Calcio: Matarrese “nervosismo Collina mi allarma”

1
46

”Il nervosismo di Collina mi allarma. Se dovesse andare via a giugno? Sarebbe troppo facile”: cosi’ il presidente della Lega calcio Antonio Matarrese ha commentato le polemiche sugli arbitri, infiammate dalla lettera di protesta inviata domenica dalla Juventus alle istituzioni del calcio, Figc e Aia. ”Non mortifichiamo Collina – ha aggiunto Matarrese, lasciando la sede di via Rosellini dove oggi si e’ svolta l’assemblea di serie B – ma, quando fu nominato, io avvertii di non creare un mito, perche’ non poteva fare miracoli”. ”Il sistema sta rischiando e, se continuiamo a buttare benzina sul fuoco, bruciamo tutti”, ha spiegato il presidente della Lega calcio ai giornalisti che chiedevano un parere sulla scelta della dirigenza juventina. ”Capisco le amarezze di Cobolli Gigli, ma l’impressione e’ che nessuno voglia pagare. Non parlo della Juventus, ma in generale: calciopoli e’ costato e costa ancora”. Matarrese ha continuato invocando piu’ moderazione fra i protagonisti, e non solo, del calcio italiano: ”C’e’ troppa leggerezza. Qui parlano tutti, a destra, sinistra e al centro, manca solo il Papa. Quando la finiremo? Bisogna mordersi la lingua perche’ adesso e’ molto pericoloso parlare se non si medita”, e’ l’ammonizione del presidente della Lega calcio. ”Sono stato anche io presidente di un club e capisco che certe volte bisogna dare conto alla tifoseria, ma bisogna cambiare cultura”, ha aggiunto. Non solo le polemiche arbitrali turbano Matarrese, ma anche gli strascichi di calciopoli, che oggi hanno portato al deferimento del presidente del comitato interregionale della Figc William Punghellini per i suoi colloqui con telefonici, fra gli altri, con Luciano Moggi: ”Non si puo’ andare avanti cosi’…”.

Fonte: ANSA



1 COMMENTO

  1. Signor Matarrese lei ha ragione su Collina e gli arbitri.Il dopo calciopoli è duro e bisogna aver pazienza tutti.Mi chiedo però come mai lei ancora sia lì e non l’abbiano mandata aff…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here