Il play Nardi in campo contro la Fortezza Bologna

0
39

La lunga telenovela relativa al playmaker sta per concludersi. In arrivo alla Eldo c’è Mike Nardi, il giocatore italo-americano già ingaggiato in estate come investimento per la prossima stagione e prestato a Montecatini in Legadue per fargli fare esperienza. La squadra toscana è in bassa classifica, sembra che stia per ingaggiare un play americano e libererebbe così Nardi dopo le costanti pressioni di Ario Costa. La trattativa è in dirittura d’arrivo ed è stata confermata dall’allenatore Piero Bucchi: «L’opportunità più probabile è Mike Nardi. Sono andato a vederlo insieme a Costa venerdì scorso a Caserta nel match di Legadue tra Pepsi e Montecatini. Mike conosce l’Italia e non ha una personalità ingombrante, dunque è perfetto per noi. Blums è il titolare perché si è conquistato sul campo il suo ruolo e anche domenica scorsa a Siena ha dimostrato di valere i galloni del titolare. Nardi – continua il tecnico – ha qualità al tiro e ottime doti di regia, dovrà dare il cambio a Blums senza far flettere la squadra. Credo che lo possa fare molto bene. Il giocatore però non credo che arriverà per la ripresa degli allenamenti di questo fine settimana, forse più per l’inizio della prossima, ma spero in tempo comunque per giocare in casa con La Fortezza il 17 febbraio. Intanto dobbiamo chiudere la trattativa». Bucchi poi torna sulla prestazione della sua Eldo al Palasclavo di Siena: «Contro la Montepaschi Siena abbiamo giocato una grande gara reagendo nonostante i problemi di falli e l’infortunio di Thomas. Ora i giocatori stanno tirando il fiato visto che c’è lo stop in concomitanza delle Final Eight. Certo, che peccato non esserci. Siena è la favorita assoluta ed anche la squadra più abituata ai grandi appuntamenti. Le sorprese potrebbero venire da squadre come Avellino e Montegranaro».

Il Mattino

Condividi
Articolo precedentePosillipo d’assalto stasera contro il Barceloneta
Prossimo articoloIezzo, intervento durato 40 minuti, perfettamente riuscito
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO