Il Napoli prepara l’assalto a D’Agostino

2
20

Marino prepara l’offerta di 10 milioni di euro e l’altra metà di Domizzi per convincere l’Udinese a cedere il regista che tanto piace a Donadoni
Per migliorare la qualità in cabina di regia, il Napoli è a caccia di un centrale di centrocampo con le caratteristiche indicate dal tecnico. La pista porta a D’Agostino dell’Udinese, già in orbita Nazionale: il Napoli sarebbe disposto a fare un offerta allettante ai Pozzo: circa 10 milioni di euro, più l’altra metà di Domizzi. Se sono rose, fioriranno. I rapporti tra i due club, del resto, permettono di intavolare una trat­tativa. E non solo per D’Agostino. Intanto primo ri­chiamo ufficiale di Donadoni ai calciatori del Napoli. «Ragazzi, così non va bene, con l’Ata­lanta si poteva e doveva fare meglio», più o meno questo il senso del discorso tenuto al­l’interno dello spogliatoio dal tecnico ieri pomeriggio prima della ripresa degli allenamen­ti. Circa mezzora (25′) a riba­dire concetti tattici e morali, a ricercare i motivi di una pre­stazione così opaca, a chiede­re maggiore applicazione al lavoro nel corso delle sedute. Insomma, una serie di inviti piuttosto che rimproveri circostanziati per la prima prova discutibile della sua gestione. Donadoni sa quanto sia difficile far voltare pagina ad un gruppo di giocatori che aveva perso fiducia in se stesso. Nè si era illuso che in così breve tempo potesse cambiare menta­lità ed atteggiamenti al gruppo. Così, ieri, ha optato per il dialogo, un dialogo aperto e se­reno. Ma anche sibillino: «Restano altre set­te partite, proviamo a fare bella figura e a meritarci di far parte di questo gruppo an­che in futuro». In pratica, Donadoni ha voluto lanciare un messaggio a chi si sente in bilico ma anche a chi pensa di essere un intoccabile. Da esem­pio, la sostituzione di Hamsik nel corso della gara con l’Atalanta. Lo slovac­co stava rendendo al di sotto del suo standard abituale e l’allenatore non ci aveva pen­sato su due volte per sostituir­lo. Nessun privilegiato con il nuovo corso e tutti dovranno sentirsi sotto esame, questo il principio che sta ispirando l’ex cittì.

Redazione NapoliSoccer.NET – (fonte: corriere dello sport)

Condividi
Articolo precedenteBucchi e Dalla Bona:”Pronti a tornare”
Prossimo articoloNapoli-Hamsik, nuvole all’orizzonte
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO