Alberto Zaccheroni : “Reja meritava di finire la stagione”

7
16

Giustifico l’esonero solo in caso di sfiducia della società: cambiare per dare la scossa non serve a nulla”
L’ex allenatore di Udinese, Lazio, Milan ed Inter, Alberto Zaccheroni , è intervenuto a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni: ”Non sono favorevole al cambio di allenatore. In questa stagione chi ha avuto il coraggio di mantenere il proprio tecnico, vedi Inter, Juve, Samp e Cagliari, ha avuto ragione. Chi non ha cambiato allenatore, ha fatto bene. In serie A, ad esempio, retrocederanno le squadre che hanno deciso di sostituire la guida tecnica. Cambiare per dare la scossa, onestamente, serve a poco. È chiaro che se un allenatore viene sfiduciato, la squadra non lo segue più: solo in questo caso giustifico l’esonero. Il Torino ora ha scelto Camolese, ben voluto dall’ambiente granata. Certamente avrà il sostegno di tutti. Le frasi di Mourinho? Personalmente per esperienza so che al presidente Berlusconi piacciono i “numeri 10”, da qui a parlare di ingerenza, però, ce ne vuole. Non credo che alcun tecnico al mondo si faccia fare la formazione da nessuno, tantomeno Ancelotti al Milan. Il Napoli di Donadoni? Ogni allenatore, nel tempo, mette sempre qualcosa di suo, dunque mi aspetto sicuramente qualcosa di diverso rispetto al passato. L’organico azzurro è importante, per gli obiettivi della squadra, che credo abbia pagato un’eccessiva pressione: si avvertiva nell’aria il desiderio di sostituire Reja. Dopo cinque anni probabilmente l’ambiente notava più i difetti che i pregi del lavoro di Edy, che ad ogni modo è stato straordinario. Per quello che ha fatto, tra l’altro, a mio parere Reja avrebbe meritato di concludere la stagione nel Napoli. Il lavoro di un tecnico si valuta nei dieci mesi, che a Napoli non erano scaduti. Prendiamo Marino nell’Udinese: il presidente Pozzo ha scelto di continuare con lui, nonostante un periodo di flessione, ed ha avuto ragione. Questo, il Napoli, con Reja non l’ha fatto”.
Redazione NapoliSoccer.NET 

7 Commenti

  1. Caro ex Mr Zaccheroni credo che ti debba fare un bel pacco
    di fatti tuoi, in merito a Reja io ho massimo rispetto per
    l’uomo ma come tecnico ho sempre sostenuto che
    l’ esonero sia arrivato anche in ritardo!!!
    FORZA NAPOLI E DONADONI

  2. concordo con alex. Reja e’ un grande uomo ma come tecnico e’ abbastanza scarso….. vedi gli schemi INESISTENTI, vedi i retropassaggi infiniti, vedi i lanci lunghi, l’inesistente attacco (e menomale che abbiamo lavezzi…), vedi i giocatori bruciati (calaio, dalla bona, adesso denis..), vedi la cocciutaggine a non cambiare mai modulo, vedi il giocare sempre e solo a ripartenze, vedi il NON far giocare i giocatori nel loro ruono naturale (mannini), ecc ecc.

    DOVEVA ANDARSENE L’ANNO SCORSO!!!!!!!!

  3. sisi chissà kome abbiamo fatto questi 2 punti se ci stava reja veramente rischiavamo di andare in b!Reja ha ottenuto grandi risultati xkè in c e in b aveva una signora squadra ma quando mai si è visto 1 pò di gioco?Quest’anno ke ha fatto siamo usciti col Benfica anzi nn siam mai entrati in Coppa Uefa e in campionato siamo all’11 posto,Nn voglio dire ke tt le responsabilità sono sue xkè la squadra quella è xò lui nn è ke chissà ke abbia fatto.Bisognava cambiare

  4. Reja gran signore ma nel calcio di oggi purtroppo privo di valori assoluti,contano i responsi del campo ,ovviamente più positivi possibilialtrimenti la compartecipazione,non ha più motivo di esistere,il calcio moderno ,è cambiato in toto,per cui giocatori vanno e vengono così come i tecnici.Ora Donadoni ,è giovane competente,caperbio ,da calciatore ha vinto tantissimo,scuola Sacchi,più di questo,quali dovrebbero essere i presupposti per far BENE?

  5. credo che parli cosi.perche non è stato chiamato lui.altrimenti veniva con la Grazziella. ridicoli gli allenatori che ormai l’ unico operato che hanno è dichiarare cose simili sui giornali,.

  6. Non credo che Zaccheroni sia in grado di portare la Graziella Alex quindi meglio che se ne stia a casa anche perche’ dove va potrebbe fare danni. Io continuo ad essere contrario al riempimento di pagine web ,dedicate al calcio napoli, con interviste a personaggi che sono lontani dai nostri problemi di citta’ e di squadra, questa e’ una politica che stanchera’ il lettore prima o poi.
    zaccheroni scopre l’acqua calda dicendo che Reja doveva restare etc etc ma se guardava meglio la televisione i tifosi hanno lasciato un ricordo di lui che nessun altro stadio ha fatto in Italia (per allenatore esonerato) Io non so se Donadoni e’ un buon allenatore ma di certo e’ piu serio di Zaccheroni ed ha amicizie nel calcio che conta e adesso non mi aspetto vantaggi ma solo essere trattati con rispetto, cosa che Marino e Aurelio non hanno curato molto.
    sergio

  7. Caro zac tu volevi venire a napoli e meno male che ciò non è accaduto. Sei incazzato e spari a zero sullescelte della società. Quello che tu non sai è che se c’era Reja sulla panchina le avremmo perse tutte fino a Maggio (e comunque non per colpa solo sua). Quindi o mio caro zaccheroni va ad allenare le squadre dei falliti!!!!!

LASCIA UN COMMENTO