE FATTO 12-O 15- ‘ NON HO DETTO 20- HO DETTO 12-15- ERA NELLA NORMALITA E NESSUNO DICEVA NIENTE COME NESSUNO AVEV DETTO NULLA!!!!! NULLA !!!! NULLA !!! FINO A DICEMBRE. –MEDITATE SLUTI _

  18. caro sergio è sempre pur vero che appartengono alla serie c ma sono cmq stati acquisti è stato cmq sopportato un esborso economico, o sono venuti a napoli gratis? ti spiego perchè li definisco bidoni:
    1) acquisti non di prospettiva; (marco rossi, criscito, sculli, giocavano anche in serie c e b);
    2) x la loro cessione il napoli li ha letteralmente regalati;
    3) che senso ha prendere giglio e tanti altri??????
    rispondo a mauradona: caro/a mauradona allora qui è meglio che tacciamo tutti perchè se non si supera sto famoso tetto ingaggi a napoli arriveranno solo giocatori modesti e LA STORIA DEL CALCIO NON TORNEREMO MAI A RISCRIVERLA.. allora ti chiedo se sto tetto ingaggi non viene tolto come ha fatto il genoa dove VOGLIAMO ANDARE? allora meglio che la facciano finita con STO GRANDE PROGETTO E TUTTE LA CAVOLATE CHE STANNO RACCONTANDO mrglio essere realisti che ora come ora con de Laurentiis SAREMO SEMPRE UNA GOCCIA NEL MARE!!!!

  19. Caro Antonio,non essere troppo ingrato ed addirittura poco rispettoso di un professionista serio ed esperto come Marino (se fosse così incapace, non lo richiederebbe addirittura la juventus…).
    Secondo me ,invece, l’unico che può far davvero grande questo Napoli è proprio Marino, poichè è l’unico e dico l’unico che ne capisce veramente di calcio!!!
    Bisognerebbe, invece, chiedere al presidente di tirare fuori i soldi delle televisioni e degli sponsor per fare un napoli davvero competitivo!!!

  20. mauradona ha ragione.

    IL VERO PROBLEMA e’ STATO QUEL MEDIOCRE REJA

    voglio proprio vedere se donadoni incominciava da inizio stagione come andavano a finire le cose…

  21. i giocatori di prospettiva potevano scendere in C solo a costi elevatissimi e allora fu fatta, anche per mancanza di organico e di vivaio, una corsa con il tempo ed una lotta con chi voleva scendere in C e chi no.Per quanto riguarda de laurentis non scopriamo l’aqua calda che non e’ la Fiat o Mediaset oppure Abramovic o le multinazionali che reggono le squadre migliori in coppa campioni, ma e’ solo uno che ci ha tolto dai guai e ci sta ridando una dignita’ di societa’ di calcio e non di calcetto…..de laurentis non ha le possibilita’ di una multinazionale ma vi assicuro che ha numerosi amici in america con i quali potrebbe mettersi in societa’ con le su citate mutinazionali e cercare di portare il marchio napoli da quelle parti e viceversa.
    Di sicuro non e’ uno stupido ed io confido in lui per il futuro.
    Quello che mi dispiace e mi fa ridere anche, e leggere ancora frasi del tipo (de laurentis vattene) ma forse a certe affermazioni dovrei sorvolare…….lasciano il tempo che trovano l’unica cosa che io direi a questa gente e’ questa…ma tu chi metteresti al posto di de laurentis? Hai un sostituto o parli perche’ hai la bocca?
    sergio

  22. Vorrei solo ricordare che appena qualche mese fa e precisamente a Dicembre, tutti a osannare il Napoli, Marino, Reja e De Laurentis. Anzi proprio De Laurentis, nelle sue interviste dichiarava sempre che il Napoli non aveva bisogno di nessuno, che era già a posto così. Adesso, dopo appena quattro mesi, Marino è diventato un incompetente. Semmai incompetente si è dimostrato Reja, bravissima persona, che non ha previsto il crollo fisico della squadra.
    Adesso tutti addosso a Marino.
    Ma fatemi il piacere!
    Ricordate quando si parlò di Marino alla Juve? Ricordatevi che la Juve ci ha sempre strappato il meglio che avevamo. Lo fece con Zoff tanti anni fà, poi Ferrara, non vorrei che si ripetesse la storia con Hamsik o Marino.
    FORZA NAPOLI SEMPRE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here