Calaiò: “Donadoni ha dato nuovi stimoli, Reja non era il solo colpevole”

4
30

L’attaccante del Siena, Emanuele Calaiò, ha rilasciato alcune dichiarazioni a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli. Di seguito la sintesi dell’intervista a cura di Napolisoccer.NET.
“La vittoria sulla Lazio ci dà morale, al di là del bel gol che ho realizzato. abbiamo ottenuto tre punti fondamentali per la nostra classifica, ora possiamo dire che siamo a quattro, cinque gare dalla salvezza. Nelle prossime sfide abbiamo tre scontri diretti e dobbiamo ottenere il massimo. Le differenze tra Napoli e Siena? È chiaro che le due città sono agli antipodi. Napoli è una piazza molto calda, Siena è più a misura d’uomo, tranquilla, senza pressioni. Mi trovo molto bene qui, ci sono i presupposti per fare bene. Il Napoli? Non tutte le colpe erano di Reja. Con l’arrivo di Donadoni ora la squadra ha indubbiamente stimoli nuovi, era giusto cambiare per il futuro. Un mio ritorno in azzurro? Dipende anche dalla società. Per quanto mi riguarda, penso solo alla salvezza con il Siena, a chiudere alla grande l’anno. Sono felice che con donadoni ora abbiano trovato spazio giocatori “dimenticati”, che prima non giocavano. Mi fa piacere soprattutto per il mio amico Grava”.

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli
 

4 Commenti

  1. purtroppo non possono pagare i giocatori , ma l’allenatore. Ma gente non avete ancora capito che questa societa’ non vuole spendere piu’ di tanto per fare una squadra ad alti livelli ma al massimo solo per arrivare in zona uefa.

  2. ma gente non avete ancora capito che questa societa’ non vuole investire piu’ di tanto per lottare per alti traguardi ma al massimo solo per classificarsi in zona uefa? guardate il chelsea , prima di Abramovich non era nessuno ora invece… se si vuole con i soldi si arriva subito ad alti livelli poi per vincere ci vuole ovviamente un po’ di fortuna ..

  3. sara’ vero ma questi mesi a donadoni servivano per conoscere il materiale a disposizione quindi concordo con la societa’ e poi lo spogliatoio non seguiva + reja quindi ……..
    sergio

LASCIA UN COMMENTO