Al Posillipo gara 1 dei quarti palyoff

0
20

POSILLIPO – LAZIO 12-5 (3-1; 3-2; 2-1; 4-1)

POSILLIPO: Negri, Janovic 1, Mattiello 2, Buonocore 3, Scotti Galletta 1, Bertoli, Gambacorta, Gallo 1, Baraldi 1, Zlokovic, Fiorillo, Varga 3, Antonino ne. Allenatore: Silipo.
LAZIO: Violetti, Hale 1, Sebastianutti 1, Innocenzi, Latini 1, Di Rocco, Tafuro, Vittorioso 2, Barry, Colosimo, Spiezio, Pappacena, Valeri. Allenatore: Ciocchetti.
ARBITRI: Bianco (Genova) – Brasiliano (Recco).
NOTE: nessuno uscito per tre falli. Superiorità numeriche: Posillipo 3/6, Lazio 3/4. Spettatori 1.500 circa.

Il Buonocore-show illumina gara 1 dei quarti di finale e consente al Posillipo di iniziare l’avventura play-off nel migliore dei modi. In forse per tutta la settimana per via di un problema alla schiena, il difensore va in acqua, tocca quota cento reti, realizza una tripletta e gli ultimi due gol sono autentiche prodezze, i pezzi pregiati della serata. Il Posillipo comunque diverte e si diverte, viene fuori alla distanza dopo aver limitato la velocità degli avversari, dando prova di compattezza e buona intesa.
Manca Saccoia, c’è Fiorillo in formazione: dopo una controfuga di Gallo annullata da Violetti, è la Lazio a portare il primo pericolo e ad andare in vantaggio con un tiro improvviso di Vittorioso dalla distanza che infila Negri. Immediata replica dei padroni di casa, che ribaltano il risultato con una doppietta di Varga in meno di un minuto, prima in superiorità e poi a uomini pari. Alla fine del primo round è 3-1 perché Mattiello sorprende in velocità tutta la difesa laziale.
Gli ospiti nuotano molto, i rossoverdi si adeguano, anzi è proprio la formazione di Silipo a sfruttare meglio le ripartenze. In una di queste Buonocore (nella foto) realizza la sua rete numero cento in campionato e a ruota lo segue un ispirato Mattiello: è 5-1. Hale risponde con il primo centro in superiorità e tiene a galla la Lazio, Varga è scatenato ed a metà gara ha già realizzato una tripletta. Janovic, a tu per tu con Violetti, sciupa la palla del 7-2 e così dopo due tempi è 6-3 perché Latini indovina il tiro da fuori.
Cala il ritmo nella terza frazione, un pò di errori su entrambi i fronti e soprattutto in fase offensiva: il Posillipo però allunga ulteriormente grazie alle rasoiate di Gallo e Janovic, in mezzo c’è la parziale replica della Lazio con Sebastianutti. Il quarto tempo è “made in Buonocore”: il difensore, galvanizzato dalla rete numero cento, si inventa una doppietta nel giro di 54 secondi e sono gol da applausi, degni del miglior centroboa, di sicuro tra i migliori della sua carriera. I millecinquecento di Casoria si alzano in piedi e applaudono, siamo 10-5 e gara 1 va in cassaforte. Il ritorno a Roma tra due settimane.
<Sono contento per Fabrizio, ha fatto cose bellissime, era in dubbio ma evidentemente gli ha fatto bene allenarsi poco per tutta la settimana. Anche il resto della squadra – ha precisato Silipo – non è stata da meno, abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati di fare. Vittoria meritata, un ulteriore segnale della nostra crescita>

C.N. Posillipo

Condividi
Articolo precedenteSampdoria-Napoli: diramate le liste dei convocati
Prossimo articoloDonadoni sceglie Pià
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO